PROVA

Honda SW-T 600 2011

Una poltrona molto veloce
L’SW-T 600 è potente, lussuoso e confortevole. Peso notevole, ma in movimento si sente poco. Il prezzo è abbordabile: nella categoria maxiscooter è tra quelli che costano di meno
Prezzo: 
€ 8.000
Cilindrata: 
582,0 cm3
Peso: 
241,5 kg
Potenza: 
38,8 CV
Velocità: 
168,8 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    3
  • Sospensioni: 
    4
Una poltrona molto veloce
Pregi: 
Comfort
Si viaggia coccolati e c’è spazio per tutto
Prestazioni
Elevate ma mai impegnative, ideali per il turismo
Protezione
Lo scudo è largo e il parabrezza generoso
Difetti: 
Consumi
Il bicilindrico beve se si apre molto il gas
Manovre
Non pesa poco, ma lo si sente solo da fermo
Ammortizzatore
Troppo morbido sui curvoni veloci
Tra i maxiscooter più comodi e accoglienti sul mercato c’è l’Honda SW-T, erede dello “storico” Silver Wing (il primo vero maxiGT sul mercato). Questa nuova versione 600 della nostra prova è identica al 400, sia nell’estetica sia nelle dimensioni imponenti ma non eccessive. Come il suo “antenato”, l’SW-T 600 ha il motore ancorato al telaio e non oscillante (come quasi tutti gli scooter): il grosso bicilindrico vibra pochissimo, è molto potente (oltre 38 CV alla ruota) ma facile da gestire grazie all’erogazione progressiva e mai scorbutica.
La cura nell’assemblaggio delle plastiche e nella qualità dei dettagli è impeccabile: tutto combacia perfettamente e non ci sono viti a vista. Ciclistica e freni sono al top per poter macinare chilometri anche in coppia senza il minimo sforzo con uno scooter che si dimostra bilanciato e poco impegnativo.
L’SW-T ha di serie tutto ciò che serve per la città e  per i viaggi, dall’ABS al bauletto che aumenta la capacità di carico (già elevata) del sottosella. Il cruscotto è ben fatto anche se manca la spia della riserva e non c’è la presa da 12 V. Ma sono cose che si possono sopportare considerato il prezzo contenuto a fronte della qualità e comunque inferiore ai concorrenti.
PROVE CORRELATE
  • 18 Marzo 2021
    La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top
  • 19 Gennaio 2021
    Nuove linee e nuove doti per l’SH 125. Ha più spazio sottosella, il motore Euro 5 consuma pochissimo e le finiture sono curate. Non costa poco, ma ha l’ABS e il controllo di trazione di serie
  • 13 Novembre 2020
    L'erede della Hornet interpreta l'attualità del settore naked con uno stile essenziale e prestazioni di tutto rispetto. Finiture adeguate e un prezzo corretto la rendono una moto che si fa volere bene subito, a patto di non essere "troppo" alti

Honda SW-T

  • Prezzo€ 0
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella cm
  • Lunghezza cm
COMMENTI
Ritratto di Rox80
15 Maggio 2012 ore 12:46
Penso sia veramente un'ottimo scooter, giusta potenza, comodissimo,ampio spazio sottosella, consumi non esagerati ed ottimo prezzo!!. Certo le ruote sono un pò piccole, ormai ,rispetto alla concorrenza, però è anche vero che chi si compra uno scooter lo fa soprattutto x comodità e non x farci le corse o le pieghe, quindi secondo me va benissimo cosi!!.
Ritratto di Marco400
Marco400 Honda CBR 125/250 R CBR 250 R 2011
16 Maggio 2012 ore 16:45
I rilevamenti non mi sembrano molto corretti. 9,1 sec sull 0-100km/h mi sembrano un pò tanti considerando che il burgman 650 che ha solo 4cv in più ed è più pesante lo 0-100 lo fa in 6,9 sec ed il t-max in 6,3 sec (dati presi dalla rivista).
Ritratto di Marco400
Marco400 Honda CBR 125/250 R CBR 250 R 2011
16 Maggio 2012 ore 16:45
I rilevamenti non mi sembrano molto corretti. 9,1 sec sull 0-100km/h mi sembrano un pò tanti considerando che il burgman 650 che ha solo 4cv in più ed è più pesante lo 0-100 lo fa in 6,9 sec ed il t-max in 6,3 sec (dati presi dalla rivista).
Ritratto di Rox80
31 Maggio 2012 ore 17:53
Riguardo ai rilevamenti tieni presente che il T-max è uno degli scooter più scattanti ed oltrettutto pesa 30 kg di meno del SW 600, x quanto riguarda il Burgman è vero che ha soli 4 cv in più , ma è anche vero che con il tasto POWER aumenta i giri del motore e diventa quasi solo ripresa (anche se i consumi seguono i giri motore!!), il silverello x quanto potente è uno scooter votato al turismo e al comfort quindi la sua accelerazione è un pò inferiore rispetto agli altri 2 ed anche rispetto al vecchio modello (silver wing 600!!, 7,3 sec.) che era più scorbutico ma che consumava parecchio di più rispetto a quello attuale!!. saluti.
Ritratto di Rox80
31 Maggio 2012 ore 17:53
Riguardo ai rilevamenti tieni presente che il T-max è uno degli scooter più scattanti ed oltrettutto pesa 30 kg di meno del SW 600, x quanto riguarda il Burgman è vero che ha soli 4 cv in più , ma è anche vero che con il tasto POWER aumenta i giri del motore e diventa quasi solo ripresa (anche se i consumi seguono i giri motore!!), il silverello x quanto potente è uno scooter votato al turismo e al comfort quindi la sua accelerazione è un pò inferiore rispetto agli altri 2 ed anche rispetto al vecchio modello (silver wing 600!!, 7,3 sec.) che era più scorbutico ma che consumava parecchio di più rispetto a quello attuale!!. saluti.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie F GS F 850 GS Rallye 2020
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria
  • KTM 390 Adventure 2021
    La piccola di Mattighofen si guida già a 18 anni e promette tanto divertimento a un prezzo contenuto. La dotazione di serie però è da "maxi" e il motore permette di fare tutto, senza strafare
  • Indian Challenger Limited 2021
    La rivale per eccellenza dell'Harley-Davidson propone la "sportiva" di casa in versione top di gamma. I cavalli non mancano, la cilindrata è "esagerata", il comfort elevato e la ricca dotazione di serie invitano a viaggiare. Per averla bisogna staccare un assegno importante, ma si acquista una moto che non passa certo inosservata