PROVA

Suzuki Gladius 650 2011

Media equilibrata
Ben costruita, ha un motore bicilindrico affidabile e brillante ma “educato”. La ciclistica è nel complesso a punto, la Gladius risulta sempre facile da guidare, anche per chi ha poca esperienza, l'ammortizzatore però è un po’ rigido. Sempre sicura la frenata, cambio preciso e rapido. Prezzo corretto, soprattutto in rapporto alla qualità.
Prezzo: 
€ 6.450
Cilindrata: 
645,0 cm3
Peso: 
190,0 kg
Potenza: 
73,3 CV
Velocità: 
195,8 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Media equilibrata
Pregi: 
Motore
Pronto e potente, uno dei migliori in circolazione
Stabilità
L’avantreno è ben piantato in ogni situazione
Forcella
È regolabile nel precarico
Difetti: 
Sella
Poco imbottita, offre un comfort limitato nei viaggi
Finiture
Un po’ troppa plastica, così così gli specchietti
Sottosella
Non ci sta nemmeno un bloccadisco
La Gladius rappresenta una piacevole evoluzione della SV 650: il telaio è ancora a traliccio con tubi tondi d’acciaio e il motore è il collaudato bicilindrico a V di 90° con un’erogazione affinata. La linea è un po’ “Brutale”, ma piacevole, la posizione in sella è comoda e adatta anche alla guida sportiva, con i fianchi snelli ed il manubrio ravvicinato. Molto buono il rapporto qualità/prezzo: per 6.450 euro si compra una moto con finiture e qualità di alto livello. Peccato che l’ABS non sia disponibile neppure come optional.

Il gruppo ottico ricorda un po’ quello della Brutale, solo più appuntito. Gli incavi tondeggianti del serbatoio permettono di inserire bene le ginocchia



PROVE CORRELATE
  • 10 Marzo 2021
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM
  • 14 Novembre 2020
    La 4 cilindri di Hamamatsu ha muscoli da vendere e li mette in mostra. Generosa ma guidabile, la 750 è una naked sportiva che se la cava bene anche nel traffico. L'elettronica in dotazione è quanto basta, le sospensioni sono abbastanza rigide e il passeggero un po' sacrificato
  • 16 Marzo 2020
    Ha un motore da 119 CV e una batteria da 14,4 kWh che garantiscono tanto divertimento e una autonomia paragonabile alle moto a benzina. Ciclistica OK ed elettronica raffinata con MSC Bosch di serie. Finiture discrete, prezzo alto ma non troppo

Suzuki Gladius

  • Prezzo€ 5.990
  • Peso202 Kg
  • Serbatoio14,5 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza213 cm
COMMENTI
Ritratto di Marco400
Marco400 Honda CBR 125/250 R CBR 250 R 2011
20 Gennaio 2012 ore 11:59
Puo essere un buon inizio per chi vuole passare a cilindrate più grosse ed impegnative. L'ho provata e va davvero bene.
Ritratto di Diavolo76
12 Aprile 2012 ore 16:56
E' la mia moto da circa un paio d'anni, la mia prima moto e devo dire che è una bella scuola per imparare. il motore è potente e fluido, non strappa sembra quasi un 4 cilindri. non sono d'accordo sul sottosella, da me ci sta bloccadisco, documenti, chiavi e set degli attrezzi.certo se ci volete far stare un casco, allora ok non ci sta! la consiglio ai neofiti e agli esperti piegatori!!
Ritratto di alexbyale
23 Agosto 2012 ore 20:33
errate nel dire che non ci sta neanche un blocca disco, io posseggo la gladius e nel sotto sella ci metto il blocca disco con il suo mollone il giubbino rifrangente,la bomboletta gonfia e ripara e i documenti oltre ovviamente i suoi attrezzi...
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie F GS F 850 GS Rallye 2020
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria
  • KTM 890 Adventure 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni
  • Honda Africa Twin CRF 1100 L Urban 2020
    La bicilindrica di Tokyo cresce nella cilindrata, ma non nelle dimensioni e nel peso. È più potente e con l'allestimento Urban è perfetta nell'uso quotidiano, eppure non disdegna lo sterrato.Elettronica e dotazione di serie sono al top