Salta al contenuto principale

Grande "cruiser" piccolo prezzo

Già era una bella moto, facile da guidare e ben rifinita. Con il prezzo ribassato e gli accessori “ufficiali” è quasi irresistibile. Grazie al vasto catalogo di accessori è possibile rendere la Midnight Star in una moto perfetta anche per la città e per i lunghi viaggi.
Pregi

Pregi

Comfort 
La seduta è comoda, si guida in posizione rilassata
Motore 
Ha tanta coppia in basso e vibra poco
Consumi 
Si percorrono oltre 300 km con un pieno
Difetti

Difetti

Freni
L’anteriore dovrebbe essere più potente
Protettività 
Senza parabrezza (optional) si sta esposti all’aria
Peso 
Quasi 300 kg sono tanti, per fortuna la sella è bassa...

In sintesi

Al di là dei soliti discorsi sul sogno americano e sulla Route 66, le “cruiser” (ovvero le custom snelle di cilindrata medio-alta) sono valide scelte per chi non cerca alte prestazioni, ma moto comode e ben rifinite. Rispetto alle varie “retrò” e alle stradali di media cilindrata sono più pesanti e ingombranti, ma la sella bassa e la posizione di guida rilassata le rende facili da usare per tutti. Se poi costano solo 7.690 euro come la Midnight Star 950 (grazie a un recente intervento di Yamaha e dei concessionari che aderiscono all’iniziativa) le cruiser sono quasi irresistibili.


Da cruiser a tourer

Montando gli accessori giusti (di cui Yamaha ha un catalogo ben fornito) anche una custom dura e pura come la Midnight Star “base”, con il suo gommone posteriore e il classico bicilindrico a V raffreddato ad aria, diventa una moto utilizzabile ogni giorno in città e per viaggiare. Lo abbiamo verificato con la moto della prova dotata di parabrezza, borse laterali rigide in pelle e schienale.

Come va

Su strada

È una moto facile ed equilibrata, molto docile nel misto. Le pedane però strisciano sull’asfalto davvero troppo presto ed è un peccato, visto che questo impedisce di sfruttare la ciclistica fondamentalmente sana ed equilibrata. Il propulsore è pronto e “corposo” a tutti i regimi, piacevole nonostante la cavalleria non sia esuberante; la forcella è confortevole senza affondare troppo in frenata. Discreti i freni: considerando il peso però davanti ci vorrebbe più potenza.


 


In autostrada

La Midnight Star è stabile in rettilineo e nei curvoni veloci, perfetta per le lunghe sgroppate autostradali. La seduta è ampia e ben imbottita, è possibile passare parecchie ore in sella senza affaticarsi. A velocità rispettose dei limiti il propulsore frulla basso, grazie alla quinta marcia lunghissima, trasmettendo solo qualche vibrazione percepibile sul manubrio. Tutto questo vale ovviamente se si è montato il parabrezza, altrimenti ci si stanca dopo pochi km.


 


In città

Il peso si sente, specialmente nelle manovre da fermo e viaggiando abbastanza piano. La sella molto bassa però aiuta non poco nello slalom tra le auto e quando ci si ferma consente ai piloti di tutte le taglie di appoggiare con sicurezza i piedi a terra. Il manubrio è molto ampio e aiuta a “remare”nel traffico, ma girato al massimo può risultare difficile da raggiungere per chi non è un gigante. I freni sono discreti, le sospensioni ok.

Rilevamenti

Velocità massima (km/h)164,8
Accelerazionesecondi
0-400 metri15,6
0-1000 metri30,5
0-100 km/h7,4
Ripresa (da 50 km/h)secondi
400 metri15,3
1000 metri30,7
Potenza massima alla ruota 
CV/kW40,5/30,2
Giri al minuto4800
Frenatametri
Da 100 km/h44,0
Consumikm/l
Autostrada11,6
Extraurbano18,9
A 90 km/h15,8
A 120 km/h13,6
Al massimo9,9
Autonomiakm
A 90 km/h234
Al massimo170


 

Acquisizione dati con CORRYS-DATRON DAS1A.
Banco prova Dynojet's 150 Dynamometer.
Bilancia Computer Scales Longacre 7263.

Dati tecnici

Dati tecnici dichiarati dalla casa

Motore4 tempi bicilindrico
Cilindrata (cm3)942,0
Cambioa 5 marce
Potenza CV(kW)/giri54,0 (39,4)/6000
Freno anteriorea disco
Freno posteriorea disco
Pneumatico anteriore130/70 - 18"
Pneumatico posteriore170/70 - 16"
Altezza sella (cm)68
Peso (kg)278
Capacità serbatoio (litri)17
Autonomia (km)nd
Velocità massima (km/h)nd
Tempo di consegnaimmediato

Dimensioni rilevate da inSella

Image
Passo
167.70
Lunghezza
248.00
Altezza sella
68.00
Leggi altro su:
Yamaha XVS 950A Midnight Star 2011
Prezzo Prezzo
7.690
Cilindrata Cilindrata
942
cm3
Peso Peso
288,20
kg
Potenza Potenza
40,50
CV
Velocita Velocità
164,80
km/h
Voto medio
3
Comfort
3
Tenuta di strada
2
Consumo
3
Cambio
3
Vano sottosella
1
Posizione di guida
2
Finiture
3
Prestazioni
2
Freni
2
Sospensioni
2

Yamaha XVS 950A Midnight Star 2011

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
0
1
0
0
0
Voto medio
4,0
4
1 voto
Aggiungi un commento

Commenti

zairo
Mar, 02/28/2012 - 22:56
ho letto l'articolo e secondo me possedendo la moto in questione, yamaha xvs 950, ci sono delle inesattezze. sinceramente ho cambiato solo il terminale di scarico con uno più aperto per il resto è tutto originale, ma per quanto riguarda la velocità max voi dichiarate 164 km\h mentre secondo la mia strumentazione di serie la velocità arriva a 200. a ciò si tolga lo scarto del contachilometri ma non si arriva mai a 164. poi ci sono i consumi: viaggio sempre in autostrada a circa 130 km\h e spesso con bagagli pesanti ma non sono mai sceso sotto i 18 km\l. quando evito l'autostrada non è difficile raggiungere i 23 km\l. ho fatto in 2 anni 39000 km e per me è una moto fantastica molto superiore alle concorrenti americane in quanto consuma poco, è veloce e non superando i 1000 cc paga poco di assicurazione. l'unico difetto è il prezzo della cighia che prima o poi dovrò cambiare e mi hanno chiesto 800 euro. scusate per il mio commento un po diverso
40 cavalli e oltre 350 kg... fai i 200? mmm mi sa che hai lo strumento starato.... cmq per info HD-1600 autostrada 130 km/h 22 litro...
ermellinogino
Mer, 02/12/2014 - 00:07
ho l' xvs 950a midnight star ed ho percorso 8000km, e' tutta originale e i rilevamenti di in sella sono assolutamente veritieri, anche sulla mia ho il parabrezza e a fatica supero i 155 orari, i consumi andando a spasso si attestano sui 19 km/l ma se si ha fretta scendono presto sui 14km/l, le pedane strusciano davvero presto ma..... non e' una moto da pista e se non esageri il motore che ha molta coppia ti fa divertire. nonostante la mia zona sia montuosa mi diverto un casino, e' chiaro non stai dietro neanche a pensarci alle naked ma se vuoi godere dello slow rider con un pizzico di brio e' la moto x te, se poi hai amici con cruiser il gioco e' fatto. p.s. sto' per alzare i supporti delle pedane, lo si fa agevolmente e cos'i' risolvo il problema della scintillio. buoni km a tutti :)
Profile picture for user stecchino
stecchino
Dom, 07/29/2018 - 23:56
Yamaha 1.300 Midnight Star. sera, l'ultima foto prima dei commenti e della Yamaha 1.300 Midnight Star, che io ho posseduto per 3 anni, e che quindi oosso valutare, tenuta di sdrada ottima su curve veloci, prestazioni in accelerazioni molto sodisfacenti, velocita' di punta 190 km altezza sella ottima bella le pedane pilota piatte con bilancere bene le cromature diu qualita' di contro: peso eccessivo intorno ai 350 kg manovre da fermo impegnative cambio vecchio a 5 rapporti tagliandi brevi 6.000 km se si eliminerebbero questi difetti e' la moto adatta a chi piace viaggiare comodo senza rinunciare alle prestazione . . . se posso far rumor pregherei un mio amico di montare su questa moto un bel Rolex . . .