PRIMI CONTATTI

Borile B 300 CR 2015

Borile B 300 CR, piccolo capolavoro
La nuova Borile è un “gioiellino” per appassionati di tutte le età. Il motore 300 spinge bene, le finiture sono curatissime e il prezzo è molto interessante 
€ 5.850
Borile B 300 CR, piccolo capolavoro
Come è fatta
Si chiamava CR (che sta per Café Racer) la prima splendida Borile prodotta in serie limitata alla fine degli anni 90. La sigla torna ora nei listini della piccola casa italiana con questa nuova, interessante B 300 CR. La qualità generale è quella di tutte le “opere” di Umberto Borile, la novità sta nel prezzo abbordabile: con 5.850 euro (un prezzo di poco superiore a quello delle altre naked 300 sul mercato) ci si porta a casa una moto bellissima e curata come una “special” artigianale, ricca di fascino e godibilissima, leggera (solo 119,5 kg il peso dichiarato), comoda e ben bilanciata. Il segreto del prezzo della CR sta nel motore “cinese” un robusto monocilindrico raffreddato ad aria da 27 CV,   prodotto in Cina e “ispirato” al Suzuki TU 250. Per il resto la B 300 CR è “made in Italy”, a partire dalla carrozzeria “minimalista” (serbatoio, fianchetti e parafanghi) in alluminio. L’impianto di scarico con il terminale a “bottiglia” è invece in acciaio inox, le piastre di sterzo sono in Ergal e i mozzi ruota in lega leggera. Lega leggera anche per il bel telaio in tubi e il forcellone, mentre i cerchi (rigorosamente a raggi) sono in alluminio. La forcella è una Ceriani “rovesciata” con steli da 41 mm senza regolazioni, come il mono posteriore. L’impianto frenante può contare su un grosso disco singolo (320 mm) all’anteriore e uno al posteriore (220 mm).

Come va
In sella alla B 300 CR si sta comodi, anche se il manubrio piuttosto basso rispetto alla seduta costringe a una posizione di guida leggermente piegata in avanti ma non stancante; la sella è spaziosa e le pedane alla giusta distanza. Il motore eroga i suoi 27 CV in maniera lineare, senza “buchi”: la ripresa è buona, mentre agli alti il piccolo mono sfodera una discreta grinta accompagnata da una tonalità di scarico vigorosa. Stretta, leggera e con sospensioni di qualità, la B 300 CR è agile in curva come nel traffico, rapida nello scendere in piega, stabile e ben piantata. Potente e ben modulabile la frenata all’anteriore, mentre il posteriore, se azionato con troppa decisione, tende al bloccaggio. Morbida la frizione e preciso il cambio, a patto di azionarlo con decisione.   
 
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore monocilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 292
Raffreddamento ad aria
Alimentazione a carburatore
Cambio a 5 marce
Potenza CV (kW)/giri 27,2(20)/7500
Freno anteriore a disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 83
Interasse (cm) 136
Lunghezza (cm) 205
Peso (kg) 119,5
Pneumatico anteriore 120/70 - 17"
Pneumatico posteriore 150/70 - 17"
Capacità serbatoio (litri) 8,5
Riserva litri nd

PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 25 Ottobre 2013
    All’EICMA si rivedrà forse la Ducati Scrambler... ma Borile è arrivato prima. Il motore usa parti di  Monster, la linea è tipica anni 70. È bella da guidare ma costa cara
  • 03 Aprile 2012
    La Borile Multiuso è nata perché Umberto Borile aveva bisogno di una moto... per andare a cercare funghi. Semplice e agile, ricorda le vecchie trial ma anche i "tuboni" anni 80: un oggetto spartano ma funzionale e versatile, a suo agio nel fuoristrada come su asfalto. Ne verranno prodotte due versioni. Il prezzo è alto: si paga l'esclusività del prodotto "fatto a mano".

Borile B 300

  • Prezzo€ 5.850
  • Peso120 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza205 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI