PROVA

Ducati Hypermotard 2013

Divertente più di una naked
è più potente, ma anche molto più gestibile della versione precedente grazie alla ricca dotazione elettronica. Potente la frenata, “da capire” la posizione di guida, scomoda la sella. Buone le finiture, prezzo elevato
Prezzo: 
€ 11.490
Peso: 
190,0 kg
Potenza: 
98,6 CV
Velocità: 
216,2 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    2
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Divertente più di una naked
Pregi: 
Motore
Potente e gestibile
Frenata
Efficace ma sempre perfettamente controllabile
Dotazione
Di serie c’è l’ABS, il controllo di trazione, tre mappe ed acceleratore elettronico
Difetti: 
Posizione di Guida
Una via di mezzo tra sportiva e turistica 
Comfort di marcia
La sella è stretta e poco imbottita
Prezzo
In parte giustificato dalla dotazione tecnica... ma alto
Della vecchia Hypermotard è rimasto solo il “becco”. Tutto il resto è nuovo, a cominciare dal bicilindrico Testastretta da 821 cm3 raffreddato a liquido e capace di erogare quasi 100 CV alla ruota, affiancato dalla dotazione elettronica di solito riservata alle Ducati di  fascia alta: i tre “riding mode” disponibili (Urban, Touring e Sport) gestiscono specifiche regolazioni di motore, ABS e controllo di trazione (questi ultimi due regolabili anche separatamente). Sparisce lo scarico sottosella, sostituito da un impianto basso che non disturba pilota e passeggero. La posizione di guida è sempre d’attacco, ma meno “contratta” e scomoda grazie al manubrio spostato in avanti di 80 mm, mentre spariscono gli (inutili) specchietti retrovisori alle estremità del manubrio. Le finiture sono curate, la componentistica è di qualità ma non ci piace la carrozzeria un po’ “plasticosa” a fronte di un prezzo “da Ducati” e cioè elevato, pur considerando prestazioni e dotazione di serie.
PROVE CORRELATE
  • 29 Aprile 2018
    Sembra una moto da pista, in realtà è una sportiva utilizzabile ogni giorno e abbastanza comoda persino in città
  • 11 Agosto 2016
    La Monster in versione R si può battere alla pari con le sportive carenate, su strada e in pista. Ha un motore potente ma sempre ben gestibile e una ciclistica evoluta. Prezzo “salato“
  • 07 Gennaio 2015
    Meno impegnativa della 1199, soprattutto su strada, la 899 Panigale è altrettanto efficace e più divertente anche in pista. Dotazione di serie e prestazioni di alto livello, come il prezzo

Ducati Hypermotard

  • Prezzoda € 11.690
  • Peso175 Kg
  • Serbatoio16,0 l
  • Altezza sella87 cm
  • Lunghezza0 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Ducati SuperSport S 2017
    Sembra una moto da pista, in realtà è una sportiva utilizzabile ogni giorno e abbastanza comoda persino in città
  • BMW R nineT Urban G/S 2017
    Sembra nata per le avventure, in realtà è una gran bella stradale, divertente come tutte le R nine T, con cui fare un po’ di sterrato. Ha buone prestazioni, dotazione essenziale, prezzo un po’ alto
  • Benelli TRK 502 2017
    Comoda e ben costruita, la TRK 502 ha buone prestazioni, dimensioni adatte a tutti ed è facile da guidare. La dotazione di serie è ricca e il prezzo invitante