PROVA

BMW Serie F GS F 800 GS Adventure 2013

Per viaggi avventurosi
La versione Adventure della F 800 GS ha un serbatoio maggiorato e un equipaggiamento specifico in grado di renderla ancora più polivalente
 
Prezzo: 
€ 12.800
Peso: 
229,0 kg
Potenza: 
85,0 CV
Velocità: 
196,8 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    2
    Average: 2 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Per viaggi avventurosi
Pregi: 
Comfort
Buono, anche in coppia e sulle lunghe distanze
Motore
Elastico e fluido, consuma pochissimo
Versatilità
Asfalto o fuoristrada, li divora entrambi
Difetti: 
Peso
Si fa sentire nelle manovre da fermo
Dotazione
Molti accessori “obbligati” sono a pagamento
Maneggevolezza
Risente dei kg e degli ingombri in più
GS avventurosa
La BMW F 800 GS Adventure adotta lo stesso telaio (ma la parte posteriore è rinforzata) e lo stesso propulsore della F 800 GS ma rispetto a quest’ultima, differisce in molti particolari: ha un serbatoio maggiorato da 24 litri (anziché 16) e il controllo di trazione ASC è disponibile anche in modalità "fuoristrada" (opzionale, come le sospensioni ESA a taratura elettronica). Di serie anche il parabrezza maggiorato, il paramotore e le pedane da enduro, più ampie rispetto a quelle della GS standard. Cambia anche la seduta che, sulla Adventure, è più alta, a 89 cm da terra. Le modifiche hanno portato a un inevitabile aumento di peso, 229 kg invece di 214, e dei consumi: a 90 km/h l'Adventure fa 100 km con 4,3 litri contro i 3,8 della GS "base".
PROVE CORRELATE
  • 28 Dicembre 2020
    La crossover dell'Elica ha un motore da superbike, ma non ha paura di viaggiare, anche con un passeggero. Più leggera della versione precedente, ha un equipaggiamento molto ricco. Attenzione però: non tutto è di serie
  • 30 Ottobre 2020
    Una linea inconfondibile, un bicilindrico generoso, la qualità tedesca: la R nineT non si smentisce. Con la Pure la casa bavarese va all'essenza del concetto di modern classic: poca elettronica e la giusta dose di cavalli e uno stile che non passa inosservato
  • 26 Marzo 2020
    La “piccola” GS è una poco impegnativa e comoda per l’uso quotidiano. Il motore “spinge il giusto” e su strada è efficace sia quando si passeggia, sia quando si vuole forzare il ritmo. Buona la qualità percepita, ma gli optional “obbligati” fanno lievitare il prezzo

BMW Serie F GS

  • Prezzo€ 13.150
  • Peso229 Kg
  • Serbatoio24,0 l
  • Altezza sella89 cm
  • Lunghezza231 cm
COMMENTI
Ritratto di sikka
04 Aprile 2014 ore 19:02
secondo me il difetto peggiore sono le vibrazioni, veramente fastidiose a 6000giri, al limite del sopportabile! altro difetto è che dopo il primo spunto ottenuto ruotando la prima metà della manopola del gas, aprendo ulteriormente la risposta della moto non cambia, rimane uguale!
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie S S 1000 XR 2020
    La crossover dell'Elica ha un motore da superbike, ma non ha paura di viaggiare, anche con un passeggero. Più leggera della versione precedente, ha un equipaggiamento molto ricco. Attenzione però: non tutto è di serie
  • Triumph Street Scrambler 2020
    La bicilindrica inglese è la perfetta incarnazione dello stile modern classic: il suo motore spinge a sufficienza per divertirsi, le linee non passano mai di moda e il parafango alto dona alla 900 un look aggressivo. Se lo stile è retrò, la dotazione elettronica è al passo con i tempi e offre grande sicurezza
  • Piaggio MP3 350 2018
    Ha un motore di media cilindrata potente ma poco assetato, è comodo e spazioso e protegge bene dall’aria. La ciclistica è sempre al top e la dotazione di serie ricca: ci sono ABS che agisce sui 3 dischi, controllo di trazione e blocco elettronico della sospensione anteriore