PROVA

Yamaha Tmax 2015

Yamaha Tmax: migliora col tempo
L’ultima versione del “maxi” Yamaha è (quasi) perfetta: si guida bene, va forte e frena come una sportiva. Curate le finiture, prezzo salato
Prezzo: 
€ 11.290
Peso: 
212,0 kg
Potenza: 
38,8 CV
Velocità: 
166,3 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    4
Yamaha Tmax: migliora col tempo
Pregi: 
La guida, facile ed efficace, il motore brillante e potente. Le finiture, la frenata e la maneggevolezza.
Difetti: 
Il prezzo salato, il sottosella che non è dei più grandi, gli specchietti piccoli e difficili da regolare. I consumi sono ok, ma salgono se si esagera col gas
Ogni volta che Yamaha mette mano al Tmax, i suoi tanti “fans” vanno in fibrillazione. Ce ne siamo accorti durante la prova di questo my15: sguardi incuriositi a ogni semaforo e tante domande sulle novità nascoste in questa nuova versione. In effetti i cambiamenti sono tutti sotto la carrozzeria: faro anteriore, forcella, freni e sistema di accensione. Vediamo di cosa si tratta.
La base tecnica non è cambiata: confermati il telaio pressofuso in alluminio e il motore bicilindrico frontemarcia raffreddato a liquido da 530 cm3 e 38 CV a 6.750 giri. Nuovi invece la forcella a steli rovesciati da 41 mm di diametro, accoppiata a un parafango più aggressivo. Nella parte anteriore spiccano anche le nuove pinze freno “racing” ad attacco radiale a 4 pistoncini contrapposti, i fari completamente a led e gli specchietti retrovisori con steli più lunghi. Bella la strumentazione ridisegnata, molto più utile e comodo il sistema di avviamento Smartkey, che permette di avviare il motore, bloccare lo sterzo e aprire la sella tenendo il telecomando in tasca. Il prezzo resta salato, specie se c’è l’ABS (optional da 500 euro) come sullo scooter in prova: quando verrà montato di serie su scooter di questo livello... e prezzo?
PROVE CORRELATE
  • 03 Febbraio 2021
    La tout terrain di Iwata è disponibile anche in versione da 35 kW, guidabile con patente A2. Facile e divertente, la si può usare 365 giorni l'anno, per andare al lavoro o in vacanza. Robusta e curata, ma senza fronzoli, ha la sella alta e la ruota da 21" all'anteriore. Poca elettronica, tanta sostanza e un prezzo d'attacco
  • 14 Settembre 2020
    La media di Iwata è una supersportiva in scala ridotta: precisa in curva e con un allungo entusiasmante. Sa regalare grandi emozioni, ma chiede mani esperte al pilota che la sceglie
  • 10 Agosto 2019
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità

Yamaha Tmax

  • Prezzo€ 10.790
  • Peso219 Kg
  • Serbatoio15,0 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza220 cm
COMMENTI
Ritratto di capobutozzi
02 Novembre 2015 ore 18:42
Ok sara' anche il miglior maxiscooter in circolazione, bmw e Honda inseguono ma per me e' inacettabile spendere 12 mila euro per una cosa a due ruote che non sia una moto. Il rapporto qualità prezzo cmq e' sfavorevole a quel prezzo si prendono moto come la versys 1000 o una bmw maxi enduro. E' possibile che le marce manuali spaventino cosi tante persone?
Ritratto di Fantaman
13 Novembre 2015 ore 16:10
e tutti quelli che vogliono andare su 2 ruote con le infradito con lo smartphone all'orecchio .. :D
Ritratto di Newswan
16 Novembre 2015 ore 17:10
Prezzo esagerato. L'ho avuto per un anno, ciclistica favolosa per uno scooter, volevo riprenderlo, ma presentare nel 2015 un mezzo da più di 11.000 euro senza il controllo di trazione e un cambio sequenziale è comico. Aggiungiamo che il sottosella è piccolo, e che un bauletto sul t-max fa ridere. Nn ci siamo più.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki W800 2020
    Elegante e sempre attuale, la classica di Akashi è una moto facile e appagante senza essere impegnativa. La media giapponese si guida con la patente A2, è perfetta in città, ma il motore è sufficientemente corposo per portare a spasso anche un passeggero per qualche gita fuori porta
  • Fantic Motor Caballero 500 Rally 2021
    Il nome riporta alle origini delle scrambler, ma la monocilindrica veneta è una moto moderna, divertente e facile da guidare. Il prezzo è corretto e l'allestimento strizza l'occhio a chi vuole sporcare le ruote su qualche strada bianca
  • BMW Serie F R/GT F 900 R 2021
    La media bavarese monta un bicilindrico frontemarcia, ha finiture curate e una dotazione tecnologica all'avanguardia. Chi la compra è al riparo da sorpese non gradite, ma il prezzo non è proprio d'attacco considerando gli optional "obbligatori"