Salta al contenuto principale

Cuore nuovo, vita nuova

Il valido motore 1200 bialbero e qualche ritocco estetico trasformano l'elegante bavarese in una "nuda" efficace e divertente da guidare.
Pregi

Pregi

Linea
Elegante e invariata da anni, sembra non invecchiare.
Motore
Il boxer BMW nella sua versione più riuscita.
Comfort
Nessun'altra naked è così comoda e adatta ai viaggi.
 
Difetti

Difetti

Vibrazioni
"Pulsano" a tutti i regimi, a volte un po' troppo.
Prezzo
Cara di serie, diventa impegnativa se accessoriata.
Riserva
Beve poco, ma 2,5 litri di riserva sono pochi.

In sintesi

Difficile riconoscere a colpo d'occhio la versione 2011 della BMW R 1200 R, visto che rispetto alla precedente cambiano solo pochi dettagli estetici (strumentazione, piastra superiore della forcella, manubrio, terminale di scarico, maniglie passeggero e carenatura per il radiatore dell'olio). Nuovo anche il disegno dei coperchi teste che sottolinea la presenza de nuovo boxer 1200 con distribuzione a doppio albero a camme e 4 valvole per cilindro derivata dalla HP2 Sport.



 

Cambia il "carattere" della moto

Se a livello estetico si tratta solo di un lieve restyling, dal punto di vista del comportamento stradale e del divertimento di guida la rinnovata BMW R 1200 R è una moto molto diversa dalla precedente. Il nuovo motore bialbero (già montato sulle "sorelle" GS e RT) ha sempre 110 CV come il monoalbero ma con più coppia (+4 Nm), mentre una valvola allo scarico migliora l'erogazione e la "voce".




 

Optional "obbligati" e costosi

La buona dotazione di serie può essere integrata in maniera sostanziosa attingendo alla lunga lista di optional, però il prezzo (già alto, anche se adeguato alla qualità) sale in fretta a livelli proibitivi: aggiungendo due optional "obbligati" come l'ABS (1.215 euro) e il controllo di trazione ASC (310 euro, ma solo in aggiunta all'ABS) si supera già quota 14.000 euro... e siamo solo all'inizio dell'elenco.

Come va

Su strada

Il carattere "vivace" del nuovo motore si percepisce già all'avviamento, quando sfodera un suono rabbioso, ben più cattivo che in passato. Si guida spediti sempre, senza sforzo e con grande efficacia. La spinta ai bassi e medi è più corposa, ma sorprende soprattutto la spinta in allungo che rimane vigorosa sino a 8.500 giri. Per sfruttare a fondo le doti della BMW R 1200 R (a dispetto di dimensioni e peso) bisogna fare solo un po' di pratica alle reazioni della trasmissione cardanica in tiro e rilascio. Ottima la frenata, ora più modulabile, e sempre apprezzabile l'effetto "antiaffondamento" della sospensione anteriore.




 

In autostrada

La BMW R 1200 R offre il comfort e la capacità di carico di una granturismo... peccato che sia poco "vestita". Basta però montare la piccola "unghia" sopra il faro (optional) per migliorare nettamente la protezione aerodinamica. Nei tratti veloci il motore sembra ancora più a suo agio, mentre le sospensioni garantiscono una stabilità a prova di colpo di vento. Le vibrazioni ci sono, ma disturbano solo dopo molti chilomentri, mentre i consumi sono piacevolmente contenuti e l'autonomia notevole.




 

In città

La posizione di guida è molto comoda e permette un ottimo controllo della moto anche negli spazi "ristretti" come i parcheggi e i varchi tra le auto in coda. L'unico "limite psicologico" sono le teste sporgenti: in realtà dove passa il manubrio passa tutto... Il baricentro molto basso permette evoluzioni notevoli anche a passo d'uomo, mentre ABS e controllo di trazione (entrambi optional, 1.525 euro totali) eliminano ogni tensione quando piove o il fondo è molto viscido. Il motore è docile ai bassi regimi, la frizione è morbida e le sospensioni sono in grado di assorbire qualsiasi asperità senza che la schiena ne risenta.

Rilevamenti

Velocità massima (km/h)217,4
Accelerazionesecondi
0-400 metri12,3
0-1000 metri23,1
0-100 km/h4,3
Ripresa (da 50 km/h)secondi
400 metri12,9
1000 metri23,9
Potenza massima alla ruota 
CV/kW102,9
Giri al minuto7900
Frenatametri
Da 100 km/h39,9
Consumikm/l
Autostrada16,9
Extraurbano27,9
A 90 km/h20,9
A 120 km/h19,0
Al massimo10,9
Autonomiakm
A 120 km/h342
Al massimo197


 

Acquisizione dati con CORRYS-DATRON DAS1A.
Banco prova Dynojet's 150 Dynamometer.
Bilancia Computer Scales Longacre 7263.

Dati tecnici

Dati tecnici dichiarati dalla casa

Motore4 tempi monocilindrico
Cilindrata (cm3)1170
Cambioa 6 marce
Potenza CV(kW)/giri110
Freno anteriorea doppio disco
Freno posteriorea disco
Pneumatico anteriore120/70-17"
Pneumatico posteriore180/55-17"
Altezza sella (cm)80
Peso (kg)223
Capacità serbatoio (litri)18
Autonomia (km)nd
Velocità massima (km/h)nd
Tempo di consegnaimmediato


 

Dimensioni rilevate da inSella

Image
Passo
149.50
Lunghezza
215.00
Altezza sella
80.00
BMW Serie R R 1200 R 2011
Prezzo Prezzo
12.650
Cilindrata Cilindrata
1.170
cm3
Peso Peso
228,00
kg
Potenza Potenza
102,90
CV
Velocita Velocità
217,40
km/h
Voto medio
0
Comfort
4
Tenuta di strada
3
Consumo
3
Cambio
3
Vano sottosella
1
Posizione di guida
3
Finiture
3
Prestazioni
2
Freni
3
Sospensioni
3

BMW Serie R R 1200 R 2011

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
0
0
0
0
0
Voto medio
0
0
0 voti
Aggiungi un commento

Commenti

stefanoo
Dom, 11/27/2011 - 20:51
gran moto
Bobo M.32
Mer, 12/21/2011 - 14:49
Bellissima,è il mio sogno!!
BiPi
Lun, 04/02/2012 - 11:13
Troppo cara ............