PROVA

Honda CMX 500 Rebel 2017

Honda CMX 500 Rebel, ribelle molto educata
Sembra una rude moto da biker, in realtà ha un motore brillante adatto anche ai neopatentati A2, una ciclistica di qualità e finiture curate. Prezzo basso
Prezzo: 
€ 6.100
Peso: 
185,5 kg
Potenza: 
38,7 CV
Velocità: 
150,6 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    5
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    5
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    4
Honda CMX 500 Rebel, ribelle molto educata
Pregi: 
L’estrema facilità di guida la rende un’ottima moto per i neofiti. Il comfort del pilota è notevole, i consumi e il prezzo sono molto bassi.
Difetti: 
Il passeggero è scomodo. La strumentazione non è ben visibile. La pedana destra è troppo vicina al carter motore.
Come altri modelli di piccola e media cilindrata è costruita in Thailandia per ridurre i costi. Ma la qualità è Honda e  il progetto della CMX 500 Rebel è chiaramente americano: questa “bobber” compatta sfoggia uno stile senza fronzoli e cromature, come impone l’attuale tendenza nel mondo delle custom, che la rende attraente per gli appassionati di questo genere di moto. Ma la piccola custom di Honda in realtà va bene secondo noi per un pubblico più ampio, a partire dai neopatentati A2: il suo motore bicilindrico frontemarcia infatti (lo stesso delle CB 500 F e X) ha una potenza dichiarata di 45,6 CV/33 kW, cioè inferiore a quella massima prevista per la patente A2.

meglio da soli
Bassa e ben bilanciata, la CMX sembra fatta apposta per chi comincia. La sella ampia e accogliente a 69 cm da terra permette di appoggiare saldamente i piedi anche a chi è di corporatura minuta, mentre le pedane avanzate accolgono anche le gambe lunghe. Sta meno bene invece il passeggero, per il quale c’è solo un piccolo strapuntino utile solo per gli spostamenti urbani e facile da smontare, lasciando il parafango in piena vista  nel rispetto della “filosofia bobber”. Anche la dotazione di serie è semplificata, ma c’è tutto quello che serve. E con qualche accessorio (come quelli montati dalla moto del nostro test) diventa anche pratica, restando sempre abbordabile come prezzo.
PROVE CORRELATE
  • 19 Gennaio 2021
    Nuove linee e nuove doti per l’SH 125. Ha più spazio sottosella, il motore Euro 5 consuma pochissimo e le finiture sono curate. Non costa poco, ma ha l’ABS e il controllo di trazione di serie
  • 13 Novembre 2020
    L'erede della Hornet interpreta l'attualità del settore naked con uno stile essenziale e prestazioni di tutto rispetto. Finiture adeguate e un prezzo corretto la rendono una moto che si fa volere bene subito, a patto di non essere "troppo" alti
  • 11 Febbraio 2019
    Va forte e pesa poco, ma è facile da guidare e si può usare tutti i giorni. Ottime le finiture, qualche vibrazione ai medi, prezzo un po’ alto

Honda CMX

  • Prezzo€ 6.240
  • Peso190 Kg
  • Serbatoio11,2 l
  • Altezza sella69 cm
  • Lunghezza219 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Honda SH 125i 2020
    Nuove linee e nuove doti per l’SH 125. Ha più spazio sottosella, il motore Euro 5 consuma pochissimo e le finiture sono curate. Non costa poco, ma ha l’ABS e il controllo di trazione di serie
  • BMW Serie S S 1000 XR 2020
    La crossover dell'Elica ha un motore da superbike, ma non ha paura di viaggiare, anche con un passeggero. Più leggera della versione precedente, ha un equipaggiamento molto ricco. Attenzione però: non tutto è di serie
  • Triumph Street Scrambler 2020
    La bicilindrica inglese è la perfetta incarnazione dello stile modern classic: il suo motore spinge a sufficienza per divertirsi, le linee non passano mai di moda e il parafango alto dona alla 900 un look aggressivo. Se lo stile è retrò, la dotazione elettronica è al passo con i tempi e offre grande sicurezza