PROVA

Benelli 502C 2020

Benelli 502 C: una compagna facile e divertente
La cruiser pesarese è gradevole e discreta. Il suo carattere senza eccessi si intuisce già dalle linee moderne senza essere estreme. Il motore ha i cavalli che servono a trarsi d'impaccio in ogni situazione, il motore è gestibile e vibra solamente un po' agli alti regimi
Prezzo: 
€ 5.990
Cilindrata: 
500,0 cm3
Peso: 
217,0 kg
Potenza: 
48,0 CV
Velocità: 
159,7 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    5
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    4
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    4
Benelli 502 C: una compagna facile e divertente
Pregi: 
ll motore ha un’erogazione lineare e corposa. Ottime la stabilità e la maneggevolezza quando si vuole forzare la mano
Difetti: 
Le sospensioni hanno un’escursione ridotta, su asfalto rovinato si salta un po’ troppo. I freni perché siano efficaci vanno strizzati
La 502 C è la cruiser che ha inaugurato una nuova famiglia nella gamma Benelli: il motore è lo stesso delle altre 500 della casa di Pesaro, ma l’impostazione “allungata” della ciclistica la rende ancora più stabile e godibile delle sorelle. L'aspetto è moderno senza risultare eccentrico: il gruppo ottico anteriore ha una piacevole forma “a muso d’insetto”, con i piccoli e potenti proiettori circolari incorniciati dai led delle luci diurne. Il codino è chiaramente ispirato alla XDiavel, compreso il disegno delle luci di posizione (potenti e ben visibili), ma è una scelta azzeccata che dona aggressività all’insieme. Il doppio terminale sovrapposto ha un classico design a fetta di salame.


Un buon inizio
La 502 C ha una voce aggressiva ma educata, perfettamente in linea con lo stile della cruiser Benelli. Come si può facilmente intendere dalla sigla, il motore è un mezzo litro con 48 cavalli, che si traduce in una moto "facile", adatta anche a chi ha la patente A2.
PROVE CORRELATE
  • 24 Agosto 2018
    Agile nel traffico e stabile a tutte le velocità, la Leoncino 500 ha un bicilindrico vigoroso e una ciclistica a punto. Buone finiture, prezzo aggressivo
  • 18 Maggio 2018
    Comoda e ben costruita, la TRK 502 ha buone prestazioni, dimensioni adatte a tutti ed è facile da guidare. La dotazione di serie è ricca e il prezzo invitante
  • 01 Gennaio 2015
    La naked Benelli ha linee aggressive ma va bene anche per i piloti alle prime armi, perché è facile da guidare e ha un motore poco impegnativo.
    Il prezzo è interessante, ma qualche finitura è migliorabile e non ha l’ABS

Benelli 502C

  • Prezzo€ 5.990
  • Peso220 Kg
  • Serbatoio21,5 l
  • Altezza sella75 cm
  • Lunghezza224 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Suzuki GSX-S 750 Yugen Carbon 2019
    La 4 cilindri di Hamamatsu ha muscoli da vendere e li mette in mostra. Generosa ma guidabile, la 750 è una naked sportiva che se la cava bene anche nel traffico. L'elettronica in dotazione è quanto basta, le sospensioni sono abbastanza rigide e il passeggero un po' sacrificato
  • Honda CB 650 R
    L'erede della Hornet interpreta l'attualità del settore naked con uno stile essenziale e prestazioni di tutto rispetto. Finiture adeguate e un prezzo corretto la rendono una moto che si fa volere bene subito, a patto di non essere "troppo" alti
  • Triumph Speed Twin 2020
    La bicilindrica inglese monta un bicilindrico di cubatura generosa, ma nonostante i 1200cc è potente il giusto e facile da guidare. Interpreta in chiave moderna i classici del settore: telaio doppia culla e due ammortizzatori al posteriore, sella ampia e comoda, anche se non è una moto per viaggiare