PROVA

BMW R nineT Pure 2020

BMW R nineT Pure: un bel boxer senza tanti fronzoli
Una linea inconfondibile, un bicilindrico generoso, la qualità tedesca: la R nineT non si smentisce. Con la Pure la casa bavarese va all'essenza del concetto di modern classic: poca elettronica e la giusta dose di cavalli e uno stile che non passa inosservato
Prezzo: 
€ 13.650
Cilindrata: 
1.170,0 cm3
Peso: 
219,0 kg
Potenza: 
110,0 CV
Velocità: 
217,6 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    5
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    4
BMW R nineT Pure: un bel boxer senza tanti fronzoli
Pregi: 
Il motore è pieno e regolare ai bassi e medi regimi, le sospensioni sono un buon compromesso tra comfort e sportività, le finiture sono da vera “tedesca” e la qualità generale è molto buona.
Difetti: 
I consumi sono elevati, le pedane sono posizionate in basso (strisciano presto in curva), la dotazione elettronica è scarna.
La R Nine T Pure è una “classica” concreta, con pochi fronzoli. Il motore a cilindri contrapposti da 1.170 cm3 è raffreddato ad aria, il telaio è a traliccio in tre parti con motore portante. La dotazione elettronica è ridotta al solo controllo di trazione ASC (optional, 350 euro). La strumentazione è tutta all’interno del cruscotto circolare: al tachimetro analogico si affianca un display digitale che funge da computer di bordo. Nella sagoma snella della Pure risaltano il motore boxer e il muscoloso serbatoio in acciaio. Tra gli optional c’è il serbatoio in alluminio “naturale” (1.100 euro). Il monobraccio Paralever lascia in mostra sul lato sinistro lo scarico di tipo conico dalla voce “cattiva” e la ruota: i cerchi a raggi sono optional (450 euro). All'anteriore c'è un faro tondo, nel solco della tradizione, e una forcella che non permette alcuna regolazione.
PROVE CORRELATE
  • 23 Agosto 2021
    La stradale tedesca è immediatamente riconoscibile alla prima occhiata, il boxer è garanzia di una guida sempre piacevole e la dotazione è quella "di sostanza" tipica delle moto bavaresi. Chi prende una R Nine T lo fa a ragion veduta... Ma anche il prezzo è da BMW
  • 11 Agosto 2021
    Forme classicissime, cura tedesca dei dettagli e l'elettronica non è un tabù: la cruiser della casa tedesca è un mix di moderno e tradizione, una moto con una spiccata personalità, equipaggiata con un possente bicilindrico boxer
  • 15 Aprile 2021
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria

BMW R nineT

  • Prezzo€ 13.650
  • Peso219 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella81 cm
  • Lunghezza211 cm
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Ducati SuperSport 2021
    La bicilindrica di Borgo Panigale non lascia niente a desiderare in termini di prestazioni, ma è anche una moto che si può usare nella vita quotidiana, quasi in ogni situazione
  • Kawasaki Ninja 1000 SX 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • BMW R 18 2021
    Forme classicissime, cura tedesca dei dettagli e l'elettronica non è un tabù: la cruiser della casa tedesca è un mix di moderno e tradizione, una moto con una spiccata personalità, equipaggiata con un possente bicilindrico boxer