PROVA

Harley-Davidson Street Rod 750 2018

Harley-Davidson Street Rod, marchio di lusso per cominciare
La più sportiva delle H-D è anche la più abbordabile. Facile e divertente da guidare, ha buoni freni ma le finiture sono solo discrete e il passeggero è scomodo
Prezzo: 
€ 8.700
Peso: 
231,5 kg
Potenza: 
66,1 CV
Velocità: 
178,6 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    5
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    4
su strada
All’inizio lascia un po’ perplessi la posizione di guida insolita, a metà tra la naked e la custom, imposta dal manubrio praticamente dritto e largo e dalle pedane alte e avanzate (per favorire angoli di piega in curva maggiori), scomode per chi ha le gambe lunghe. Anche a chi è di statura bassa e media serve comunque un po’ di tempo per abituarsi all’assetto e alla “protesi” in gomma (montata sullo scarico per evitare di sciogliere le suole) che disturba il movimento del piede destro in frenata. Una volta “prese le misure” si scopre invece che la posizione è più valida di quel che si pensa all’inizio. Ma la vera sorpresa della Street Rod è il motore dall’erogazione piena e vigorosa con doti di allungo notevoli in termini assoluti, non solo per una H-D. Questa sensazione è confermata dai nostri rilevamenti, dai quale la piccola H-D esce vittoriosa su rivali di prestigio.  L’erogazione brillante non penalizza l’elasticità che ci si aspetta da una bicilindrica Harley-Davidson, mentre le vibrazioni tipiche dei twin americani sono qui molto contenute, si avvertono solo sul manubrio quando si viaggia oltre i 5.000 giri. Anche il calore del motore non si sente durante la marcia, ma solo nelle soste a motore acceso. Dal punto di vista della guida, la caratteristica più marcata è la facilità: la sella a 76 cm da terra e la ciclistica svelta quanto basta la rendono agile e permettono di sfruttare in modo divertente e sicuro le qualità del motore.

in autostrada
Non è una moto nata per i lunghi viaggi a 130 km/h di crociera, tuttavia se la cava dignitosamente anche in questo tipo di utilizzo, salvo la totale assenza di portapacchi o altre soluzioni per il carico di bagagli. Si mantengono velocità di crociera vicine ai limiti senza fatica e con consumi tutto sommato accettabili. Apprezzabile anche la stabilità in rettilineo e nei curvoni veloci, oltre all’efficacia dell’impianto frenante più che adeguato alle prestazioni. Anche la protezione aerodinamica è discreta: il cupolino è piccolo, ma fa il suo onesto lavoro.

in città
L’agilità della Street Rod si apprezza anche in città, favorita dall’equilibrio tra telaio e sospensioni. Queste ultime assorbono buche e pavé senza problemi, meglio di molti scooteroni. Gli specchi che sporgono dal manubrio possono invece creare qualche problema nei passaggi più stretti, perché sono all’altezza di quelli di molte auto. Il cambio piace per i rapporti corretti (la terza in particolare è perfetta nel traffico), ma è difficile trovare la folle al semaforo. Sul bagnato si apprezza la taratura corretta dell’ABS di serie, mentre l’erogazione fluida ai bassi e medi regimi non fa rimpiangere troppo la mancanza del controllo di trazione.
PROVE CORRELATE
  • 31 Agosto 2015
    Si guida come una custom, è comoda come una limousine e spinge ai bassi  come un trattore. Freni potenti, finiture curate, peso e prezzo elevati 
  • 19 Maggio 2015
    Bassa, lunga e pesante, la Low Rider su strada si rivela facile da guidare. Ok posizione di guida, motore e freni, ma il comfort è migliorabile. Prezzo un po’ alto
  • 12 Luglio 2014
    Il nuovo motore raffreddato a liquido è molto  vigoroso, non “cuoce” il pilota e beve meno. Dotazione completa, qualità e prezzo elevati

Harley-Davidson Street Rod

  • Prezzo€ 8.700
  • Peso229 Kg
  • Serbatoio13,2 l
  • Altezza sella77 cm
  • Lunghezza213 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 125 2019
    La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
  • Moto Morini Milano 2020
    La naked di Moto Morini è ben fatta, piacevole da usare tra le curve e in città. Buone le prestazioni, efficace la frenata
  • Ducati XDiavel S 2016
    Borgo Panigale ha inventato la "cruiser sportiva": una moto divertente, con un motore desmodronico "esagerato" che regala grandi emozioni. Qualità e design sono all'altezza del prestigio del marchio. Ha sospensioni raffinate ma nei lunghi trasferimenti stanca parecchio il pilota