PROVA

Yamaha YBR 125 2007

Poca apparenza tanta sostanza
La YBR 125 è robusta, affidabile e consuma poco. Le prestazioni sono tranquille, la posizione di guida comoda, così ammortizzatori e freni. Le finiture sono più che accettabili, considerando il prezzo davvero basso.
Prezzo: 
€ 2.590
Cilindrata: 
124,0 cm3
Peso: 
106,0 kg
Potenza: 
10,0 CV
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    2
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    2
    Average: 2 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    2
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    1
Poca apparenza tanta sostanza
Pregi: 
Agilità
Ottima, grazie alle gomme strette e al peso ridotto.
Consumi
Il motore è poco assetato a qualsiasi velocità.
Peso
Contenuto, la guida è facile per chiunque.
Difetti: 
Freni
Poco incisivi nelle frenate in velocità.
Ammortizzatori
Affondano in presenza del passeggero.
Prestazioni
Molto “tranquille” ma adeguate al mezzo.
Poche moto sono più adatte di questa Yamaha a chi è alle prime armi e cerca un mezzo poco costoso da comprare e da mantenere. Semplice e concreta, la YBR dà subito confidenza grazie al peso contenuto, alla posizione di guida azzeccata e alla sella bassa (che insieme ai fianchi stretti permette di appoggiare saldamente i piedi a terra). Montando un portapacchi più ampio si può trasformare anche in un valido mezzo da lavoro, capace di macinare chilometri in città senza mai “lamentarsi”. Il motore infatti è un monocilindrico 4 tempi raffreddato ad aria (venduto da Yamaha anche da molti altri costruttori), piuttosto “tranquillo” ma affidabile e poco assetato.



Utilitaria di qualità

Anche se molti dettagli (come forcellone, ammortizzatori, dischi freno) sono di tipo economico, non ci si può lamentare delle finiture. La YBR è realizzata con discreta cura e offerta a un prezzo di soli 2.590 euro, praticamente quanto un cinquantino di fascia media.
PROVE CORRELATE
  • 24 Giugno 2022
    La bicilindrica di Yamaha si è fatta apprezzare per il motore sfruttabile senza eccessi, il peso contenuto e la linea sempre attuale. È facile da guidare, ci si può fare tutto e costa il giusto
  • 19 Maggio 2022
    Un po’ naked, un po’ granturismo, questa crossover ha ruote da 17” un motore potente e con grinta da vendere. La dotazione di serie è ricca e completa e lo spazio buono anche viaggiando in coppia. Siete pronti a partire?
  • 09 Gennaio 2022
    L’Xmax 300 è la soluzione "midi" di Yamaha per chi cerca uno scooter capace di accompagnarlo tanto nel tragitto casa-lavoro che negli allunghi fuori porta. Ben equipaggiato e rifinito, ha un prezzo in linea con i diretti concorrenti della propria categoria


     

Yamaha YBR

  • Prezzo€ 2.590
  • Peso125 Kg
  • Serbatoio13,0 l
  • Altezza sella78 cm
  • Lunghezza199 cm
COMMENTI
Ritratto di fabio bianchi
14 Gennaio 2012 ore 12:53
... bella in tutto! Ne ho posseduta una 125, blu nel 2009 era il modello precedente a questa, e mi sono proprio dievrtito... è verò è considerata la prima moto, ma si potrebbe considerarla anche di più ... io 33 enne motociclista da quando ho 16 anni (dalla AF1 aprilia, alla vespa, alla moto guzzi Nevada 750 club, alla cagiva river 600) mi ero appassionato-invaghito della ybr 125 e me ne sono acquistata una dopo aver letto le recensioni e la prove di INSELLA ...premetto la moto la utilizzo tutto l'anno per recarmi al lavoro (andata e ritorno 60Km giornalieri) e faccio in media (20.000 chilometri annui)... vi assicuro che della ybr 125 ne ho apprezzato i costi irrisori di acquisto, contenuti economici mensili, i tagliandi ed i pneumatici che con 60 euro li cambiavi entrambi ...se avesse le ruorte meno "da ciclomotore" sfigurerebbe un pò meno... ma per vari giretti al lago o in provincia non era male... si andava al massimo a 100 all'ora ma era piacevole... se facesse almeno i 120 sarebbe imbattibile... tutto luglio ed agosto 2009 (raggiungevo durante le pause del lavoro mia moglie ed i mie figli al mare) me ne andavo ogni 6 girni avanti ed indietro da cremona a rapallo attraverso la ss45 tra i colli piacentini le montagne del monte Bruno fino al golfo ligure (partivo il sabato alle 6.00 arrivavo alle 9.30 al mare, ripartivo la domenica alle 19.00 ed arrivavo a casa alle 21.30) si va bene con calma ma che divertimento!!!... poi dopo 12.000 km... mi sono fatto fregare da alcuni "motoamici" che solleticandomi l'orgoglio mi dicevano che era una motoretta "del piffero"... e da classico idiota che bada all'apparire ed alle convenzioni motociclistiche italiane dell'essere considerato motociclista solo se si possiede "il motorone"... morale della favola? l'ho venduta e mi sono acquistato la MT03 si è bella! altra categoria... altra in tutto !!! ... ma come mi sono divertito (seppur "in solitaria") con la ybr posso assicurarvi che è stato mitico ... magari in barba all'apparire mi riprendo una bella ybr (aspetto che le rimettano l'accensione vintage a lato e che almeno offrano una gamma di colori alternativi al banale nero ed al grigio) le metto un bel cupolino trasparente e due borse laterali... e via !!! in barba all'immagine, alle convenzioni, allo spendere inutilmente benza, ed alla crisi... me la guido tutti i giorni senza preoccuparmi dei copertoni, della velocità ridotta ma divertito... e comunque MOTOCICLISTA anche con un 125! ...sono i chilometri e l'utilizzo in qualsiasi sbalzo climatico che te lo confermano, e non i motoamici che l'assicurano tre volte l'anno e al limite fanno 3.000 kilometri (se li fanno) ma si sentono bikers perchè possiedono una moto 600 0 1000 c.c. rateizzata per 5 anni ! l'Ybr 125 la comperi subito e se ti piace è in tutto e per tutto tua! !!
Ritratto di wRicky89
wRicky89 Yamaha YBR 125 2007
19 Ottobre 2012 ore 11:41
Cavoli è un'ottima moto, ce l'ho solo da giugno ma sono felice di avercela, appena prendo un po' la mano ci faccio un bel lungo viaggio! Però a fine mese gli interrompo l'assicurazione.. non mi fido a girare con rischio ghiaccio.. la fermo per 4 mesi, gli altri 8 la uso! :) Comunque mi trovo bene! a parte le gomme, ma non per la dimensione, per la mescola, le comprerò più morbide. Così sono più sicuro! E poi chi se ne frega se va piano, ci sono i 90, e lei i 90 ci mette poco a prenderli! XD
Ritratto di leogeo
18 Dicembre 2013 ore 17:00
L'estate scorsa ho comprato questa motoretta in previsione di darla a mia figlia appena avesse fatto la patente per i 125, nel frattempo l'ho usata io prevalentemente in città nel tragitto casa-lavoro. Ho avuto nel tempo parecchie moto di media cilindrata e anche piuttosto potenti, ma la goduria di andare in moto senza pensare alla benzina (consuma veramente poco) e sgusciare tra le auto in mezzo al traffico senza problemi, e senza soffrire per il caldo che veniva dal motore, mi ha fatto veramente piacere. Tanto che me la tengo io!!!!
PROVE PER MARCA
LE ULTIME PROVE
  • BMW R 1250 GS Adventure 2023

    Da anni è la preferita del segmento e uno dei best seller assoluti del mercato. È un investimento impegnativo, ma la qualità è molto alta, così come le prestazioni e il comfort. Tanta elettronica aiuta a non fare sentire il peso

  • Royal Enfield Scram 411 2022

    È indiana, ma ha un'anima inglese, una struttura semplice e un motore piccolo e affidabile, perfetto per chi vuole muoversi agilmente in città senza cedere alla comodità dei "soliti" scooter. Non pesa poco ed è vietato chiederle troppo in termini di prestazioni, ma il prezzo è d'attacco

  • Triumph Tiger 1200 Rally Explorer 2023

    La maxi crossover inglese punta al trono della categoria, grazie a un motore potente, a una dotazione di serie ricca e a una personalità decisa, unita a una qualità costruttiva elevata

Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet