PRIMI CONTATTI

Piaggio MP3 500 Sport LT 2014

Piaggio Mp3 500i ABS-ASR, lo scooter due passi più avanti
Rinnovato nelle linee e nella componentistica, il nuovo Piaggio Mp3 ha un motore più potente, ruote più grandi e (primo tra gli scooter a tre ruote) l'antibloccaggio freni ABS, il controllo di trazione ASR e una sofisticata piattaforma che gli permette di comunicare con gli smartphone. Costa parecchio ma considerate dotazioni, prestazioni e qualità generale, la cifra appare tutto sommato corretta
€ 9.590
Piaggio Mp3 500i ABS-ASR, lo scooter due passi più avanti
Come è fatto
Presentato nel 2006 e venduto piuttosto bene (circa 150.000 esemplari a oggi) una volta superata l'iniziale "freddezza" del mercato, il tre ruote Piaggio si rinnova quasi completamente, sfoggiando un'estetica inedita e numerose “chicche” tecnologiche che hanno migliorato il comfort e la sicurezza. Una mossa quasi obbligata per la casa italiana, non tanto per l'arrivo sul mercato di concorrenti diretti (Quadro 350, Peugeot Metropolis) e dell'imminente presentazione del piccolo Yamaha Tricity (destinato ad allargare parecchio il mercato dei tre ruote), quanto per le richieste della clientela. Per mantenere il primato tra gli scooter "con una ruota in più", Piaggio ha così deciso di rivedere innanzitutto le linee, soprattutto nella zona posteriore che ora si presenta piuttosto simile a quella dell'X10. Dallo stesso "fratello" a due ruote l'Mp3 eredita anche altri particolari estetici e funzionali (per esempio la pulsantiera sotto il manubrio) e una notevole cura delle finiture, degna di prodotti di pregio e prezzo superiori a quelli dell'Mp3. Nuova anche la sella che ora è più ampia, spaziosa e meglio sagomata: offre così più spazio e comfort sia al pilota sia al passeggero. Cambia anche la pedana: è sempre divisa da un tunnel piuttosto alto che riduce le possibilità di carico, ma lo spazio per i piedi del pilota migliora perché le pedane sono più lunghe e meno sporgenti. Spariscono inoltre le "orecchie" sporgenti con le pedane per il passeggero, sostituite da due comode pedanine estraibili. Il vano sottosella perde l’accesso posteriore, ma ora ha una forma più regolare e sfruttabile: nonostante la capienza sia rimasta immutata (50 litri), ora ci stanno due integrali. Ancora più importanti gli aggiornamenti tecnici: è infatti disponibile anche la versione ABS-ASR, dotata cioè (per la prima volta in un veicolo a tre ruote) del sistema antibloccaggio dei freni e del controllo di trazione (lo stesso che Piaggio già monta su Bevery 350 ST e Vespa GTS 300). Per quanto riguarda i motori, per ora è disponibile solo il monocilindrico 500 in versione rinnovata: dotato di acceleratore elettronico ride-by-wire e con due mappature selezionabili (standard e Eco), ha una potenza dichiarata di 40,1 CV, consumi inferiori alla vecchia versione e una migliore utilizzabilità globale. Più avanti, nel corso dell'estate, arriverà anche l'Mp3 300, con le stesse novità del 500 del nostto test ma dotato del noto motore Piaggio 300. Nei gruppi ottici anteriori troviamo le luci diurne a led come sulle auto, mentre le ruote anteriori sono ora da 13 pollici (prima erano da 12); qualla dietro rimane da 14. Tra le novità del nuovo Mp3 c'è anche l'ultima versione della PMP (Piaggio Multimedia Platform), l'interfaccia tra scooter e smartphone già vista su altri prodotti del gruppo Piaggioche mette a disposizione del pilota numerosi dati interessanti come l'inclinazione del veicolo, la potenza impiegata, lo slittamento della ruota posteriore, mappe e diagnostica. A prima vista sembra il solito gadget più o meno inutile, destinato solo a fare giocare un po' i clienti neio saloni dei coincessionari. La realtà è diversa e molto più interessante: secondo i responsabili di Piaggio, questi sistemi anticipano lo sviluppo della connettività tra scooter e ambiente esternoanaloga a quella delle auto di ultima generazione. A questo proposito, durante la presentazione abbiamo potuto "toccare con mano" anche un modello di preserie dotato di autoradio con funzionamento vibrazionale. In pratica, come avviene già su alcuni interfoni e da più tempo su alcune casse musicali, l'impulso sonoro passa attraverso i materiali: nel caso dell'MP3, si sfrutta l'intera plancia in plastica rigida che "suona" perfettamente pur essendo senza aperture (quindi perfettamente impermeabile). Il nuovo tre ruote italiano sarà disponibile nelle versioni Sport ed Executive. L'Mp3 500 Sport è proposto in tre colorazioni (nero, argento opaco e blu) con ruote nere e prezzi rispettivamente di 8.990 euro (versione base) e 9.590 euro (versione ABS-ASR). L'Mp3 500 Business si riconosce per la protezione scarico cromata, la sella marrone, le finiture in grigio del tunnel centrale e gli specchi retrovisori dedicati: disponibile in bianco o nero, costa 9.090 euro (versione base) e 9.690 (versione ABS-ASR). 



Come va
La prima cosa che si nota, una volta in sella, è la maggiore facilità di manovra. La nuova pedana, infatti, priva delle vecchie "orecchie" orizzontali e sporgenti per il passeggero permette spostamenti da fermo più agevoli (non intereferisce con le gambe del pilota). La sella più lunga garantisce una seduta comoda anche ai piloti più alti, oltre a "coccolare"  il passeggero che ora può contare su uno spazio maggiore a disposizione. In marcia il motore si rivela vigoroso a tutti i regimi: già ai bassi il monocilindrico spinge bene anche se, rispetto al vecchio modello, ha acquistato una maggiore regolarità d'erogazione sacrificando un po' il piglio sportivo e appuntito della precedente versione. Potendo scegliere tra due mappature consigliamo la Eco in città, in grado di smorzare l'esuberanza del motore 500 ai bassi, mentre su strade aperte la Standard è praticamente d'obbligo. Ottimo il funzionamento dell'ASR, soprattutto in città: su fondi sconnessi e asfalto sporco, la gestione della trazione entra spesso in funzione, assecondando la guida senza però essere mai essere troppo invasivo. Stesso discorso per l'ABS: le due ruote anteriori offrono già un ottimo grip, ma l'ABS perfeziona il tutto garantendo frenate sempre sicure in ogni condizione e scongiurando ogni rischio di bloccaggio. I comandi dei freni però sarebbero da migliorare: non tanto il pedale che aziona la frenata combinata (ha un'azione potente solo a fondo corsa, ma va bene così) quanto le leve al manubrio troppo dure da azionare. Su strade maggiormente aperte si apprezza la stabilità garantita dalle ruote anteriori da 13 pollici che migliorano la stabilità e la precisione di guida, senza penalizzare in misura apprezzabile la maneggevolezza. Il 500 è comunque sempre stato meno agile del 300 a causa del passo molto più lungo, che dall'altro lato garantisce traiettorie sempre precise nei curvoni. Già disponibili numerosi accessori "ufficiali" tra cui gli immancabili parabrezza, bauletti, selle di varia altezza e persino le manopole riscaldate (utilissime per chi usa lo scooter tutto l'anno). A chi viaggia spesso con il passeggero consigliamo caldamente il bauletto, perché la nuova sella prevede solo un  supporto lombare ma non lo schienalino del "vecchio" Mp3 che si rivelava prezioso in viaggio, ma soprattutto in città per non "perdere" per strada il passeggero nelle accelerazioni ai semafori. 


 
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore monocilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 493
Raffreddamento  a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio automatico
Potenza CV (kW)/giri 40,1(29,5)/7250
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 79
Interasse (cm) 155
Lunghezza (cm) 220,5
Peso (kg) nd
Pneumatico anteriore 110/70 - 13" 
Pneumatico posteriore 140/70 - 14"
Capacità serbatoio (litri) 12
Riserva litri nd

Piaggio MP3

  • Prezzo€ 9.140
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio12,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza221 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI