PROVA

Betamotor Ark AC Skull 2011

Vestito da cattivo e dote da "ricco"
Ha linee immutate da anni, ma con le nuove grafiche sembra più aggressivo. Compatto e leggero, ha un motore brillante ed è robusto. La dotazione di serie è superiore alla media.
Prezzo: 
€ 2.440
Cilindrata: 
49,3 cm3
Peso: 
96,0 kg
Velocità: 
45,0 km/h
 
  • Comfort: 
    2
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    4
    Average: 4 (1 vote)
  • Cambio: 
    2
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    3
  • Sospensioni: 
    3
Vestito da cattivo e dote da "ricco"
Pregi: 
Linea
Non sente l'età, è sempre grintosa e personale.
Motore
Il 2T raffreddato a liquido è brillante.
Sottosella
Spazioso, ci sta comodo un casco integrale.
Difetti: 
Altezza della sella
I più minuti faticano a toccare terra.
Sospensioni
Tarate per le strade lisce, sul pavé si salta.
Spazio
I più alti toccano con le ginocchia lo scudo (stretto).
Scooter che vince non cambia. E in effetti la Beta non ha mai cambiato le linee del suo Ark, con il parafango anteriore "da moto" e i due faretti tondi sopra la griglia del radiatore, perché continuano a essere apprezzate. Solo le grafiche sono cambiate negli anni fino all'attuale versione Skull. Ma l'Ark ha anche altre doti più concrete: una dotazione di serie tra le più completa della categoria, un motore 2T raffreddato a liquido (c'è anche con raffreddamento ad aria) dalle prestazioni brillanti e una ciclistica curata.



Sella alta, tanto spazio

La sella è alta (i più minuti hanno difficoltà a mettere i piedi a terra), ma la capacità di carico è abbondante sulla pedana piatta e nel vano sottosella che può contenere un casco integrale. Il passeggero ha solo una piccola porzione di sella, ma come le moto sportive il Beta Ark si gode di più da soli, sfruttando il peso contenuto e l'agilità.
PROVE CORRELATE
  • 26 Aprile 2014
    La “tuttofare” della casa toscana è agile, snella, pesa poco e ha prestazioni dignitose. Va benissimo in città e nel misto, sullo sterrato e in tangenziale. Prezzo corretto
  • 08 Marzo 2014
    La Track è la versione più curata nella gamma RR di Betamotor. Ha sospensioni di qualità, numerosi dettagli racing e un prezzo elevato ma corretto
  • 28 Luglio 2011
    Grintosa e costruita con cura, ha una buona dotazione di serie e sospensioni di qualità. Sella dura, prezzo alto.

Betamotor Ark

  • Prezzo€ 2.160
  • Peso84 Kg
  • Serbatoio7,5 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza174 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • BMW Serie F GS F 850 GS Rallye 2020
    Il GS negli ultimi anni ci ha abituato a cilindrate e prestazioni "maxi", ma anche nella versione 850 la bicilindrica bavarese sa essere una moto completa e anzi, più gestibile. La versione rallye aumenta la voglia di lasciare l'asfalto per l'off road. Il prezzo? Sempre al top della categoria
  • KTM Duke 890 R 2020
    La naked di Mattighofen non tradisce la sua essenza, anche nella cilindrata media: una moto sportiva senza carene, agile nel misto e tecnologicamente avanzata. Il motore si fa sentire, la dotazione di elettronica è ottima e la ciclistica da "vera" KTM
  • KTM 890 Adventure 2021
    Sin dai primi metri su strada si apprezza la grande agilità ed efficacia della 890 Adventure, merito del peso ridotto e dei fianchi strettissimi per via del serbatoio collocato tutto in basso per abbassare il baricentro. Sugli sterrati poi tira fuori la sua anima KTM e si dimostra efficace in tutte le situazioni