Salta al contenuto principale

SWM Six6 500: bella e divertente con un tocco vintage

È una scrambler dall’aspetto tradizionale, tecnicamente semplice e con un fascino che affonda le radici nelle “antenate” SWM da regolarità degli anni 70. Le prestazioni sono adeguate all'utilizzo, il prezzo interessante

Pregi

Pregi

La sella è molto comoda e il motore ha prestazioni più che sufficienti per l'utilizzo quotidiano

 

Difetti

Difetti

Alcuni assemblaggi sono economici, c’è qualche vibrazione agli alti e la frenata non è tra i suoi punti di forza

In sintesi

Con l’arrivo della Euro 5, lo scorso anno SWM ha rinnovato la sua scrambler: sono arrivati un nuovo nome (prima si chiamava Six Days), la sesta marcia, un’elettronica migliorata e il parastrappi posteriore. Il faro tondo della SWM ha una classica lampada alogena, mentre il piccolo cupolino è comunque abbastanza efficace. Anche il cruscotto è di stampo classico, con due strumenti tondi, analogici e ben leggibili. I blocchetti sono ben realizzati: la plastica è di qualità, l’ergonomia è ottima ma la disposizione dei pulsanti lascia un po’ di “vuoti”.

La Six6 nella zona del motore è poco “ordinata”: ci sono dei cavi a vista e l’aspetto appare poco curato, ma è solo un problema estetico. La sella è posta a ben 86 cm da terra, non moltissimi, ma nemmeno pochi per una scrambler. In compenso, però, lo spazio a bordo non è poco. La SWM sfoggia un doppio scarico alto da vera scrambler. Buona la fattura dei terminali, compatti e ben riparati dalla tabella portanumero. Il portapacchi montato di serie è solido e ben sfruttabile. Nel complesso alcuni dettagli sono economici, ma la qualità delle finiture è in linea con il prezzo della Six6.

C'è qualche cavo a vista di troppo intorno al motore

Come va

La SWM permette al pilota di guidare con il busto bene eretto, grazie al corretto rapporto tra pedane, sella e manubrio. La posizione di guida è quella tipica della moto offroad . La sella è comoda, grazie alla grande superficie e all’imbottitura generosa, seppure un po' altina. Lo spazio a bordo della Six6 è buono, la porzione di sella destinata al passeggero è ampia e bene imbottita ma le pedane sono un po’ alte. 

Una volta in moto, la SWM è abbastanza pronta in ogni situazione, soprattutto in accelerazione e ripresa, grazie a un motore brillante e al peso tutto sommato contenuto. Appare stabile nei curvoni veloci, grazie anche all’interasse piuttosto lungo. Giudizio positivo per le sospensioni, tarate sul morbido ma “sostenute” quel tanto che basta per offrire precisione quando si viaggia più veloci. Buono, infine, il grip offerto dalle gomme semitassellate Pirelli MT60: la tenuta è buona anche nelle curve più accentuate e sul bagnato offrono una sicurezza in linea con le prestazioni. Il cambio non è molto preciso e ogni tanto si impunta, ma è robusto. Bene la frizione, morbida. I freni fanno il loro dovere, ma senza strafare. Comunque, anche in questo caso sono adeguati al motore. Bene l’ABS.

I consumi sono buoni: siamo a livello di un midi-scooter. OK l’autonomia. Non immaginatevi lunghi trasferimenti in autostrada: non c'è protezione aerodinamica e il monocilindrico soffre ad andature costanti. La Six6 invece è perfetta in città: la sezione ridotta delle gomme e il peso ridotto la rende facile da gestire nel traffico.  Questa SWM mostra solo un leggero on-off alle basse andature, comunque gestibile. La frenata è adeguata e piuttosto pronta. A parte l’ABS, mancano “aiuti” elettronici alla guida, ma vista la potenza del motore e la gommatura valida non se ne sente la mancanza.

Rilevamenti

Velocità massima (km/h) 146,2
Accelerazione secondi
0-400 metri

15,3

0-1000 metri 30,6
0-100 km/h 6,8
Ripresa (da 50 km/h) secondi
400 metri

14,7

1000 metri 30,5
Potenza massima alla ruota  
CV/kW

27,7/20,6

Giri al minuto

6.703

Frenata metri
Da 100 km/h

44,4

Consumi km/l
Autostrada

20,5

Extraurbano 34,1
A 90 km/h 37,5
A 120 km/h 24,3
Al massimo 12,4
Autonomia km
A 120 km/h

363,9

Al massimo

186,6

 

Acquisizione dati con CORRYS-DATRON DAS1A.
Banco prova Dynojet's 150 Dynamometer.
Bilancia Computer Scales Longacre 7263.

 

Dati tecnici

Dati tecnici dichiarati dalla casa

Motore 4 tempi monocilindrico
Cilindrata (cm3) 445
Cambio

a 6 marce

Potenza CV(kW)/giri 29,9(22)/nd
Freno anteriore a disco da 260 mm
Freno posteriore a disco da 220 mm
Pneumatico anteriore 100/90-19”
Pneumatico posteriore 130/80-17”
Altezza sella (cm) Altezza sella cm 86
Peso (kg) Peso kg 148
Capacità serbatoio (litri) 16,5 
Autonomia (km) 363,9
Velocità massima (km/h) nd
Tempo di consegna -

Dimensioni rilevate da inSella

Image
Passo
147.00
Lunghezza
212.00
Altezza sella
86.00

Leggi altro su:

Swm
SWM Six 500 2023
Prezzo Prezzo
5
Cilindrata Cilindrata
445
cm3
Peso Peso
161,50
kg
Potenza Potenza
27,70
CV
Velocita Velocità
146,20
km/h
Voto medio
4
Comfort
4
Tenuta di strada
4
Consumo
4
Cambio
3
Vano sottosella
2
Posizione di guida
4
Finiture
3
Prestazioni
4
Freni
3
Sospensioni
4

SWM Six 500 2023

Ti piace questa moto?

Qual è il tuo giudizio?

I voti degli utenti
2
0
0
0
0
Voto medio
5,0
5
2 voti

Aggiungi un commento