PROVA

Kawasaki Ninja 1000 SX Tourer 2022

Kawasaki Ninja 1000 SX Tourer: per viaggiare comodi e veloci
La gran turismo giapponese offre il comfort di una moto da turismo, unito alle prestazioni della serie Ninja. Non chiedetele miracoli in città, ma in autostrada va alla grande. La dotazione di serie è molto valida e il prezzo è  interessante
Prezzo: 
€ 15.340
Cilindrata: 
1.043,0 cm3
Peso: 
235,0 kg
Potenza: 
129,0 CV
Velocità: 
243,7 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    5
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    4
Kawasaki Ninja 1000 SX Tourer: per viaggiare comodi e veloci
Pregi: 
Il comfort di marcia, la protezione offerta dal cupolino, l’erogazione progressiva ma decisa in tutte le mappature
Difetti: 
La rapportatura del cambio corta, il cambio elettronico poco reattivo in scalata, l’agilità nello stretto
Il quattro cilindri Euro 5 della Ninja SX eroga 129 CV (rilevati alla ruota) e ha camme e cornetti di aspirazione di diversa lunghezza. La dotazione elettronica gestita dalla piattaforma inerziale IMU comprende l’acceleratore ride-by-wire, il cambio elettronico quickshift (attivo in inserimento e scalata), quattro riding mode (Road, Rain, Sport e Custom), ABS e controllo di trazione di tipo cornering. Invariato il telaio in alluminio. Per quanto riguarda l'impianto frenante, la SX sfoggia dischi semiflottanti da 300 mm e pinze freno monoblocco ad attacco radiale. Rispetto alla precedente versione della SX, cambia anche lo scarico che ora ha un solo terminale, sul lato destro.
 

Questa Ninja sfoggia un frontale con linee decise, che riprendono i tratti tipici delle altre "verdone", mentre il parabrezza è anche regolabile, seppure manualmente. Il cruscotto TFT a colori ha due diverse modalità di visualizzazione e si connette al cellulare tramite la app Rideology. Ben fatti i blocchetti al manubrio. Quello di sinistra però è strapieno di pulsanti per gestire l’elettronica: d’obbligo un periodo di “adattamento". Niente appendici aerodinamiche - tanto in voga ormai su molte nuove moto- sulla carena della SX, ma non se ne sente la mancanza: in velocità questa Kawasaki è stabile e ben piantata. Ciascuna delle borse rigide (di serie) della Ninja SX Tourer può contenere un casco integrale e ha una capienza di 28 litri: non male. Anche la qualità è di serie: costruzione e componentistica sono di ottimo livello, da vera giapponese: il valore si tocca con mano.
 
PROVE CORRELATE
  • 27 Giugno 2023

    La media giapponese ha una linea intramontabile e una qualità costruttiva impeccabile. Monta un bicilindrico abbastanza potente ma con una erogazione fluida. Peccato per la forcella un po' troppo morbida e per il prezzo, non proprio d'attacco per la categoria

  • 30 Agosto 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • 18 Febbraio 2021
    Elegante e sempre attuale, la classica di Akashi è una moto facile e appagante senza essere impegnativa. La media giapponese si guida con la patente A2, è perfetta in città, ma il motore è sufficientemente corposo per portare a spasso anche un passeggero per qualche gita fuori porta

Kawasaki Ninja 1000 SX

  • Prezzo€ 15.340
  • Peso235 Kg
  • Serbatoio19,0 l
  • Altezza sella84 cm
  • Lunghezza210 cm
PROVE PER MARCA
LE ULTIME PROVE
  • Ducati Multistrada V2 S 2022

    Meno imponente della sorella a 4 cilindri, la Multistrada bicilindrica monta un motore 900 dalle prestazioni generose. Il carattere non manca, le sospensioni sono raffinate, ma il prezzo è elevato

  • Yamaha XSR 700 Xtribute 2022

    Equilibrata e facile da guidare, sfoggia un motore con prestazioni brillanti e ha una ottima qualità costruttiva. L'allestimento è molto curato e coinvolgente, ma influisce sul prezzo e la dotazione elettornica è inesistente

  • Triumph Tiger 900 GT Pro 2022

    Confortevole e accessoriatissima, la 900 inglese ha carattere ed è persino più godibile della sorella di cilindrata superiore. L'elettronica è molto raffinata, ma il prezzo non è proprio abbordabile

Eicma 2023
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet