PROVA

Honda Africa Twin CRF 1000 L 2016

Honda Africa Twin, viaggia leggera su tutti i terreni
Comoda e costruita con grande cura, va bene  per tutti gli usi e se la cava anche in fuoristrada. Il motore non è cattivo ma spinge forte e ha sospensioni di qualità. Sella alta, prezzo ok
Prezzo: 
€ 13.200
Cilindrata: 
998,0 cm3
Peso: 
219,0 kg
Potenza: 
87,2 CV
Velocità: 
202,9 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    5
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    3
  • Sospensioni: 
    4
Honda Africa Twin, viaggia leggera  su tutti i terreni
Pregi: 
La guida sempre facile e intuitiva, la cura per le finiture e la protezione dall’aria. Bene la frenata, potente ed efficace.
Difetti: 
La sella è alta, le indicazioni del cruscotto poco leggibili in pieno sole, l’erogazione del motore non troppo grintosa.
Era una delle moto più attese del 2016 e alla prova dei fatti non ha deluso gli appassionati: lo si è visto nella settimana di “demo ride” a gennaio e lo dimostrano le immatricolazioni (è già in testa alle vendite). La nuova crossover Honda piace perché è snella e “affilata”, grazie al raffinato motore bicilindrico frontemarcia (compatto e con soluzioni raffinate come la pompa dell’acqua nel carter frizione e i due contralberi che smorzano le vibrazioni). Da vera fuoristrada il telaio a semi-doppia culla in acciaio, simile a quello della moto da gara della Dakar, con sospensioni regolabili: la forcella ha steli da 45 mm e il monoammortizzatore è dotato di un pomello per regolare il precarico molla. La dotazione elettronica di serie comprende l’ABS (disinseribile sulla ruota posteriore) e il controllo di trazione regolabile su 3 livelli. Il cambio è a 6 marce con frizione antisaltellamento, ma c’è anche la versione DCT con cambio a doppia frizione (da 14.050 euro) e modalità di cambiata manuale e automatiche (D normale, Sport su 3 livelli e G da fuoristrada).

Sella alta e regolabile
La posizione di guida è comoda: va bene su strada e anche in piedi in fuoristrada. La sella è regolabile (85 e 87 cm) ma sempre alta, ma optional ce n’è una ribassata di 3 cm (costa 202 euro). I freni hanno dischi a margherita: davanti una coppia da 310 mm con pinze radiali, dietro uno da 256 mm. Le ruote (21” davanti, 18” dietro) sono a raggi con pneumatici, sviluppati appositamente, dotati di camera d’aria. Il prezzo è allineato (verso l’alto) a quello delle concorrenti, e scende a 12.900 euro per la versione con livrea in tinta unita e a 12.400 per quella senza controlli elettronici.
PROVE CORRELATE
  • 23 Novembre 2022
    Dal 2007 è il punto di riferimento per la categoria: nel tempo però l’SH è cresciuto di cilindrata passando da 270 a 329 cm3, migliorando prestazioni e stabilità. Il peso è contenuto, affidabilità e qualità al top della categoria
  • 23 Novembre 2022
    Lo scooter della casa alata non lascia spazio a sorprese: robusto e affidabile, ha il motore giusto per muoversi al meglio in città e fuori porta. Maneggevole e discreto, è il compagno ideale per un uso quotidiano
  • 17 Novembre 2022
    La nuova ammiraglia della Casa Alata offre una grande facilità di guida, un'ottima dotazione di serie e un prezzo invitante. Si fanno molti chilometri senza stancarsi, anche in due, ma le borse laterali sono poco capienti

Honda Africa Twin

  • Prezzo€ 12.400
  • Peso208 Kg
  • Serbatoio18,8 l
  • Altezza sella85 cm
  • Lunghezza234 cm
PROVE PER MARCA
LE ULTIME PROVE
  • Brixton Crossfire 500 500 X 2021

    La Crossifre è solida, facile da guidare e ha un prezzo non troppo elevato, anche se superiore ad altre moto del segmento. Prodotta in Cina, ma sulla base di un progetto che mira a soddisfare le esigenze qualitattive e di gusto del pubblico europeo, piace per il look vintage reinterpretato in chiave moderna

  • Piaggio Beverly 300 S 2021
    È tra i midiscooter a “ruote alte” più venduti in Italia, va bene per affrontare il traffico urbano e le tangenziali. Confortevole e parco nei consumi, offre molto spazio sotto sella, ha una buona qualità costruttiva e mantiene valore sul mercato dell'usato
  • Kawasaki Ninja 1000 SX Tourer 2022
    La gran turismo giapponese offre il comfort di una moto da turismo, unito alle prestazioni della serie Ninja. Non chiedetele miracoli in città, ma in autostrada va alla grande. La dotazione di serie è molto valida e il prezzo è  interessante
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet