PROVA

Honda Africa Twin CRF 1100 L Urban 2020

Honda Africa Twin 1100 DCT Urban: dal deserto alla città
La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top
Prezzo: 
€ 16.090
Cilindrata: 
1.084,0 cm3
Peso: 
226,0 kg
Potenza: 
87,2 CV
Velocità: 
196,5 km/h
 
  • Comfort: 
    5
  • Posizione di guida: 
    5
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    5
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Cambio: 
    5
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    5
Honda Africa Twin 1100 DCT Urban: dal deserto alla città
Pregi: 
Il cambio DCT pressoché perfetto, il carattere del motore, la ciclistica da fuoristrada “vera”, la maneggevolezza.
Difetti: 
I blocchetti al manubrio troppo “affollati”, i cerchi con camere d’aria, le sospensioni un po’ troppo “morbide” nella guida su strada.
Questa versione 1100 dell’Africa Twin è più snella, più stretta e più leggera di 4 kg della “vecchia” 1000. Come la precedente,viene proposta con cambio “tradizionale” e con l’automatico-sequenziale DCT. L'Africa Twin è un concentrato di tecnologia e per gestire il tutto c'è un cruscotto avveniristico: lo schermo da 6,5" è "touch" e permette di gestire alcuni dei sistemi elettronici anche sfiorando lo schermo. Attraverso il sistema Apple CarPlay “dialoga” con gli iPhone, mentre via Bluetooth si connette agli smartphone Android. Il blocchetto sinistro ha ben 16 pulsanti per gestire l’elettronica di bordo, mentre su quello di destra, oltre al cruise control, troviamo i vari pulsanti per gestire le modalità del cambio automatico-sequenziale DCT a doppia frizione. Il doppio proiettore anteriore sfoggia fari full LED con la corona esterna per le luci diurne DRL.
Sul fronte ciclistico, la forcella Showa ha ben 230 mm di escursione ed è completamente regolabile nell’idraulica, come il mono con leveraggio Pro-Link che assicura un’escursione di 220 mm. L'impianto frenante monta un raffinato ABS di tipo cornering (cioè attivo anche in curva) con 2 mappature (Road e Off Road) e funzione antisollevamento ruota posteriore. Le pedane sono zigrinate per l'uso in fuoristrada, ma l'Africa Twin in versione Urban offre di serie il bauletto da 35 litri (ci sta un casco integrale), il parabrezza alto, il paramotore e i paramani in tinta.
PROVE CORRELATE
  • 19 Gennaio 2021
    Nuove linee e nuove doti per l’SH 125. Ha più spazio sottosella, il motore Euro 5 consuma pochissimo e le finiture sono curate. Non costa poco, ma ha l’ABS e il controllo di trazione di serie
  • 13 Novembre 2020
    L'erede della Hornet interpreta l'attualità del settore naked con uno stile essenziale e prestazioni di tutto rispetto. Finiture adeguate e un prezzo corretto la rendono una moto che si fa volere bene subito, a patto di non essere "troppo" alti
  • 11 Febbraio 2019
    Va forte e pesa poco, ma è facile da guidare e si può usare tutti i giorni. Ottime le finiture, qualche vibrazione ai medi, prezzo un po’ alto

Honda Africa Twin

  • Prezzo€ 15.090
  • Peso226 Kg
  • Serbatoio18,8 l
  • Altezza sella85 cm
  • Lunghezza233 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • KTM 890 Adventure 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni
  • Honda Africa Twin CRF 1100 L Urban 2020
    La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top
  • KTM Duke 890 R 2020
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM