PROVA

BMW R nineT Urban G/S 2017

BMW R nine T Urban G/S - Fascino Tassellato
Sembra nata per le avventure, in realtà è una gran bella stradale, divertente come tutte le R nine T, con cui fare un po’ di sterrato. Ha buone prestazioni, dotazione essenziale, prezzo un po’ alto
Prezzo: 
€ 14.400
Peso: 
211,0 kg
Potenza: 
100,2 CV
Velocità: 
224,5 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    4
BMW R nine T Urban G/S - Fascino Tassellato
Pregi: 
È molto equilibrata, sia di ciclistica sia di motore, sempre divertente. Bella la tonalità di scarico piuttosto “vigorosa”.  
Difetti: 
Dotazione elettronica ridotta all’osso, abitabilità passeggero scarsa e leggere vibrazioni agli alti regimi.
La BMW R nine T è nata per essere personalizzata: la casa tedesca lo ha sottolineato fin dalla sua presentazione, provvedendo a omologare una serie di componenti e di accessori di vario genere. I suoi creatori forse pensavano che i clienti avrebbero creato solo “café racer” e altre versioni più o meno sportive. Oltre a queste stradali però gli appassionati e i “customizer” di tutto il mondo hanno realizzato tante “fuoristrada” con ruote tassellate. E così anche BMW, dopo la Scrambler (elegante, ma poco offroad), ha deciso di proporre una R nine T “replica Dakar”, simile cioè alla mitica R 80 G/S Paris-Dakar del 1986, la versione speciale realizzata per celebrare i trionfi africani di Auriol e Rahier. è nata così  la splendida Urban G/S della nostra prova, dall’aspetto aggressivo ma destinata soprattutto all’utilizzo stradale e urbano.

nata per la strada
Le R nine T sono le ultime BMW a montare il classico bicilindrico boxer da 1.170 cm3 raffreddato ad aria e olio da 100,2 CV (rilevati alla ruota). Il telaio è in tubi d’acciaio, la forcella è una Showa con steli tradizionali da 43 mm regolabile nel precarico, dietro c’è il Paralever con forcellone monobraccio in alluminio e trasmissione integrata. La dotazione elettronica comprende solo l’ABS (di serie come impone la Euro 4) e il controllo di trazione ASC (optional, costa 350 euro). Le gomme di serie sono le stradali Metzeler Tourance ma, come optional gratuito, si possono montare le tassellate Continental TKC80 come la moto della prova. 
PROVE CORRELATE
  • 15 Aprile 2021
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria
  • 13 Gennaio 2021
    La media bavarese monta un bicilindrico frontemarcia, ha finiture curate e una dotazione tecnologica all'avanguardia. Chi la compra è al riparo da sorpese non gradite, ma il prezzo non è proprio d'attacco considerando gli optional "obbligatori"
  • 28 Dicembre 2020
    La crossover dell'Elica ha un motore da superbike, ma non ha paura di viaggiare, anche con un passeggero. Più leggera della versione precedente, ha un equipaggiamento molto ricco. Attenzione però: non tutto è di serie

BMW R nineT

  • Prezzo€ 14.400
  • Peso221 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella85 cm
  • Lunghezza218 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie F GS F 850 GS Rallye 2020
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria
  • Indian Challenger Limited 2021
    La rivale per eccellenza dell'Harley-Davidson propone la "sportiva" di casa in versione top di gamma. I cavalli non mancano, la cilindrata è "esagerata", il comfort elevato e la ricca dotazione di serie invitano a viaggiare. Per averla bisogna staccare un assegno importante, ma si acquista una moto che non passa certo inosservata
  • KTM 890 Adventure 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni