PROVA

Honda SW-T 400 2011

Scooterone di qualità
L’evoluzione del Silver Wing, ha linee piacevoli e protegge bene. Pesa un po', ma la sua bilanciatura lo rende agile e leggero persino nel traffico. Le prestazioni sono discrete, mentre la qualità e il prezzo sono da “alto di gamma”. 
Prezzo: 
€ 7.390
Cilindrata: 
399,0 cm3
Peso: 
237,5 kg
Potenza: 
27,5 CV
Velocità: 
148,6 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    3
  • Sospensioni: 
    2
Scooterone di qualità
Pregi: 
Comfort
Un vero "scooter poltrona" adatto a tutti i tipi di guida
Finiture
Preciso l'accoppiamento delle plastiche, poche le viti a vista
Vibrazioni
Nonostante il motore sia fissato al telaio (e non oscillante), le vibrazioni non si sentono
 
Difetti: 
Vani portaoggetti
Tanti e capienti, ma ci sono troppe serrature
Protezione delle gambe
All'altezza delle gambe ci sono spifferi fastidiosi, specie d'inverno
Peso
Nelle manovre da fermo i 240 kg si fanno sentire
Il “vestito” è nuovo, ma il contenuto non cambia: telaio e motore sono quelli del collaudato Silver Wing 400. Confortevole e curato nei dettagli e nell’accoppiamento delle plastiche come l’antenato, l’SW-T sfoggia però una linea decisamente più moderna.


Pesante ma ben bilanciato

Sulla bilancia sfiora i 240 chili, ma si sentono solo nelle manovre: appena l’SW-T si muove il peso scompare, nel traffico è agile e leggero, fuori dalla città è stabile e sicuro.
Il motore bicilindrico (l’unico di questa categoria) non è oscillante come negli altri scooter: è fissato al telaio, eppure non vibra. Ottimo l’impianto frenante della versione ABS in prova (c’è anche quella “base”: costa 6.875 euro). Spaziosi il vano sottosella e quelli dietro lo scudo, ma ci sono troppe serrature: sarebbe meglio integrarle nei comandi del blocchetto di avviamento. Il prezzo è un po’ alto, ma è adeguato alla qualità generale e comunque allineato ai diretti concorrenti.

Honda SW-T

  • Prezzo€ 0
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella cm
  • Lunghezza cm
COMMENTI
Ritratto di gabriele.doni
12 Marzo 2012 ore 03:54
Salve, ho comprato lo scooter considerando i dati dei consumi riportati sulla vostra rivista 30,9 km/l.... Sinceramente mi sembra un valore "UTOPISTICO" anche guidando oltremodo tranquilli non si superano i 21 km/l Per il resto lo scooter è favoloso!!!!
Ritratto di raffaele b.
02 Ottobre 2012 ore 14:54
dei 400 è il migliore.. motore bicilindrico honda indistruttibile, con precedente silver wing fatti oltre 50.000 km senza alcun minimo problema con presente swt400 dopo 16.000 km tutto ok. consumi apprezzabili, in media sui 22/23 km litro usandolo anche ad elevate andature. il solo neo è nelle sospensioni anteriori un poco morbide. raffaele
Ritratto di Francescobrizz65
08 Maggio 2013 ore 11:13
Avendo intenzione di acquistare uno scooter,lac.a. 3 settimane fa,mi sono recato da un venditore privato per vederlo e provarlo.La cdelusione peggiore e' stata quella della pessima manovrabilità,sia da fermo che in moto,a causa del manubrio e il poco spazio per le cambio che offre,Premetto che sono un appassionato e fedele acquirente dei prodotti Honda,dallo Sky,all'attuale Transalp 600.In conclusione,mi sono sentito come seduto in un tronco d'albero.....Francesco
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Suzuki GSX-S 750 Yugen Carbon 2019
    La 4 cilindri di Hamamatsu ha muscoli da vendere e li mette in mostra. Generosa ma guidabile, la 750 è una naked sportiva che se la cava bene anche nel traffico. L'elettronica in dotazione è quanto basta, le sospensioni sono abbastanza rigide e il passeggero un po' sacrificato
  • BMW Serie R R 1250 RT 2020
    La soluzione della casa bavarese per il turismo in versione "maxi" è quanto di più lussuoso ci sia nel panorama della categoria. Comoda e ben accessoriata, ha un prezzo importante, in linea con la dotazione
  • BMW R nineT Pure 2020
    Una linea inconfondibile, un bicilindrico generoso, la qualità tedesca: la R nineT non si smentisce. Con la Pure la casa bavarese va all'essenza del concetto di modern classic: poca elettronica e la giusta dose di cavalli e uno stile che non passa inosservato