PROVA

KTM 390 Adventure 2021

KTM 390 Adventure, la crossover per iniziare a sognare in grande
La piccola di Mattighofen si guida già a 18 anni e promette tanto divertimento a un prezzo contenuto. La dotazione di serie però è da "maxi" e il motore permette di fare tutto, senza strafare
Prezzo: 
€ 6.550
Cilindrata: 
375,0 cm3
Peso: 
162,0 kg
Potenza: 
38,7 CV
Velocità: 
173,7 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    5
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    3
  • Sospensioni: 
    5
KTM 390 Adventure, la crossover per iniziare a sognare in grande
Pregi: 
Il motore raffinato e pronto a tutti i regimi, la ciclistica agile e ben bilanciata, la dotazione elettronica degna di una maxienduro
Difetti: 
La sella non molto imbottita, il parabrezza di serie ripara poco dall’aria e le vibrazioni avvertibili agli alti regimi
Già al primo sguardo la 390 Adventure denota un accentuato "family feeling", prendendo in prestito un termine molto usato in campo automobilistico: il grosso faro anteriore dal design spigoloso (identico a quello delle Adventure più grandi) è dotato di potenti luci a LED e luci diurne sulla cornice, il serbatoio e i fianchetti richiamano alle sorellone. Il monocilindrico bialbero da 373 cm3 è come quello della 390 Duke, dotato di iniezione elettronica e acceleratore ride by wire. Il terminale Akrapovic (649 euro) dona una voce più vigorosa senza mai diventare fastidiosa. La 390 Adventure comunque sfoggia una dotazione elettronica ricchissima, unica in questa categoria: offre infatti di serie controllo di trazione disinseribile, ABS cornering con funzione offroad (lavora solo sulla ruota anteriore) e controllo elettronico del freno motore. Optional il cambio quickshift+ (249 euro). Disponibili nel catalogo Powerparts (gli accessori ufficiali KTM) anche i cerchi a raggi, più adatti per utilizzare la 390 Adventure in fuoristrada. La qualità dei dettagli fa capire che siamo al cospetto di una KTM:  la presa da 12 V sotto al display è comoda per collegare e ricaricare lo smartphone o il navigatore durante le gite, sul blocchetto i tasti dei comandi sono retroilluminati: a sinistra troviamo quelli per gestire i vari menu del display. Solo le manopole sono un po’ economiche.
PROVE CORRELATE
  • 18 Marzo 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni
  • 10 Marzo 2021
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM
  • 28 Giugno 2017
    È agile come una naked, comoda come una  GT e potente come una superbike.  Ha una ricca dote, ma non le borse di serie. Finiture migliorabili, visto il prezzo

KTM 390 Adventure

  • Prezzo€ 7.140
  • Peso158 Kg
  • Serbatoio14,5 l
  • Altezza sella86 cm
  • Lunghezza0 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Harley-Davidson CVO Road Glide 2021
    Esagerata nelle dimensioni e nello sfoggio di muscoli, questa bicilindrica è nata per macinare chilometri sognando grandi spazi aperti. La dotazione di serie è ricca, la guida più semplice di quello che si può immaginare osservandola da ferma. Cilindrata e prezzo sono quelle di una media...a quattro ruote!
  • KTM 390 Adventure 2021
    La piccola di Mattighofen si guida già a 18 anni e promette tanto divertimento a un prezzo contenuto. La dotazione di serie però è da "maxi" e il motore permette di fare tutto, senza strafare
  • BMW Serie F GS F 850 GS Rallye 2020
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria