PROVA

Kawasaki Ninja 125 2019

Kawasaki Ninja 125, bella e cattiva!
La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
Prezzo: 
€ 4.290
Cilindrata: 
125,0 cm3
Peso: 
148,0 kg
Potenza: 
12,6 CV
Velocità: 
113,2 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    5
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    5
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Kawasaki Ninja 125, bella e cattiva!
Pregi: 
 La “verdina” è leggera, compatta e facile da guidare. Ben fatta la carenatura, potenti i freni.
Difetti: 
Il motore è un po’ pigro ai bassi e medi regimi. Lo spazio per pilota e passeggero è scarso. Le sospensioni hanno una taratura più da strada che da pista.
C’erano una volta le 125 sportive... e i papà che oggi hanno 40-50 anni se le ricordano benissimo: erano piccoli bolidi capaci di raggiungere velocità fino a 170 km/h, grazie ai loro motori 2T da 30-35 CV. Poi sono arrivate la patente A1, la potenza limitata per legge a 15 CV, la paura delle mamme... e quei “missili” alimentati a miscela sono scomparsi. Ma insieme a loro è crollato anche il mercato delle 125: erano pochi i ragazzi interessati a motorette emozionanti meno degli scooter di pari cilindrata come le prime 125 “europee”! Col tempo però la situazione è cambiata: i giovani motociclisti  hanno smesso di fare confronti con le moto del passato (non le hanno mai viste) e le case hanno iniziato a proporre modelli sempre più interessanti, anche a causa del successo del segmento 125 in tutta Europa. Accanto alle varie motard, enduro e naked, sono così ricomparse nei listini anche piccole sportive interessanti come la Kawasaki Ninja 125, modello entry level del marchio di sportive di Akashi.

Un passo alla volta
Chiaramente ispirata alla sorella maggiore che disputa il Mondiale SBK la piccola Ninja è la moto perfetta per chi vuole imparare a guidare e anche per togliersi qualche sfizio in pista. Del resto il motore che equipaggia la piccola sportiva Kawasaki è un "tranquillo" monocilindrico 4T con distribuzione bialbero e quattro valvole, realizzato per la Ninja e la sorella naked Z125. La ciclistica ha come elemento centrale un telaio in tubi d’acciaio con schema a diamante prodotto con le stesse tecniche utilizzate per quello della H2.

 
PROVE CORRELATE
  • 30 Agosto 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • 18 Febbraio 2021
    Elegante e sempre attuale, la classica di Akashi è una moto facile e appagante senza essere impegnativa. La media giapponese si guida con la patente A2, è perfetta in città, ma il motore è sufficientemente corposo per portare a spasso anche un passeggero per qualche gita fuori porta
  • 14 Settembre 2020
    La categoria delle "medie" non fa più tendenza come in passato, ma la moto di Akashi ha più di un buon motivo per andare controcorrente: divertente da guidare, è la compagna perfetta per chi non vuole finire in soggezione con mezzi troppo sportivi

Kawasaki Ninja 125

  • Prezzo€ 4.290
  • Peso148 Kg
  • Serbatoio11,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza194 cm
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 1000 SX 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • BMW R nineT Pure 2021
    La stradale tedesca è immediatamente riconoscibile alla prima occhiata, il boxer è garanzia di una guida sempre piacevole e la dotazione è quella "di sostanza" tipica delle moto bavaresi. Chi prende una R Nine T lo fa a ragion veduta... Ma anche il prezzo è da BMW
  • BMW R 18 2021
    Forme classicissime, cura tedesca dei dettagli e l'elettronica non è un tabù: la cruiser della casa tedesca è un mix di moderno e tradizione, una moto con una spiccata personalità, equipaggiata con un possente bicilindrico boxer