PROVA

Kawasaki Z1000 SX 2014

Con lei viaggi e pieghi
La Z 1000 carenata è comoda, veloce sul dritto e divertente tra le curve. Controllo di trazione e ABS di serie, borse optional 
Prezzo: 
€ 12.990
Peso: 
220,0 kg
Potenza: 
131,3 CV
Velocità: 
239,7 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    0
    No votes yet
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Con lei viaggi e pieghi
Pregi: 
Motore
Potente, vigoroso a tutti i regimi ma sempre trattabile
Elettronica
Nella dotazione di serie c’è tutto quello che serve
Comfort
Sempre elevato per pilota e passeggero
Difetti: 
Parabrezza
Basso, in velocità la testa resta esposta all’aria
Vibrazioni
Inesistenti fino a 7.500 giri, poi si fanno sentire parecchio su sella e manubrio
Rapportatura cambio
Corta
Se cercate una moto con le prestazioni e il carattere di una naked sportiva, ma la volete usare anche per viaggiare, la Z 1000 SX è la scelta giusta. Sotto la sua carena (aerodinamica e protettiva più di quel che sembri) c’è infatti la Z 1000 e il suo vigoroso quattro cilindri in linea di 1.043 cm3 per 131,3 CV (rilevati alla ruota), dotato di centralina con due mappature (Low che limita la potenza al 75%, utile in città, e Full che offre la piena potenza) e controllo di trazione KTRC regolabile su tre livelli: 1 e 2 sono da usare nella guida sportiva, la 3 è quella da usare su fondi a scarsa aderenza. Nella ciclistica sono da segnalare le sospensioni completamente regolabili e l’impianto frenante con pinze monoblocco Tokico radiali e ABS di ultima generazione sviluppato assieme a Bosch. Il comfort di guida è assicurato dal parabrezza regolabile, dai semimanubri rialzati e dai poggiapiedi rivestiti in gomma per smorzare le vibrazioni. Il prezzo non è alto, considerando ciò che offre la SX e la qualità generale, ma sarebbe ottimo se anche le borse fossero di serie.
PROVE CORRELATE

Kawasaki Z1000

  • Prezzo€ 12.990
  • Peso231 Kg
  • Serbatoio19,0 l
  • Altezza sella82 cm
  • Lunghezza211 cm
COMMENTI
Ritratto di giggio
05 Gennaio 2015 ore 10:25
Sembra un buon compromesso... anche se (proprio perché è un compromesso) non mi fa per niente impazzire. Carena da sportiva e borse laterali? Boh...
Ritratto di J300kawa
03 Maggio 2015 ore 11:04
Comprato da un anno dopo 5000 km spesso a piedi garanzia Kawasaki inesistente non sanno che fare solo nascondere i difetti : spegnimento ai bassi regimi difficoltà di accensione a caldo che ti lascia a piedi inaspettatamente e senza preavviso . Ma sopratutto non sanno che fare per rimediare non hanno ancora capito la causa . Non rispondono neanche alle raccomandate con richieste di chiarimento .Eppure è un bel progetto .... Probabilmente 5000 €. Buttati
Ritratto di J300kawa
03 Maggio 2015 ore 11:05
Comprato da un anno dopo 5000 km spesso a piedi garanzia Kawasaki inesistente non sanno che fare solo nascondere i difetti : spegnimento ai bassi regimi difficoltà di accensione a caldo che ti lascia a piedi inaspettatamente e senza preavviso . Ma sopratutto non sanno che fare per rimediare non hanno ancora capito la causa . Non rispondono neanche alle raccomandate con richieste di chiarimento .Eppure è un bel progetto .... Probabilmente 5000 €. Buttati
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • Kawasaki Ninja 400 2018
    La Ninja per 18enni (e non solo) è ben fatta e controllabile, ma tira fuori le unghie quando c’è da guidare sul serio. Prezzo OK
  • BMW Serie R GS R 1250 GS Adventure Exclusive 2019
    La R 1250 GS ha una spinta ai bassi impressionante e un allungo da sportiva. La ciclistica è all’altezza delle prestazioni, la dotazione di serie è buona. Il prezzo è alto e sale ancora con gli  optional “obbligati “