PROVA

Honda NC750X NC 700 X DCT 2012

È una moto, solo... più comoda
Il cambio a doppia frizione DCT elimina la fatica ma conserva l’efficacia e il piacere di guida di un cambio “normale”
Prezzo: 
€ 7.850
Peso: 
222,5 kg
Potenza: 
43,1 CV
Velocità: 
169,9 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    3
  • Sospensioni: 
    2
È una moto, solo... più comoda
Pregi: 
Consumi
Bassi, si può contare su una grande autonomia
Facile da guidare
Semplice e intuitiva, adatta ai principianti
Cambio
Comodo e dal funzionamento impeccabile
Difetti: 
Protettività
Il cupolino di serie serve a poco in autostrada
Passeggero
Ha poco spazio, peccato: è una moto da viaggio
Allungo
Scarso, ma si nota solo con guida allegra e in “manuale”
Nemmeno la Honda (almeno qui in Europa) sperava nell’immediato successo delle sue “medie” NC con cambio DCT a doppia frizione: secondo la stima iniziale, il 70% delle moto della “famiglia” (di cui fanno parte anche la naked S e lo scooter-moto Integra) sarebbero state vendute con il cambio tradizionale. Invece le richieste sono state molte più del previsto... e si sono allungati i tempi di consegna. Ciò che rende diverso il DCT dagli automatici “da scooter” con variatore è che può sì funzionare in modalità automatica (“normale” e “sport”), ma rimane a tutti gli effetti un cambio meccanico a 6 rapporti (anche se azionato da una centralina elettronica sofisticata) e la NC si guida come una moto normale.
Basta un giro di pochi minuti per convincersi che un giorno o l’altro, molte moto saranno così (come accade tra le auto, del resto). Se a questo si aggiungono la cura costruttiva e i bassi consumi della NC 700 X, è facile comprendere il motivo per cui ne vediamo in giro tante.

PROVE CORRELATE
  • 16 Luglio 2021
    La Casa giapponese ha rinnovato lo scorso anno il proprio cavallo di battaglia tra gli scooter a ruote alte: agile come una bicicletta e facile da guidare, l'SH monta il parabrezza e ha prestazioni più che sufficienti a districarsi con successo in ogni situazione
  • 18 Marzo 2021
    La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top
  • 19 Gennaio 2021
    Nuove linee e nuove doti per l’SH 125. Ha più spazio sottosella, il motore Euro 5 consuma pochissimo e le finiture sono curate. Non costa poco, ma ha l’ABS e il controllo di trazione di serie

Honda NC750X

  • Prezzo€ 7.915
  • Peso218 Kg
  • Serbatoio14,1 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza221 cm
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 1000 SX 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • BMW R nineT Pure 2021
    La stradale tedesca è immediatamente riconoscibile alla prima occhiata, il boxer è garanzia di una guida sempre piacevole e la dotazione è quella "di sostanza" tipica delle moto bavaresi. Chi prende una R Nine T lo fa a ragion veduta... Ma anche il prezzo è da BMW
  • BMW R 18 2021
    Forme classicissime, cura tedesca dei dettagli e l'elettronica non è un tabù: la cruiser della casa tedesca è un mix di moderno e tradizione, una moto con una spiccata personalità, equipaggiata con un possente bicilindrico boxer