Salta al contenuto principale

Ora la RT sembra una sportiva

Con il boxer più potente e il nuovo telaio, la BMW “da viaggio” diventa veloce e divertente come mai finora. Ma il prezzo è alto e ci sono molti optional “obbligati”
Pregi

Pregi

Comfort
Pilota e passeggero viaggiano comodi e protetti
Motore
Potente e brillante, spinge sempre forte
Guida
Nonostante la mole è agile e divertente da guidare
Difetti

Difetti

Prezzo
Costa tanto, e con gli accessori si sale ancora di più
Peso
Si fa sentire solo in città e nelle manovre da fermo
Cavalletto
Il laterale è un po’ scomodo da raggiungere

In sintesi

Non fidatevi delle apparenze. La R 1200 RT versione 2014 in queste pagine sembra la solita turistica tedesca grande, grossa e comoda, perfetta per i lunghi viaggi in autostrada con il suo motore boxer... Ma non è così. O meglio, non è “solo” così. Ora la granturismo più apprezzata di casa BMW può battersi alla pari con molte naked sui percorsi misti, grazie al nuovo telaio in tubi d’acciaio con parte posteriore in alluminio ma soprattutto grazie al formidabile motore bicilindrico boxer di 1.170 cm3 con raffreddamento misto aria-acqua usato nella endurona R 1200 GS (come il telaio) ma con un’erogazione più fluida e regolare. Abbondante la dotazione elettronica, ma di serie ci sono solo ABS, controllo trazione ASC e due mappature motore (Road e Rain). Sono invece optional quasi “obbligati” la mappatura sportiva (380 euro nel pacchetto Dynamic), così come le sospensioni ESA (800 euro), il cruise control (360 euro), il cambio elettroassistito (400 euro), il navigatore (655 euro) e l’impianto stereo (1.050 euro).

Come va

Su strada
La nuova RT è molto più agile di quel che ci si aspetti, anche rispetto alle versioni precedenti. Entra in curva sicura e veloce, grazie anche alle sospensioni elettroniche regolabili sul rigido, poi una volta impostata la traiettoria la segue fedelmente. Anche i cambi di direzione sono molto rapidi. Il motore sfoggia una grande elasticità ai bassi, ma anche tanto vigore ai medi e un allungo potente agli alti. A proposito di elettronica, ABS e ASC evitano ogni rischio di perdita di aderenza in accelerazione e frenata, malgrado la potenza dell’impianto e il sistema Telelever che non “affonda” in staccata.

In autostrada
La RT è nata per viaggiare e può affrontare qualsiasi trasferta, anche la più impegnativa: basta regolare il parabrezza in altezza (il pulsante è sul manubrio), inserire il cruise control, regolare il volume dello stereo e via, si parte. L’autonomia è notevole (oltre 400 km), la sella comoda e ben imbottita (anche riscaldata, pagando 230 euro), il motore non vibra e non sente il carico, la trasmissione a cardano è fluida e non necessita di manutenzione, le borse laterali di serie hanno tutto lo spazio che serve. Utile per chi viaggia in due il baule centrale: aumenta lo spazio di carico e fa da schienale per il passeggero.

In città
Grande e grossa com’è, la R 1200 RT non sembrerebbe a suo agio in ambito urbano. E invece, incredibile ma vero, basta sganciare le borse per scoprire una specie di scooterone perfetto per l’uso di tutti i giorni: peso e ingombri sembrano svanire per magia in movimento. Sull’asciutto è perfetta la mappa Road, che  offre un’erogazione corposa a tutti i regimi: riprende da 50 km/h in sesta marcia da poco più di 1500 giri senza esitazioni. Sulla pioggia invece meglio la Rain. Le sospensioni ESA (optional “obbligato”) in modalità “soft” assorbono le asperità, mentre ABS e controllo di trazione vengono in aiuto sul bagnato.
 

Rilevamenti

Velocità massima (km/h) 212,4
Accelerazione secondi
0-400 metri 12,2
0-1000 metri 23,0
0-100 km/h 4,0
Ripresa (da 50 km/h) secondi
400 metri 13,3
1000 metri 24,8
Potenza massima alla ruota  
CV/kW 115,74/86,31
Giri al minuto 7900
Frenata metri
Da 100 km/h 41,0
Consumi km/l
Autostrada 16,5
Extraurbano 19,9
A 90 km/h 21,9
A 120 km/h 17,8
Al massimo 10,5
Autonomia km
A 90 km/h 445,3
Al massimo 262,9

Acquisizione dati con CORRYS-DATRON DAS1A.
Banco prova Dynojet's 150 Dynamometer.
Bilancia Computer Scales Longacre 7263.

Dati tecnici

Dati tecnici dichiarati dalla casa

Motore 4 tempi bicilindrico
Cilindrata (cm3) 1170
Cambio a 6 marce
Potenza CV(kW)/giri 125(92)/7750
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Pneumatico anteriore 120/70 - 17"
Pneumatico posteriore 180/55 - 17"
Altezza sella (cm) 81/83
Peso (kg) 274
Capacità serbatoio (litri) 25
Autonomia (km) nd
Velocità massima (km/h) oltre 200 km/h
Tempo di consegna immediato

Dimensioni rilevate da inSella

Image
Passo
148.50
Lunghezza
222.00
Altezza sella
81.00
Leggi altro su:
BMW Serie R R 1200 RT 2014
Prezzo Prezzo
18.200
Cilindrata Cilindrata
cm3
Peso Peso
279,50
kg
Potenza Potenza
115,74
CV
Velocita Velocità
212,40
km/h
Voto medio
0
Comfort
3
Tenuta di strada
3
Consumo
3
Cambio
3
Vano sottosella
1
Posizione di guida
4
Finiture
3
Prestazioni
3
Freni
4
Sospensioni
3

BMW Serie R R 1200 RT 2014

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
1
1
0
0
0
Voto medio
4,5
4.5
2 voti
Aggiungi un commento

Commenti

Profile picture for user Eto.Demerzel
Eto.Demerzel
Sab, 11/22/2014 - 09:43
A parte la sonora bidonata presa dagli acquirenti del modello precedente, mi chiedo come mai la: "moto turistica per eccellenza", collezioni una sfilza di 3 punti soltanto nella maggioranza delle voci in pagella. Con nemmeno un 5 mi sembra una delusione altro che moto turistica.
Profile picture for user lupin72
lupin72
Lun, 11/24/2014 - 18:37
E la tanto decantata eccellenza teutonica dove si dovrebbe vedere? Concordo con Eto: su una moto del genere, non vedere neanche un 5 in pagella risulta davvero strano. Non trovarlo neanche alla voce posizione di guida (4) è davvero i solito.. Addirittura 3 alla voce confortevole ed a quella delle rifiniture! La domanda sorge spontanea: ma li vale davvero tutti gli € che costa???
Profile picture for user fastpeppe
fastpeppe
Lun, 03/02/2015 - 15:42
Io sono un felice possessore di una Rt 1200 del 2005 e credo che i vostri giudizi specialmente nella sezione Confort, posizione di guida, finiture e tenuta di strada siano decisamente troppo bassi. Per cui capisco i dubbi espressi dai due precedenti commentatori