PROVA

Askoll eS3 Evolution 2019

Askoll es3 Evolution: scattante e sempre connesso
Ha una sella spaziosa e ben imbottita, un motore che permette di uscire dalla città e due freni a disco. Le batterie estraibili garantiscono fino a 96 km di autonomia, e il cruscotto digitale si connette allo smartphone
Prezzo: 
€ 3.990
Peso: 
70,0 kg
Potenza: 
3,7 CV
Velocità: 
66,2 km/h
 
  • Comfort: 
    4
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    4
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    4
  • Vano sottosella: 
    2
  • Sospensioni: 
    3
Askoll es3 Evolution: scattante e sempre connesso
Pregi: 
Il peso contenuto, l’agilità, le buone finiture, la pedana piatta, la posizione di guida comoda e il prezzo inferiore a quello dei rivali
Difetti: 
Lo spazio sotto la sella (ma c’è il bauletto di serie), gli ammortizzatori rigidi e lo scudo poco protettivo 
Negli scooter elettrici vicentini tutto è realizzato in Italia, dalla centralina elettronica al motore e alle batterie. L’eS3 Evolution, evoluzione dell’es3 è il più potente e moderno della gamma Askoll, che comprende anche es1 (monoposto omologato come cinquantino) ed es2, omologato come 125 ma con un motore meno potente. La versione Evolution si riconosce per la carrozzeria grigia con fregi colorati di giallo, ha una sella comoda e abitabile per due (come quelle usate dagli scooter sharing) e un portapacchi di serie dove si monta il bauletto (anch’esso di serie): una dotazione apprezzabile, visto che il sottosella è occupato dalle due batterie estraibili. L’omologazione è equivalente a quella di un 125 a benzina, monta un motore da 2,7 kW nella ruota posteriore che permette di raggiungere una velocità massima di 66 km/h e ha freni entrambi a disco, con frenata combinata e il sistema che ricarica le batterie quando si rallenta.


Estetica e dimensioni sono uguali all’es3 “base”: con la pedana (quasi) piatta, la carrozzeria compatta che facilita i passaggi più stretti ma che ripara poco da aria e pioggia e le ruote da 16” strette per mantenere la grande agilità. Il cruscotto digitale a colori è protetto da un piccolo cupolino ed è equipaggiato con l’utile la app dedicata Askoll Smart Drive, perfetta per chi vuole vivere rispettando l’ambiente e che permette di connettere il proprio scooter allo smartphone, utile per avere molte info su veicolo come le emissioni e consumi o su eventuali guasti e trovare il centro assistenza più vicino.

Askoll eS3

  • Prezzo€ 4.190
  • Peso70 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella76 cm
  • Lunghezza0 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Suzuki GSX-S 750 Yugen Carbon 2019
    La 4 cilindri di Hamamatsu ha muscoli da vendere e li mette in mostra. Generosa ma guidabile, la 750 è una naked sportiva che se la cava bene anche nel traffico. L'elettronica in dotazione è quanto basta, le sospensioni sono abbastanza rigide e il passeggero un po' sacrificato
  • Honda CB 650 R
    L'erede della Hornet interpreta l'attualità del settore naked con uno stile essenziale e prestazioni di tutto rispetto. Finiture adeguate e un prezzo corretto la rendono una moto che si fa volere bene subito, a patto di non essere "troppo" alti
  • Triumph Speed Twin 2020
    La bicilindrica inglese monta un bicilindrico di cubatura generosa, ma nonostante i 1200cc è potente il giusto e facile da guidare. Interpreta in chiave moderna i classici del settore: telaio doppia culla e due ammortizzatori al posteriore, sella ampia e comoda, anche se non è una moto per viaggiare