PROVA

Benelli BN 600 R 2014

Sembra cattiva, ma è facile per tutti
La naked Benelli ha linee aggressive ma va bene anche per i piloti alle prime armi, perché è facile da guidare e ha un motore poco impegnativo.
Il prezzo è interessante, ma qualche finitura è migliorabile e non ha l’ABS
Prezzo: 
€ 6.790
Peso: 
217,0 kg
Potenza: 
79,1 CV
Velocità: 
202,0 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    2
    Average: 2 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    2
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Su strada
Agile e maneggevole, la BN è piacevole da guidare sulle strade piene di curve. Trasmette subito confidenza, la posizione di guida è d’attacco ma comoda. La spinta ai bassi non è vigorosa, ma non mette mai in difficoltà, neanche i neofiti: per avere un po’ di grinta però bisogna tenere il motore su di giri,  tra i 4.000 e gli 8.000 giri dove il quattro cilindri Benelli dà il meglio di sé. Apprezzabile l’assetto stradale un po’ in tutte le situazioni, solo la forcella con taratura piuttosto morbida va in crisi nelle staccate più decise. Buona la frenata: peccato solo che manchi l’ABS, non disponibile nemmeno a richiesta. 

In autostrada
Non è certo una “granturismo” la BN 600 R (per chi vuole viaggiare, è in arrivo la versione S con cupolino). Ma la sella comoda e la posizione di guida azzeccata, col busto leggermente piegato in avanti, consentono di affrontare le gite domenicali in autostrada senza affaticarsi troppo. Le vibrazioni si fanno sentire sulle pedane, ma solo ai regimi più alti, mentre alla lunga la voce “tonante” dello scarico diventa un po’ fastidiosa, specie per il passeggero. Nella media i consumi, con una percorrenza di circa 17 km/l.

In città
Questa Benelli se la cava bene nell’utilizzo urbano di tutti i giorni. Con la sella a 80 cm da terra, anche i piloti di media statura appoggiano saldamente i piedi a terra, il discreto raggio di sterzo permette di destreggiarsi tra le auto in coda, mentre sul pavé e sull’asfalto rovinato si apprezza l’assetto morbido delle sospensioni. Il motore docile non mette mai in difficoltà, anche senza mappature selezionabili, e anche i freni potenti ma modulabili sono a punto. Su fondi “difficili” e soprattutto in caso di pioggia però si sente la mancanza dell’ABS: speriamo che sia disponibile entro fine anno, come annunciato.
PROVE CORRELATE
  • 24 Agosto 2018
    Agile nel traffico e stabile a tutte le velocità, la Leoncino 500 ha un bicilindrico vigoroso e una ciclistica a punto. Buone finiture, prezzo aggressivo
  • 18 Maggio 2018
    Comoda e ben costruita, la TRK 502 ha buone prestazioni, dimensioni adatte a tutti ed è facile da guidare. La dotazione di serie è ricca e il prezzo invitante
  • 01 Febbraio 2013
    Ha design moderno (nonostante l'età) e un motore a tre cilindri vigoroso ai bassi e dotato di un buon allungo. Non ha l'elettronica delle moto attuali ma si difende con una ciclistica rigorosa e di qualità. Corretto il prezzo

Benelli BN

  • Prezzo€ 6.790
  • Peso208 Kg
  • Serbatoio15,0 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza216 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • MV Agusta Brutale 800 2019
    La più “economica” tra le naked di MV Agusta vanta le stesse doti delle sorelle più costose. Ha prestazioni da vera sportiva, è rifinita con cura e sfoggia una dotazione tecnica di alto livello
  • Verve Moto
    La guidano i 16enni, ma  piace anche ai fratelli maggiori. Il motore consuma poco, sospensioni ok, prezzo corretto
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità