PROVA

Royal Enfield Himalayan

Royal Enfield Himalayan, avventure per tutte le tasche
Costa poco, è facile da guidare e se la cava anche nel fuoristrada “leggero”. Il motore spinge bene ai bassi, le sospensioni sono ok, ma il freno anteriore è da strizzare
Prezzo: 
€ 4.590
Peso: 
188,5 kg
Potenza: 
23,1 CV
Velocità: 
131,2 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    5
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    5
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    4
Royal Enfield Himalayan, avventure per tutte le tasche
Pregi: 
È ben bilanciata e facile da guidare. La posizione di guida è comoda e il motore spinge bene ai bassi. Ottimo il prezzo.
Difetti: 
Si sentono vibrazioni agli alti regimi e il freno anteriore è poco aggressivo. Alcune finiture sono economiche, mentre il cambio è un po’ lento.
Le “endurone” nacquero nei primi anni 80: avevano un solo cilindro (BMW GS a parte), serbatoi extra large e nomi che richiamavano la mitica Parigi-Dakar. La Royal Enfield Himalayan in queste pagine ha linee molto simili, sfoggia un nome altrettanto esotico e ripropone le stesse soluzioni tecniche: motore monocilindrico con raffreddamento misto aria/olio, robusto telaio in tubi d’acciaio, sospensione posteriore con monoammortizzatore (la prima su una Royal Enfield) e ruota anteriore da 21 pollici con gomme leggermente tassellate Pirelli MT 60.
Pronta per partire
La posizione di guida è comoda, la sella è ampia e morbida e la dotazione è notevole: la Himalayan monta di serie la protezione motore in metallo, i telaietti laterali paracolpi (che possono caricare taniche di benzina o acqua), miniparabrezza, portapacchi in acciaio, serbatoio da 15 litri e una ricca strumentazione, dotata addirittura di bussola. Più che soddisfacenti le finiture: alcuni dettagli sono economici, ma considerando il prezzo non ci si può proprio lamentare.
PROVE CORRELATE
  • 30 Gennaio 2021
    Linee classiche, motore semplice e robusto, adatto ai neopatentati: l'Interceptor è una moto bella da vedere, che strizza l'occhio ai neofiti. Il prezzo è contenuto e le finiture non sono il top di gamma, ma la bicilindrica è disponibile in tante versioni, per andare incontro a tutti i gusti
  • 11 Luglio 2017
    Robusta , pratica e comoda da soli e in due, va bene in città e per viaggiare rilassati. Il motore è vigoroso ai bassi e medi regimi ma vibra se si “tira”. Finiture e prezzo OK

Royal Enfield Himalayan

  • Prezzoda € 4.950
  • Peso182 Kg
  • Serbatoio15,0 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza219 cm
PROVE PER MARCA
LE ULTIME PROVE
  • Brixton Crossfire 500 500 X 2021

    La Crossifre è solida, facile da guidare e ha un prezzo non troppo elevato, anche se superiore ad altre moto del segmento. Prodotta in Cina, ma sulla base di un progetto che mira a soddisfare le esigenze qualitattive e di gusto del pubblico europeo, piace per il look vintage reinterpretato in chiave moderna

  • Piaggio Beverly 300 S 2021
    È tra i midiscooter a “ruote alte” più venduti in Italia, va bene per affrontare il traffico urbano e le tangenziali. Confortevole e parco nei consumi, offre molto spazio sotto sella, ha una buona qualità costruttiva e mantiene valore sul mercato dell'usato
  • Kawasaki Ninja 1000 SX Tourer 2022
    La gran turismo giapponese offre il comfort di una moto da turismo, unito alle prestazioni della serie Ninja. Non chiedetele miracoli in città, ma in autostrada va alla grande. La dotazione di serie è molto valida e il prezzo è  interessante
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet