PROVA

Honda Crosstourer 2012

Pensa lei anche a cambiare
L’ottimo cambio automatico-sequenziale DCT di Honda fa apprezzare anche in città la potente (e pesante) Crosstourer. Buono il prezzo
Prezzo: 
€ 15.500
Cilindrata: 
1.237,0 cm3
Peso: 
274,5 kg
Potenza: 
111,6 CV
Velocità: 
209,9 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    3
Pensa lei anche a cambiare
Pregi: 
Cambio
Il DCT è ben a punto, non sbaglia una cambiata
Prezzo
Concorrenziale, viste prestazioni e dotazione di serie
Tenuta di strada
La ciclistica da sportiva fa la differenza
Difetti: 
Peso
La Crosstourer non è proprio un fuscello, anche se i suoi 274 kg sono ben distribuiti 
Frenata
Non ci spiacerebbe un pizzico di grinta in più 
Scarico
Troppo “educato”
Per molto tempo l’unica vera maxienduro in commercio è stata la BMW R 1200 GS. Il suo successo in Italia e nel mondo ha fatto nascere numerose concorrenti, ma tra tutte la più temibile e riuscita è sicuramente la Crosstourer DCT della nostra prova. La “endurona” della Honda è l’unica dotata di cambio automatico-sequenziale a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission) come quelli delle auto di lusso, che inserisce le marce senza bisogno di usare la leva della frizione e il pedale del cambio (che infatti in questa versione sono assenti). Una soluzione apprezzabile in molte situazioni, in viaggio ma soprattutto nell’uso di tutti i giorni in città. Il cambio DCT è solo una delle particolarità di questa moto “tuttofare” con motore quattro cilindri a V di 1.237 cm3 e trasmissione a cardano, che con 111,6 CV (rilevati alla ruota) e 274,5 kg in ordine di marcia (rilevati col pieno di benzina) è la più potente e pesante della categoria. Da notare che nel prezzo di listino sono compresi anche il controllo di trazione disinseribile, l’acceleratore elettronico “throttle-by-wire” e il sistema di frenata combinata con antibloccaggio C-ABS.
PROVE CORRELATE
  • 13 Novembre 2020
    L'erede della Hornet interpreta l'attualità del settore naked con uno stile essenziale e prestazioni di tutto rispetto. Finiture adeguate e un prezzo corretto la rendono una moto che si fa volere bene subito, a patto di non essere "troppo" alti
  • 11 Febbraio 2019
    Va forte e pesa poco, ma è facile da guidare e si può usare tutti i giorni. Ottime le finiture, qualche vibrazione ai medi, prezzo un po’ alto
  • 25 Giugno 2018
    Sembra una rude moto da biker, in realtà ha un motore brillante adatto anche ai neopatentati A2, una ciclistica di qualità e finiture curate. Prezzo basso

Honda Crosstourer

  • Prezzo€ 14.630
  • Peso275 Kg
  • Serbatoio21,5 l
  • Altezza sella85 cm
  • Lunghezza229 cm
COMMENTI
Ritratto di erry0604
06 Marzo 2013 ore 15:08
Scusate ma non riesco proprio ad essere d'accordo.... Ho provato nell'ordine: 1) Yamaha Supertenerè 1200 2) Triumph Tiger Explorer 1200 3) Moto Guzzi Stelvio 1200 4) BMW R1200GS 5) Honda Crosstourer 1200 6) Ducati Multistrada 1200 Beh, di tutte queste direi che a parte BMW e Ducati che hanno una maneggevolezza ed una guidabilità notevolmente superiori alle altre, per il resto Guzzi-Yamaha-Triupmh sono appena un pelino sotto alle prime due e la Honda è veramente lontana anni luce dalla coppia crucco-italiana.... A parte che vorrei sapere il senso di un motore 4 cilindri su una tipologia di moto del genere (ci sarà un motivo se tutti a parte Triumph per DNA, montano un bicilindrico) e poi nelle manovre a bassa velocità e nei cambi di direzione un po' più veloci non ci siamo proprio, in confronto alle altre veramente troppo impacciata....sulla affidabilità del marchio non si discute, ma stavolta mi sembra proprio che abbiano fatto un prodotto che non regge il confronto con gli altri del segmento, ed infatti non mi sembra che abbiano vendute molte....
Ritratto di Ivan Ragionieri
08 Marzo 2013 ore 20:02
non ne hanno vendute? E' la terza per vendite della categoria, se contiamo che e' uscita a meta' anno.. io non l'ho provata, e solo per il peso che ha, non la comprerei di sucuro.. un'altra 4 cilindri e' la Versys, costa molto meno e pesa 35kg meno.. certo che con quel faro non puo andare lontano pero.. E allora.. Ducati forever!! P.S. non male nemmeno l'Aprilia Caponord..
Ritratto di Brutale
Brutale MV Agusta Brutale Corsa 2013
06 Marzo 2013 ore 16:44
Il solito PANZER NIPPONICO !!! Esteticamente brutto ..... pesante come un trattore .... sarà pure affidabile ma che BRUTTO !!! mettetelo vicino alla DUCATI MULTI STRADA : e otterrete la bella e la bestia !!!! Orrore !!!
Ritratto di Ivan Ragionieri
08 Marzo 2013 ore 20:05
ma perche e' cosi e' cosi brutto? A me piace.. E' il peso çhe scoraggia.. anche se le moto non dobbiamo caricarcele in spalla, pero 275kg sono davvero troppi.. mettici due borse e passi i 300kg mah..
Ritratto di marktbike
06 Marzo 2013 ore 16:49
Onestamente non ho provato tutte quelle citate nel commento precedente, ma soltanto la BMW 1200 GS e la Yamaha XTZ 1200, oltre alla Honda (in versione senza DCT). Devo dire che mi ha fatto un'ottima impressione. Sicuramente con più personalità della BMW, che ho sempre trovato buona un pò per tutto quello che le si chiede, ma senza carisma che non sia la soddisfazione di manovrare con poco sforzo una moto grande e grossa. La Yamaha ha dalla sua l'assoluta naturalezza di guida ed una certa attitudine al fuoristrada. La Crossrunner mi è sembrata dotata di un motore veramente notevole, pieno e gustoso a tutti i regimi, con un controllo di trazione pressochè perfetto ed una guida quasi altrettanto naturale che la XTZ. A questo prezzo, a me sembra un'ottima moto. Sul DNA bicilindrico delle grosse (e finte) enduro, direi che una volta era così, ma ormai si parla di grosse moto da turismo con guida comoda e sospensioni con un pò più di escursione. Quindi i problemi di spazio e di peso - come si vede bene dai pesi di molte - non sono più una variabile fondamentale. La Versys ha addirittura il 4 in linea, mentre in fondo il V4 della Crossrunner non è che abbia ingombri laterali troppo diversi da quelli del 2 in linea della Yamaha...
Ritratto di Ivan Ragionieri
08 Marzo 2013 ore 20:15
Il GS non ha personalita'? allora.. Sta' di fatto che solo lei ha un Boxer ad aria, ha i fari asimmetrici, un becco gigante, e nell'insieme non si capisce se e' brutta o bella ma.. ma ti affascina maledettamente.. se questa non e' personalita'.. il Crosstourer allora ha il fascino di uno scooter!
Ritratto di compaqcq56
13 Aprile 2013 ore 22:31
A parte l'affidabilità che honda è in vetta alla classifica,ho provato il cambio dct e devo dire che è una goduria guidarla d'altronde è una moto da viaggio se si vuole fare le pieghe e le gare si compra una moto da corsa.....la maneggevolezza è esemplare il peso non si sente affatto e ti perdona qualunque errore di cambiata se sbagli ci pensa lei.....penso che come le auto il cambio honda dct sarà il futuro....più ripresa e minori consumi.....andate a vedere che cambio montano le ferrari....sono daccordo con le tue impressioni.....brava honda....sempre al top.
Ritratto di 46 Luca 58
46 Luca 58 Ducati Multistrada 1200 Sport 2010
06 Marzo 2013 ore 22:11
Dubito che Honda metta sul mercato una moto poco competitiva, non entro nei commenti estetici e nelle descrizioni di esperienze da test drive perchè sono opinioni personali, devo dire che come unico difetto gli trovo il peso che anche se ben distribuito è comunque importante. Molte riviste la collocano sopra il Gs e i tester hanno parole di elogio nei suoi confronti, le vendite non daranno la risposta perchè Bmw e Ducati sono diventate l'oggetto del desiderio e si orientano tutti da quella parte. In quanto alla Multi posso dire che non fa parte di questa categoria, non paragonatela a Gs ,Tiger,etc.. perchè io con la mia ci posso andare in pista e sverniciare le 600 sportive, e nessuna di queste maxi enduro lo fa. La Multi è per chi e sceso da una carenata da strada perchè sono scomode e non vuole rinunciare all'adrenalina,permettendosi il viaggetto in coppia,la tiratella con gli amici,la montagna ,l'autostrada.. io terrei sott'occhio la nuova Ktm.. che è proprio una gran moto (almeno sulla carta).
Ritratto di Ivan Ragionieri
08 Marzo 2013 ore 20:08
concordo su tutto Luca!
Ritratto di erry0604
10 Marzo 2013 ore 21:44
Che non ho mai letto su una rivista dei commenti su una moto provata che non ne incensasserero le doti ciclistiche...anche sugli scooter!!! Comunque vi consiglio di provarla per bene di persona su qualche strada con tornanti appenninici, come ho fatto io con tutte quelle della categoria...poi mi saprete dire quanto è maneggevole rispetto alle altre, e quanto vi aiuta ad uscire dai tornanti con quel motore...certo che se le prove i concessionari ve le fanno fare di 10 minuti su una statale diritta...
Ritratto di erry0604
10 Marzo 2013 ore 21:59
Sarà anche la terza per vendite della categoria....ma 85 moto vendute nei primi due mesi del 2013 contro 319 GS e 214 Multistrada non mi sembra un gran risultato per il primo produttore mondiale...se questo è un successo di pubblico !!
Ritratto di Ivan Ragionieri
18 Marzo 2013 ore 22:09
Stai parlando di Italia, dove BMW fa strage ormai da anni e consolidata.. e Ducati e' di casa.. comunque 85 su 214 sono quasi la meta' .. casomai TUTTI vendono pochino credo.. in Italia..
Ritratto di marktbike
11 Marzo 2013 ore 11:28
Premetto che non c'è alcuna intenzione polemica. Parlavo più di personalità complessiva della GS, che a me è sembrata mancare a livello di guida, non a livello estetico (in fondo è copiatissima). Ho avuto una R 1100 S e sono un sostenitore del boxer, ma per quel paio di giorni in cui ho avuto la GS di un amico, non sono stato "scosso" da emozioni particolari, anche se la moto fa tutto benissimo. E' un problema mio, chiaramente, ma la Crosstourer mi ha emozionato di più in un giro breve ma comunque libero come percorso e modo di utilizzo (ero da solo). Giusto per chiarire...
Ritratto di Ivan Ragionieri
18 Marzo 2013 ore 22:14
Premetto che la Honda non l'ho provata, ma la GS io ce l'ho avuta, diciamo che piu che altro non ti rendi conto di quanto vai forte.. la stabilita' e molto elevata che sembra sempre di avere margine, ed il motore e' talmente lineare che sembra sempre di girare piano.. pero' poi quando i tuoi amici faticano a tenere il ritmo capisci che andavi fortino.. si forse il problema sono le emozioni.. ma di certo non va piano! Quante volte ti superano quelli col GS in montagna, e che fatica tenere quel passo? e mica son 20enni smanettoni.. anzi!! Saluti a tutti!!
Ritratto di biker41
13 Ottobre 2013 ore 05:16
io l ho avuta per un anno. ho provato le altre. premesso che con queste moto si fa gran turismo e non fuoristrada, la honda non ha sbagliato niente su questo modello. infatti se si deve viaggiare con passeggero e bagagli solo la crosstourer e la tiger 1200, sono le vere bestie da sopportare disinvoltamente km con un motore potente sul serio. pertanto se si deve fare gran turismo allora va bene se no ci si rivolge alle 600. comunque io ci sono andato in giro dappertutto, anche su strade sterrate e sconnesse parecchio. non ha dato segni di problemi, anzi va benissimo, la filosofia di queste moto grosse e capienti è quella, andare su autostrade con riserve di potenza come si deve e poi magari se necessario affrontare una strada sterrata per raggiungere il castello da visitare ecc. il multi che sulla carta è potente, non è paragonabile , non è comodo per niente, vibra peggio di una betoniera, inaffidabile, elettronica che non funziona mia. il gs inaffidabile, senza potenza vere ballerino sulla veliocità. per il resto le altre sono a posto, direi che la tiger ha una sella più comoda di tutte un motore come si deve . bisogna tenere presente che le bicilindriche hanno picchi di potenza su alti regimi ma sotto non servono a niente anche il gs che senbra coppioso come un trattore si ma se poi ti serve potenza vere ti devi rivolgere lla crosstourer o alla tiger. il rsesto, visto nell ottica del viaggiosu autostrada con passeggero e bagagli non serve a niente. l ho cambiata per motivi di salute, lombosciatalgia . purtroppo.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie S S 1000 XR 2020
    La crossover dell'Elica ha un motore da superbike, ma non ha paura di viaggiare, anche con un passeggero. Più leggera della versione precedente, ha un equipaggiamento molto ricco. Attenzione però: non tutto è di serie
  • Triumph Street Scrambler 2020
    La bicilindrica inglese è la perfetta incarnazione dello stile modern classic: il suo motore spinge a sufficienza per divertirsi, le linee non passano mai di moda e il parafango alto dona alla 900 un look aggressivo. Se lo stile è retrò, la dotazione elettronica è al passo con i tempi e offre grande sicurezza
  • Piaggio MP3 350 2018
    Ha un motore di media cilindrata potente ma poco assetato, è comodo e spazioso e protegge bene dall’aria. La ciclistica è sempre al top e la dotazione di serie ricca: ci sono ABS che agisce sui 3 dischi, controllo di trazione e blocco elettronico della sospensione anteriore