PROVA

BMW HP

Bella e veloce come una SBK
La BMW HP4 offre il meglio della tecnologia BMW in campo moto. È più leggera della S 1000 RR “normale” e riprende molte soluzioni delle superbike ufficiali di Marco Melandri e Chaz Davies, comprese le sospensioni “dinamiche”. Prezzo alto ma non esagerato
Prezzo: 
€ 21.500
Peso: 
189,0 kg
Potenza: 
191,0 CV
Velocità: 
288,8 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    4
Bella e veloce come una SBK
Pregi: 
Motore
Potentissimo ma trattabile, migliorato ai medi
Gestione elettronica
Completa, da vera superbike
Freni
Perfetti con il Race Abs con quattro livelli di intervento 
Difetti: 
Protezione
Scarsa, ci vuole un cupolino più alto
Uso su strada
Nonostante l’elettronica, è poco sfruttabile
Finiture
Discrete, qua e là non adeguate a prezzo e “blasone”  
Velocissima già lo era la S 1000 RR “normale”, ma questa HP4 è ancora più veloce e soprattutto efficace tra i cordoli, grazie alla spinta più vigorosa ai medi regimi e alla diminuzione di peso dovuta a cerchi forgiati, pinze Brembo monoblocco e dischi dei freni alleggeriti, scarico Akrapovic in titanio e parti della carrozzeria in carbonio. Ma le novità maggiori della HP4 sono nel “pacchetto elettronico”. Il Race ABS ritarato (disinseribile e utilizzabile in quattro modalità: Rain, Sport, Race e Slick) e il Launch Control (per partenze fulminee, impedisce alla ruota davanti di alzarsi e alla posteriore di pattinare) sono importanti, ma la vera “chicca” è il sistema DDC (Dynamic Damping Control) in grado di adattare dinamicamente la risposta delle sospensioni, cioè di variare le regolazioni “in tempo reale” basandosi sullo stile di guida del pilota e le condizioni dell’asfalto. Migliorato anche il controllo di trazione DTC. Per tutto questo, il prezzo appare sicuramente adeguato alla moto, anzi concorrenziale rispetto alle concorrenti.
PROVE CORRELATE
  • 26 Marzo 2020
    La “piccola” GS è una poco impegnativa e comoda per l’uso quotidiano. Il motore “spinge il giusto” e su strada è efficace sia quando si passeggia, sia quando si vuole forzare il ritmo. Buona la qualità percepita, ma gli optional “obbligati” fanno lievitare il prezzo
  • 17 Maggio 2019
    La R 1250 GS ha una spinta ai bassi impressionante e un allungo da sportiva. La ciclistica è all’altezza delle prestazioni, la dotazione di serie è buona. Il prezzo è alto e sale ancora con gli  optional “obbligati “
  • 27 Aprile 2018
    Sembra nata per le avventure, in realtà è una gran bella stradale, divertente come tutte le R nine T, con cui fare un po’ di sterrato. Ha buone prestazioni, dotazione essenziale, prezzo un po’ alto

BMW HP

  • Prezzoda € 21.377
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella0 cm
  • Lunghezza0 cm
COMMENTI
Ritratto di giggio
21 Agosto 2013 ore 09:47
va bene, è un razzo... ma se non vai in pista e non sei un supermanico, non te la godi di certo! Meglio una bella 600...
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 125 2019
    La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
  • Moto Morini Milano 2020
    La naked di Moto Morini è ben fatta, piacevole da usare tra le curve e in città. Buone le prestazioni, efficace la frenata
  • Ducati XDiavel S 2016
    Borgo Panigale ha inventato la "cruiser sportiva": una moto divertente, con un motore desmodronico "esagerato" che regala grandi emozioni. Qualità e design sono all'altezza del prestigio del marchio. Ha sospensioni raffinate ma nei lunghi trasferimenti stanca parecchio il pilota