PROVA

Ducati Panigale V4 S Corse 2019

Ducati Panigale V4 S, rivoluzione bolognese
La prima “rossa” stradale a quattro cilindri è la Ducati più raffinata ed efficace mai vista fino a oggi. Motore ed elettronica “da corsa”, ciclistica al top, prezzo adeguato
Prezzo: 
€ 27.890
Peso: 
192,5 kg
Potenza: 
184,2 CV
Velocità: 
295,9 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    5
  • Tenuta di strada: 
    5
  • Finiture: 
    5
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    5
Ducati Panigale V4 S, rivoluzione bolognese
Pregi: 
l’erogazione del V4 e le sue prestazioni, l’elettronica al massimo dell’evoluzione attuale, l’efficacia nella guida tra i cordoli
Difetti: 
il cambio elettronico un po’ lento in inserimento, il calore emanato dal V4 che scalda la sella e le gambe del pilota
La Panigale V4 rappresenta un evento “epocale”per la casa bolognese. La prima Ducati di grande serie con motore 4 cilindri nella storia del marchio, uno spartiacque come lo furono la prima bicilindrica nel 1971 e la 916 del 1992 che segnò l’inizio della “nuova era” Ducati. Lo spartiacque si chiama V4 Desmosedici Stradale, un propulsore tutto nuovo con una cilindrata di 1.103 cm3 e prestazioni elevatissime: la casa dichiara ben 214 CV a 13.000 giri di potenza massima e 124 Nm di coppia massima. Esteticamente resta la Panigale, ma il frontale ha prese d’aria più grandi e la carenatura dalle ampie aperture laterali è ora collegata al serbatoio del carburante, che si sviluppa fin sotto la sella per lasciare spazio a centraline e cablaggi dell’elettronica “stipati” nella zona del cannotto di sterzo. Per quanto riguarda l’elettronica di bordo, gestita da una piattaforma IMU a 6 assi (6D-IMU), ne parliamo a pag. 44. La Panigale V4 è già disponibile sia nella versione “base” (22.590 euro) che S oggetto della nostra prova (27.890 euro).
PROVE CORRELATE
  • 27 Dicembre 2020
    La crossover di Borgo Panigale è il riferimento della categoria, come tecnologia e come prezzo: il bicilindrico da 158 cavalli permette di togliersi ogni tipo di soddisfazione, ben assistito da sospensioni Ohlins e da un'elettronica raffinata. La cifra da spendere per mettersi nel box il gioiello di Ducati è superiore ai 25mila euro
  • 17 Dicembre 2020
    La moto di Borgo Panigale è nata per rompere gli schemi: linee muscolose, gomme ultralarghe, indole sportiva. A metà tra un dragster e una cruiser, impressiona per la dotazione tecnica e il prezzo, non alla portata di tutte le tasche
  • 20 Agosto 2020
    Borgo Panigale ha inventato la "cruiser sportiva": una moto divertente, con un motore desmodronico "esagerato" che regala grandi emozioni. Qualità e design sono all'altezza del prestigio del marchio. Ha sospensioni raffinate ma nei lunghi trasferimenti stanca parecchio il pilota

Ducati Panigale

  • Prezzo€ 29.990
  • Peso174 Kg
  • Serbatoio16,0 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza0 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Honda Africa Twin CRF 1100 L Urban 2020
    La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top
  • KTM Duke 890 R 2020
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM
  • KTM 890 Adventure 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni