Salta al contenuto principale

ADV350: due ruote a tutto tondo con la qualità Honda

La versione "senza la X" del popolare scooter della Casa Alata è comunque un mezzo polivalente, adatto alla città ma capace di muoversi quasi dappertutto. La dotazione di serie è di livello superiore, lo spazio tanto, ma il prezzo non è d'attacco
Pregi

Pregi

Ha una ciclistica azzeccata sia su strada sia in fuoristrada, un motore potente, controllo di trazione evoluto e tanto spazio sotto sella
 
Difetti

Difetti

Il peso dello scooter si sente nelle manovre a bassa velocità, il parabrezza è regolabile in altezza ma lascia scoperte le spalle

In sintesi

Dopo il grosso X-ADV, è ora il turno del “midi crossover”, più pratico e abbordabile: posizione di guida rialzata, manubrio largo con paramani, gomme semi tassellate e sospensioni a corsa più lunga degli scooter tradizionali. L’ADV riprende motore e telaio dal Forza 350; anche le ruote hanno le stesse dimensioni. Cambiano però la forcella, qui da 37 mm di diametro (4 mm in più) e con escursione maggiorata, nonché la luce a terra (+1 cm) e l’altezza della sella (+1,5 cm). L’impianto Nissin con due dischi di grandi dimensioni garantisce una frenata ben modulabile. Lo spazio d’arresto, però, non è al top della categoria. L’intero scooter pesa 2 kg in più.
Il parabrezza si regola in altezza (a veicolo fermo) attraverso le due manopole laterali. È stretto: protegge bene il casco, ma non le spalle. Il selettore per accendere il quadro o sbloccare le serrature comunica con la smart key ed è posizionato dietro al manubrio, perfettamente a portata di mano. lI display LCD si legge bene ed è posizionato “alto” come nelle enduro da rally. Si connette allo smartphone con la app Honda Roadsync. 
Il vano sotto sella dalla forma regolare può ospitare due caschi integrali e altri oggetti. Grazie a una paratia mobile posizionabile in diversi punti, il carico rimane ordinato. Anche se lo spazio sotto sella è abbondante, l’ADV offre di serie il bauletto originale Honda da 50 litri che si sblocca con la smart key e si apre con un tasto. Il serbatoio può contenere ben 11,7 litri di carburante. Il tappo protetto da uno sportello si trova sul tunnel centrale, così si può fare rifornimento restando seduti sulla sella. Nel complesso le finiture sono curate come nei migliori prodotti Honda, con plastiche e dettagli di qualità e un assemblaggio preciso.

Come va

Il comfort è buono: la sella sostiene bene anche la zona lombare, il parabrezza però è stretto. Ben tarate le sospensioni. Anche la posizione di guida è soddisfacente: il manubrio è largo e ben sagomato, le gambe si possono muovere liberamente sulle ampie pedane. In due si viaggia bene: L’ADV 350 è lo scooter più comodo e spazioso della categoria, anche senza il bauletto di serie. La porzione di sella è ampia, le pedane sono alla giusta altezza e il busto è lontano dal pilota.
Le prestazioni non deludono: il motore 350 Honda è bello pronto fin dai bassi regimi e ha un buon allungo. L’ottimo bilanciamento dei pesi rende facili le manovre e preciso l’inserimento in curva. L’ADV è sincero in ogni situazione. Utile (anche in offroad) il controllo di trazione con due livelli di intervento. Le sospensioni Showa dell’ADV sono tra le più efficaci della categoria e si adattano bene a tutti i fondi stradali. L’ADV accelera vigoroso e senza strappi, il cambio è silenzioso e sempre preciso negli innesti. I freni sono potenti e progressivi. L’impianto è ben a punto e si riesce a dosare senza problemi. Ben tarato l’ABS. Il consumo è decisamente basso per un “midi”, sia in città sia spalancando il gas. Con un pieno si percorrono quasi 400 km.
 

A velocità autostradali, l’ADV si dimostra stabile: merito delle ruote di diametro maggiore rispetto a molti concorrenti, della ciclistica a punto e dell’aerodinamica azzeccata dello scudo. Anche sul pavé e sulle buche profonde le sospensioni dell’ADV si comportano molto bene, ma le ruote da 15” e 14” e le dimensioni del midi giapponese non aiutano negli slalom più stretti e nelle manovre da fermo. 
 

Rilevamenti

Velocità massima (km/h) 136,7
Accelerazione secondi
0-400 metri 16,4 
0-1000 metri 32,7 
0-100 km/h 8,8
Ripresa (da 50 km/h) secondi
400 metri 14,7 
1000 metri 31,0
Potenza massima alla ruota  
CV/kW 22,9/17,1 
Giri al minuto 7.000
Frenata metri
Da 100 km/h 42,50
Consumi km/l
Autostrada -
Extraurbano 36,0 
A 90 km/h 33,9 
A 120 km/h 22,9 
Al massimo 15,0
Autonomia km
A 120 km/h 396,3 
Al massimo 164,6
 
Acquisizione dati con CORRYS-DATRON DAS1A.
Banco prova Dynojet's 150 Dynamometer.
Bilancia Computer Scales Longacre 7263.

Dati tecnici

Dati tecnici dichiarati dalla casa

Motore 4 tempi monocilindrico
Cilindrata (cm3) 330 
Cambio automatico 
Potenza CV(kW)/giri 29,2 (22,2)/7.500 
Freno anteriore a disco da 256 mm
Freno posteriore a disco da 240 mm 
Pneumatico anteriore 120/70-15” 
Pneumatico posteriore 140/70-14” 
Peso (kg) 186
Capacità serbatoio (litri) 11,7+1,5
Autonomia (km) 396,3 
Velocità massima (km/h) 136,7
Tempo di consegna -

Dimensioni rilevate da inSella

Passo
152.00
Lunghezza
220.00
Altezza sella
80.00
Leggi altro su:
Honda ADV 350 2022
Prezzo Prezzo
6.990
Cilindrata Cilindrata
330
cm3
Peso Peso
186,00
kg
Potenza Potenza
22,90
CV
Velocita Velocità
136,70
km/h
Voto medio
4
Comfort
4
Tenuta di strada
4
Consumo
5
Cambio
4
Vano sottosella
5
Posizione di guida
4
Finiture
5
Prestazioni
4
Freni
4
Sospensioni
4

Honda ADV 350 2022

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
24
4
2
0
1
Voto medio
4,6
4.612905
31 voti
Aggiungi un commento