PROVA

Husqvarna SM 630 SMS 630 2011

Motardona per tutti i giorni
Ha un motore potente e sospensioni adatte anche alla guida sportiva, ma è facile da guidare e abbastanza comoda. Vibrazioni fastidiose agli alti regimi.
Prezzo: 
€ 7.490
Cilindrata: 
600,0 cm3
Peso: 
150,5 kg
Potenza: 
50,2 CV
Velocità: 
173,2 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    2
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Motardona per tutti i giorni
Pregi: 
Motore
Potente, fluido e sempre ben gestibile.
Comfort
Per essere una motard “cattiva” non è male.
Cambio
Innesti rapidi e precisi in tutte le situazioni.
Difetti: 
Freno posteriore
Il comando non è ben dosabile.
Cavalletto
Poco stabile On/off.
Erogazione
un po’ brusca, chiudendo e aprendo di poco l’acceleratore.
Le motard al primo sguardo affascinano con la loro grinta da enduro da gara con “scarpe” stradali, ma (spesso) stancano in fretta i proprietari perché conservano scomodità e “caratteraccio” delle cugine tassellate. Con la SMS 630, Husqvarna ha cercato di addolcire queste caratteristiche (che caratterizzavano anche le precedenti SM 610 nelle varie versioni).


Ancora più stradale

In sella alla 630 si sta bene: la posizione di guida è corretta, la sella è imbottita a sufficienza e di serie ci sono anche le maniglie per il passeggero (purtroppo non montate sulla moto in prova). I comandi al manubrio sono morbidi: la frizione idraulica e la leva del freno si azionano con un dito.


Finiture migliorate

Il motore non ha perso di grinta, anzi ha guadagnato 6 CV (rilevati) rispetto al 610 ma è più gestibile ai medi e bassi regimi. Le finiture sono migliori che in passato, ma qualche particolare (cavalletto, pedane passeggero) è da rivedere, specie considerando il prezzo: a 7.490 euro la SMS 630 non è “regalata”.
PROVE CORRELATE

Husqvarna SM 630

  • Prezzo€ 0
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella cm
  • Lunghezza cm
COMMENTI
Ritratto di Alexnovara
19 Aprile 2012 ore 20:31
preferisco l'estetica della mia 610,vero i prezzi sono molto elevati per queste moto che non hanno attaccato nulla,molto pesante confronto le motard giapponesi pero' incollata a terra,hanno bisogno di tagliandi frequenti se vuoi che motore e cambio girino bene,essendo monocilindrici vibrano tantissimo,spesso c'e' da tirare la catena e il motore non ha molta vita,soprattutto se la si tiene sempre a palla...comunque e' molto divertente,la moto per tutti i giorni dell'anno pero' solo per piccoli tragitti
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Honda Africa Twin CRF 1100 L Urban 2020
    La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top
  • KTM Duke 890 R 2020
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM
  • KTM 890 Adventure 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni