PROVA

Honda CBR 1000 RR CBR 600 RR 2013

Honda CBR 600 RR: facile su strada, veloce in pista
Rivista in numerosi aspetti senza stravolgimenti, l’ultima versione della media sportiva Honda ha un motore più pronto e una ciclistica più efficace. Prezzo interessante, ma l’ABS è optional e costa 1.000 euro
Prezzo: 
€ 11
Cilindrata: 
599,0 cm3
Peso: 
186,0 kg
Potenza: 
120,0 CV
Velocità: 
247,7 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Honda CBR 600 RR: facile su strada, veloce in pista
Pregi: 
Agilità
Elevata, guidare la CBR tra le curve è un piacere
Tenuta di strada
Stabile e sicura in ogni situazione
Prezzo
Inferiore a quello delle dirette concorrenti
Difetti: 
Sospensioni
La taratura di serie è un po’ morbida
Cambio
Rapportatura lunga per la guida sportiva
Posizione passeggero
Sacrificata
Presentata nell’ormai lontano 2003, la CBR 600 RR ha ricevuto molti aggiornamenti nel corso degli anni, senza però vedere stravolto il progetto originale che rimane alla base anche di questa ultima versione dalle linee  “ispirate” alle RC213V di Marquez e Pedrosa. Il motore  quattro cilindri in linea da 599 cm3 con distribuzione bialbero in testa, quattro valvole per cilindro e raffreddamento a liquido, mantiene immutata la potenza di 120 CV a 13.500 giri ma offre una risposta più pronta a tutti i regimi, grazie alla nuova mappatura della centralina e a una diversa messa a punto. Modificato anche il telaio perimetrale di alluminio: sono state alleggerite le parti più lontane dal baricentro della moto al fine di “centralizzare” le masse e migliorare la maneggevolezza. Nella ciclistica troviamo una nuova forcella Showa BPF con steli da 41 mm e cerchi in alluminio pressofuso a 12 razze che migliorano la reattività nei cambi di direzione. Oltre alla versione normale in queste pagine, la CBR 600 RR è disponibile anche con il C-ABS elettronico Honda per moto sportive: costa mille euro di più, ma come sempre sono soldi ben spesi.
PROVE CORRELATE
  • 23 Novembre 2022
    Dal 2007 è il punto di riferimento per la categoria: nel tempo però l’SH è cresciuto di cilindrata passando da 270 a 329 cm3, migliorando prestazioni e stabilità. Il peso è contenuto, affidabilità e qualità al top della categoria
  • 23 Novembre 2022
    Lo scooter della casa alata non lascia spazio a sorprese: robusto e affidabile, ha il motore giusto per muoversi al meglio in città e fuori porta. Maneggevole e discreto, è il compagno ideale per un uso quotidiano
  • 17 Novembre 2022
    La nuova ammiraglia della Casa Alata offre una grande facilità di guida, un'ottima dotazione di serie e un prezzo invitante. Si fanno molti chilometri senza stancarsi, anche in due, ma le borse laterali sono poco capienti

Honda CBR 1000 RR

  • Prezzo€ 10.990
  • Peso186 Kg
  • Serbatoio18,1 l
  • Altezza sella82 cm
  • Lunghezza203 cm
PROVE PER MARCA
LE ULTIME PROVE
  • Brixton Crossfire 500 500 X 2021

    La Crossifre è solida, facile da guidare e ha un prezzo non troppo elevato, anche se superiore ad altre moto del segmento. Prodotta in Cina, ma sulla base di un progetto che mira a soddisfare le esigenze qualitattive e di gusto del pubblico europeo, piace per il look vintage reinterpretato in chiave moderna

  • Piaggio Beverly 300 S 2021
    È tra i midiscooter a “ruote alte” più venduti in Italia, va bene per affrontare il traffico urbano e le tangenziali. Confortevole e parco nei consumi, offre molto spazio sotto sella, ha una buona qualità costruttiva e mantiene valore sul mercato dell'usato
  • Kawasaki Ninja 1000 SX Tourer 2022
    La gran turismo giapponese offre il comfort di una moto da turismo, unito alle prestazioni della serie Ninja. Non chiedetele miracoli in città, ma in autostrada va alla grande. La dotazione di serie è molto valida e il prezzo è  interessante
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet