PROVA

CMC Regolarità/Supermoto

Motardina da grandi
La CMC è una HM... che costa meno. Il motore è grintoso, la ciclistica a punto, ottimi i freni. Forse manca qualche raffinatezza "esoterica", ma c'è tutto quel che serve per piacere ai 14enni più esigenti. E anche ai loro papà...
Prezzo: 
€ 2.670
Cilindrata: 
49,7 cm3
Peso: 
92,6 kg
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    2
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    2
Motardina da grandi
Pregi: 
Linea
Non ha niente da invidiare alle motard "da grandi".
Motore
Va tenuto "su di giri" ma va forte ed è affidabile.
Freni
Potenti e modulabili, il posteriore non blocca mai.
Difetti: 
Cambio
Duro negli innesti, va azionato con decisione.
Sella
Dura e stretta, stanca in fretta il fondoschiena.
Vibrazioni
Agli alti regimi si sentono su manubrio e pedane.
La piccola motard CMC è una HM meno "preziosa" nella componentistica, ma comunque ben fatta. Cambiano i colori ma non la sostanza: le plastiche sono di qualità, le grafiche azzeccate, persino
particolari come i comandi al manubrio e le frecce a led sono curati. Spartano ma completo e ben leggibile il piccolo cruscotto, a cui manca però la spia della riserva.



Ha tutto quel che serve

Il motore è un monocilindrico a due tempi raffreddato a liquido con alimentazione a carburatore, accensione elettronica e avviamento a kick starter (la cara vecchia pedivella, pratica e semplice da azionare). Bella la marmitta dotata di un silenziatore in alluminio leggero e robusto. Il telaio è un perimetrale in acciaio (come il forcellone) a doppia culla con la parte posteriore scomponibile. La forcella è della Paioli, a steli tradizionali senza possibilità di regolazione, mentre al posteriore c'è un monoammortizzatore regolabile nel precarico molla. L'impianto frenante è decisamente "stradale", con un disco di ben 260 mm di diametro all'anteriore, morso da una pinza flottante a un pistoncino mentre dietro c'è un disco di 220 mm di diametro. Parlando di soldi, la CMC non è regalata ma ha un prezzo decisamente più abbordabile del corrispondente modello HM (2.600 euro contro 3.750) ed è altrettanto ben fatta. Allora, chi è stato promosso?
PROVE CORRELATE
  • 21 Marzo 2012
    Le CMC sono le “cuginette” delle HM: costano meno ma la qualità è sempre buona. La Regolarità 50 è la versione da enduro: non è adatta ai percorsi “estremi”, per imparare però è perfetta

CMC Regolarità/Supermoto

  • Prezzoda € 0
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella0 cm
  • Lunghezza0 cm
COMMENTI
Ritratto di Dera97
14 Ottobre 2012 ore 18:56
Bè, da possessore di HM Derapage RR posso dire che la ciclistica è tutta un'altra cosa.... Basta guardare i dischi a margherita o la forcella a steli rovesciati.... Bisognerebbe confrontare la CMC con il Derapage Basic per dire che è "altrettanto ben fatta", ma a quel punto la differenza di prezzo sarebbe di 300 euro e non di 1100.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • Kawasaki Ninja 400 2018
    La Ninja per 18enni (e non solo) è ben fatta e controllabile, ma tira fuori le unghie quando c’è da guidare sul serio. Prezzo OK
  • BMW Serie R GS R 1250 GS Adventure Exclusive 2019
    La R 1250 GS ha una spinta ai bassi impressionante e un allungo da sportiva. La ciclistica è all’altezza delle prestazioni, la dotazione di serie è buona. Il prezzo è alto e sale ancora con gli  optional “obbligati “