PROVA

Yamaha Tmax Black Max 2012

Equilibrato ed elegante
Anche in questa riuscita versione tutta nera e oro, il Tmax si conferma il riferimento tra i “maxi” sportivi (e non solo). Va bene per tutto e per tutti, ma il prezzo è sempre alto
Prezzo: 
€ 11.290
Peso: 
207,0 kg
Potenza: 
38,8 CV
Velocità: 
163,2 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    4
Equilibrato ed elegante
Pregi: 
Tenuta di strada
Precisa e sicura in ogni situazione
Ripresa
Vigorosa al crescere della velocità, più docile in città
Frenata
Immediata e potente, da dosare bene se non c’è l’ABS
Difetti: 
Sottosella
Profondo ma poco spazioso, ci sta solo un casco
Consumi
In autostrada e su strade veloci “beve” parecchio
Parabrezza
Regolabile in altezza, ma solo da fermi
Le linee affilate del nuovo Tmax sembrano ancora più aggressive in questa versione BlackMax. Come per le serie precedenti del “maxi” Yamaha, si tratta di una “serie limitata” con le plastiche della carrozzeria lucide e opache tutte rigorosamente nere, nonché i loghi Tmax anodizzati, i contrappesi del manubrio, le cuciture della sella in rilievo e i cerchi da 15 pollici a 5 razze color oro.
Le differenze con la versione normale sono solo estetiche, sotto alla carrozzeria ci sono sempre il motore bicilindrico da 530 cm3, la ciclistica “da moto” con il forcellone in alluminio, la trasmissione a cinghia e i freni a disco di grandi dimensioni. Anche il Blackmax è disponibile in versione normale oppure con ABS (500 euro in più), caldamente consigliata.
Il Blackmax costa 11.290 euro, cioè 500 euro più del Tmax “normale”. Ricco il catalogo di accessori, tra cui il cupolino basso (84 euro) o la marmitta Akrapovic con terminale nero opaco (1.110 euro). 
PROVE CORRELATE
  • 14 Settembre 2020
    La media di Iwata è una supersportiva in scala ridotta: precisa in curva e con un allungo entusiasmante. Sa regalare grandi emozioni, ma chiede mani esperte al pilota che la sceglie
  • 10 Agosto 2019
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • 22 Settembre 2018
    Il motore è brillante, la maneggevolezza buona e la dotazione ricca. Nel sottosella ci stanno due caschi integrali. Sospensioni un po’ rigide in città

Yamaha Tmax

  • Prezzo€ 11.290
  • Peso217 Kg
  • Serbatoio15,0 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza220 cm
COMMENTI
Ritratto di DAVE80
30 Luglio 2013 ore 15:17
Un inutile aborto che infesta le nostre strade...
Ritratto di Maxmad
01 Maggio 2015 ore 07:12
Nulla da commentare alla tecnica del motore e telaio derivati dalle motoslitte. La frizione a bagno è utile...?? Mah! Provate poi i ricambi una sana frizione a secco non costa nulla in rapporto! L'estetica con quei specchietti ammazza pedoni? Provate a camminare in stradine vicino al mercato o affollate e fate attenzione a non darli in testa a qualche bambino! Degli specchietti più armoniosi, subito! Le forme sono banali normali già straviste..Sottosella inutile! Non si sà sei sia una motoslittascooter un quad camuffato boh!Ma...Sapete poi che ci comprate con 10790 euri con abs escluso? E messa in strada arriviamo a quasi 12000 euri! Ma dove vivete alla yamaha tutti a montecarlo?
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Suzuki GSX-S 750 Yugen Carbon 2019
    La 4 cilindri di Hamamatsu ha muscoli da vendere e li mette in mostra. Generosa ma guidabile, la 750 è una naked sportiva che se la cava bene anche nel traffico. L'elettronica in dotazione è quanto basta, le sospensioni sono abbastanza rigide e il passeggero un po' sacrificato
  • BMW Serie R R 1250 RT 2020
    La soluzione della casa bavarese per il turismo in versione "maxi" è quanto di più lussuoso ci sia nel panorama della categoria. Comoda e ben accessoriata, ha un prezzo importante, in linea con la dotazione
  • BMW R nineT Pure 2020
    Una linea inconfondibile, un bicilindrico generoso, la qualità tedesca: la R nineT non si smentisce. Con la Pure la casa bavarese va all'essenza del concetto di modern classic: poca elettronica e la giusta dose di cavalli e uno stile che non passa inosservato