PROVA

Ducati Diavel ABS 2011

La belva addomesticata
Unica nel suo genere, la Diavel ha prestazioni da superbike (rese "facili" dall'elettronica) ed è comoda più di una naked. Ma costa parecchio, purtroppo
Prezzo: 
€ 16.990
Cilindrata: 
1.198,0 cm3
Peso: 
229,5 kg
Potenza: 
145,3 CV
Velocità: 
240,5 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    2
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
La belva addomesticata
Pregi: 
Linea
Affascinante, grintosa e "muscolosa" ma elegante.
Motore
È una "bomba" ma gestibile grazie all'elettronica.
Guida. Efficace quando si va forte, piacevole se si passeggia.
Difetti: 
Prezzo
Giustificato in parte dai contenuti, ma sempre alto.
Manubrio
È molto largo, alla lunga le braccia si affaticano.
Cambio
Sempre preciso, ma un po' duro negli innesti.
Esteticamente e tecnicamente la Diavel è una moto unica, senza concorrenti reali. Ha le "misure" di una grossa naked, ma la gomma posteriore da 240" montata su un cerchio da 8 pollici di larghezza è roba da custom all'americana.



"Showbike" pulita ed essenziale

Stretta all'avantreno (grazie ai radiatori posizionati lateralmente), si allarga nella zona centrale dominata dall'enorme serbatoio, per poi stringersi nuovamente nella coda, pulita ed essenziale grazie ai fari verticali a LED inseriti nel codino e all'assenza del portatarga (fissato al forcellone). La componenstistica è degna di una "showbike" da salone: guardate solo le piastre di sterzo, i cerchi a 14 razze, i due cruscotti che utilizzano la tecnologia TFT (utilizzata sui telefoni cellulari) per garantire la visuale anche in piena luce, oppure ancora le pedane del passeggero a scomparsa.




Motore da SBK, elettronica sopraffina

Da vera superbike invece il motore: il bicilindrico Testastretta 11° in questa versione ha una potenza massima (rilevata alla ruota) di 145 CV ed è gestito da un elettronica sopraffina che permette di selezionare sia la "mappa" ideale della centralina (tre le scelte: Sport, Touring e Urban), sia il controllo di trazione. Elettronici anche i controlli dell'acceleratore "ride-by-wire" e dell'ABS di ultima generazione, nonché la chiave di accensione... che resta in tasca al pilota.
PROVE CORRELATE

Ducati Diavel

  • Prezzo€ 17.290
  • Peso210 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella77 cm
  • Lunghezza219 cm
COMMENTI
Ritratto di Semirjan
10 Novembre 2011 ore 19:19
Bella, sopratutto con l'allestimento AMG della Mercedes-Benz...!
Ritratto di lolito410
04 Dicembre 2011 ore 19:49
Di AMG ha proprio tutto.. Soprattutto il prezzo!! Ehehehe
Ritratto di Ciro Ducati 1199 Panigale
26 Novembre 2011 ore 17:45
se non va forte nei tornanti non mi piace. apparte questo è carina,ma nulla di più
Ritratto di Pivarius
12 Gennaio 2012 ore 18:15
Al di la di tutto ragazzi la dievel e' un portento!!!!gestibilissima sfruttabilissima comoda in due.... E sulla futa fa paura....a tante sportive... E ricordo che io non sono un manico!!! Poi e' già bella così troppo particolare per andarla a modificare... Beh se la volete vedere in fiera a Verona allo stand spider qualcosina gli e' stato cambiato!!! Io provengo da un Hyper e non ho nulla da rimpiangere anzi magari poterle avere ancora entrambe!! Saluti
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • Kawasaki Ninja 400 2018
    La Ninja per 18enni (e non solo) è ben fatta e controllabile, ma tira fuori le unghie quando c’è da guidare sul serio. Prezzo OK
  • BMW Serie R GS R 1250 GS Adventure Exclusive 2019
    La R 1250 GS ha una spinta ai bassi impressionante e un allungo da sportiva. La ciclistica è all’altezza delle prestazioni, la dotazione di serie è buona. Il prezzo è alto e sale ancora con gli  optional “obbligati “