PROVA

KTM Super Duke GT 1290 2017

KTM 1290 Super Duke GT, viaggi veloci e divertenti
È agile come una naked, comoda come una  GT e potente come una superbike.  Ha una ricca dote, ma non le borse di serie. Finiture migliorabili, visto il prezzo
Prezzo: 
€ 18.270
Peso: 
214,0 kg
Potenza: 
159,3 CV
Velocità: 
255,8 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    5
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    5
KTM 1290 Super Duke GT, viaggi veloci e divertenti
Pregi: 
Il motore è una vera “bomba”, supportato da un pacchetto elettronico completissimo e rigorosamente di serie.
Difetti: 
La protezione dall’aria è migliorabile, mentre le (troppe) componenti in plastica non sono sempre all’altezza delle finiture... e del prezzo elevato
Ha le linee spigolose di Kiska, ormai un secondo “marchio di fabbrica” per le KTM, ed è aggressiva quanto e forse più della naked Super Duke R. Ma questa è una sport-tourer, destinata a chi vuole divertirsi nella guida anche in viaggio. E chi la compra si divertirà di sicuro, perché telaio e motore sono praticamente gli stessi della sorella “nuda”. Il bicilindrico LC8 anche in questa versione è potentissimo (abbiamo rilevato oltre 159 CV alla ruota), ma ha mappature riviste per un’erogazione più progressiva. Anche il telaio a traliccio mantiene lo stesso schema della R, modificato solo nella parte anteriore (per montare la semicarena) e al posteriore allungato per ospitare la sella più ampia e gli attacchi (montati di serie) delle borse rigide optional (costano 798 euro). Sono di serie invece le manopole riscaldate, il cruise control e il parabrezza regolabile (meccanicamente).

Elettronica da supersportiva
Completissima anche la dotazione elettronica di serie che comprende la piattaforma inerziale, le sospensioni semi-attive a controllo elettronico, il controllo di stabilità MSC Bosch con ABS cornering, il controllo di trazione MTC, il cambio elettronico (solo in salita), l’acceleratore elettronico ride-by-wire e tre mappature del motore (Comfort, Street e Sport). Sono offerti a richiesta solo il Motor Slip Regulation, che evita il bloccaggio della ruota posteriore in scalata e l’Hill Hold Control, che impedisce alla moto di arretrare durante le partenze in salita.
PROVE CORRELATE
  • 14 Giugno 2021
    La piccola di Mattighofen si guida già a 18 anni e promette tanto divertimento a un prezzo contenuto. La dotazione di serie però è da "maxi" e il motore permette di fare tutto, senza strafare
  • 18 Marzo 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni
  • 10 Marzo 2021
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM

KTM Super Duke GT

  • Prezzo€ 18.270
  • Peso205 Kg
  • Serbatoio23,0 l
  • Altezza sella84 cm
  • Lunghezza0 cm
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Ducati SuperSport 2021
    La bicilindrica di Borgo Panigale non lascia niente a desiderare in termini di prestazioni, ma è anche una moto che si può usare nella vita quotidiana, quasi in ogni situazione
  • Kawasaki Ninja 1000 SX 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • Energica Eva EsseEsse9 2021
    Linea riuscita e prestazioni convincenti fanno apprezzare subito questa SBK elettrica: la cura dei dettagli è da "tedesca", il prezzo è elevato, ma tra incentivi e risparmi alla colonnina, i conti vanno fatti sul lungo periodo