PROVA

KTM Super Duke 990 R 2010

Ci vuole il manico
La naked monoposto austriaca ha un motore potente e una ciclistica da sportiva. È efficace e veloce, ma impegnativa: richiede esperienza. Prezzo elevato.
Prezzo: 
€ 11.995
Cilindrata: 
999,0 cm3
Peso: 
186,0 kg
Potenza: 
130,1 CV
Velocità: 
238,0 km/h
 
  • Comfort: 
    1
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    1
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    3
Ci vuole il manico
Pregi: 
Motore
Spinge forte a tutti i regimi, soprattutto ai medi.
Maneggevolezza
Difficile starle dietro tra le curve.
Qualità
È costruita con cura e buona componentistica.
Difetti: 
Sella
Troppo rigida, anche per una naked sportiva
Consumi
Sfruttato a fondo il bicilindrico KTM beve parecchio
Raggio
Di sterzo Ampio, nel traffico disturba parecchio
La KTM 990 Super Duke R è la versione più "cattiva" e potente della naked austriaca.  Le differenze rispetto al modello base sono tante. Il motore bicilindrico LC8 di 999 cm3 ha una potenza di 130 CV, contro i 120 della Super Duke "base". 

Assetto da pista

Le sospensioni sono degne di una moto da pista, più che di un mezzo stradale: la forcella WP completamente regolabile ha gli steli da 48 mm con riporto al TiAIN per migliorarne la scorrevolezza (e c’è anche un ammortizzatore di sterzo per assicurare la massima stabilità sul veloce), mentre il mono ha la doppia regolazione della compressione per alte e basse velocità.



Telaio alleggerito

Anche il telaio a traliccio in tubi di acciaio al cromo- molibdeno è stato alleggerito rispetto al modello “base”. Anche a livello estetico la moto ha una sua personalità grazie al codone monoposto. Il prezzo è alto, anche considerata la dotazione.
PROVE CORRELATE
  • 14 Giugno 2021
    La piccola di Mattighofen si guida già a 18 anni e promette tanto divertimento a un prezzo contenuto. La dotazione di serie però è da "maxi" e il motore permette di fare tutto, senza strafare
  • 18 Marzo 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni
  • 10 Marzo 2021
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM

KTM Super Duke

  • Prezzo€ 13.330
  • Peso186 Kg
  • Serbatoio18,5 l
  • Altezza sella85 cm
  • Lunghezza207 cm
COMMENTI
Ritratto di matteogian
27 Novembre 2011 ore 13:37
in questo settore naked non c' é confronto con lo stile italiano.
Ritratto di azzel
11 Aprile 2012 ore 18:22
Moto eccezionale...se la provi te ne innamori !!!
Ritratto di herrduka
21 Gennaio 2013 ore 13:17
D'accordo, delle tante moto che ho guidato questa e' stata senza dubbio la migliore, quanto a feeling e rapidità d'esecuzione.
Ritratto di KtmDuke690R
12 Giugno 2012 ore 09:36
ciao, vorrei sapere se tornerà in produzione la ktm duke 690 r 2011.. io sogno questa moto, io ancora non sono in possesso della patente a3..
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 1000 SX 2021
    La "verdona" è una Ninja a tutti gli effetti, ma strizza l'occhio a chi cerca una moto da usare anche per qualche gita senza stancarsi troppo, e all'occorrenza guidabile pure in città. La dotazione di serie ne fa una moto moderna, che "aiuta" il pilota a non andare mai in difficoltà
  • Ducati SuperSport 2021
    La bicilindrica di Borgo Panigale non lascia niente a desiderare in termini di prestazioni, ma è anche una moto che si può usare nella vita quotidiana, quasi in ogni situazione
  • Energica Eva EsseEsse9 2021
    Linea riuscita e prestazioni convincenti fanno apprezzare subito questa SBK elettrica: la cura dei dettagli è da "tedesca", il prezzo è elevato, ma tra incentivi e risparmi alla colonnina, i conti vanno fatti sul lungo periodo