PROVA

Suzuki GSX 1300 R Hayabusa 2008

Per turisti molto veloci
Più potente, ma anche più facile da gestire grazie alle tre mappature disponibili, la seconda serie della Hayabusa si conferma una moto comoda e divertente da guidare. Pesa un po’, ma considerate prestazioni e qualità non costa molto
Prezzo: 
€ 14.850
Cilindrata: 
1.340,0 cm3
Peso: 
251,5 kg
Potenza: 
179,3 CV
Velocità: 
296,1 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    2
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    3
Per turisti molto veloci
Pregi: 
Motore
Infinito, da sempre il punto di forza della Hayabusa
Gestione elettronica
C’è sempre la mappatura giusta
Comfort
Lo spazio abbonda e la carena protegge bene
Difetti: 
Linea
Personale e più filante, ma è la stessa da nove anni
Peso
Potente e velocissima, ma pesa come una custom
Vibrazioni
Agli alti regimi si avvertono su pedane e manubri
Inconfondibile. Anche se più filante nelle linee, la Suzuki Hayabusa è rimasta la stessa moto un po’ abbondante ma affascinante: il “missile” attrezzato per viaggiare comodamente anche in due nonostante l’impostazione sportiva, che aveva stregato gli appassionati alla fine degli anni 90. In questa versione sale di poco il peso, ma il motore passa a 1.340 cm3 e offre un’erogazione più piena e pronta a tutti i regimi grazie a nuovi cilindri e pistoni, al nuovo impianto di scarico e al sistema a doppio iniettore. Ma la novità più apprezzabile è la possibilità di variare la mappatura della centralina direttamente da un pulsante al manubrio, come nelle cugine sportive GSX-R, con tre scelte: una da bagnato che “taglia” decisamente la potenza, una che sfrutta buona parte dei cavalli e infine quella a “piena potenza”. Il telaio ha la stessa struttura ma è più rigido, mentre le sospensioni regolabili vantano nuove tarature e l’impianto frenante è di tipo radiale all’anteriore. Malgrado questa ricca dote, il prezzo non è esagerato e la tenuta dell’usato è tutto sommato buona.   

Suzuki GSX 1300 R

  • Prezzo€ 15.700
  • Peso260 Kg
  • Serbatoio21,0 l
  • Altezza sella81 cm
  • Lunghezza219 cm
COMMENTI
Ritratto di Semirjan
09 Febbraio 2012 ore 15:01
Molto bella, ma preferisco la sua rivale: sto parlando della Kawasaki ZZR 1400 del 2012, o la così nominata ZX14.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Suzuki GSX-S 750 Yugen Carbon 2019
    La 4 cilindri di Hamamatsu ha muscoli da vendere e li mette in mostra. Generosa ma guidabile, la 750 è una naked sportiva che se la cava bene anche nel traffico. L'elettronica in dotazione è quanto basta, le sospensioni sono abbastanza rigide e il passeggero un po' sacrificato
  • BMW Serie R R 1250 RT 2020
    La soluzione della casa bavarese per il turismo in versione "maxi" è quanto di più lussuoso ci sia nel panorama della categoria. Comoda e ben accessoriata, ha un prezzo importante, in linea con la dotazione
  • BMW R nineT Pure 2020
    Una linea inconfondibile, un bicilindrico generoso, la qualità tedesca: la R nineT non si smentisce. Con la Pure la casa bavarese va all'essenza del concetto di modern classic: poca elettronica e la giusta dose di cavalli e uno stile che non passa inosservato