PROVA

Aprilia Tuono V4 Factory 2017

Aprilia Tuono V4 1100 Factory: una superbike più comoda
Su strada la Tuono è quasi esagerata, in pista è più divertente (e a volte più efficace) delle sorelle carenate con cui condivide motore, telaio ed elettronica
Prezzo: 
€ 17.550
Cilindrata: 
1.077,0 cm3
Peso: 
200,0 kg
Potenza: 
159,0 CV
Velocità: 
256,7 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    4
  • Tenuta di strada: 
    5
  • Finiture: 
    4
  • Consumo: 
    3
  • Prestazioni: 
    5
    Average: 5 (1 vote)
  • Cambio: 
    4
  • Freni: 
    5
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    5
Aprilia Tuono V4 1100 Factory: una superbike  più comoda
Pregi: 
Prestazioni, tenuta di strada e frenata sono tra le migliori della categoria. Anche l’elettronica è da lode 
Difetti: 
L’aspetto da sportiva “incidentata” e le grafiche un po’ troppo appariscenti. Il prezzo è salato, anche se la dotazione tecnica è di prim’ordine
Da sempre le Tuono sono le versioni “svestite” delle sportive carenate di Aprilia: naked estreme a proprio agio anche in pista. Questa Factory è la più raffinata della gamma attuale, sfoggia raffinate sospensioni Öhlins e affianca la “economica” RR che monta sospensioni Sachs e costa 15.540 euro. Il motore quattro cilindri a V ha un cilindrata di 1077 cm3 per una potenza di 159 cavalli (rilevati alla ruota). Telaio e forcellone sono quelli della superbike RSV4, così come il pacchetto di sistemi elettronici APRC (Aprilia Performance Ride Control) che comprende tre mappature motore (Sport, Track e Road, tutte a potenza piena), controllo di trazione regolabile su 8 livelli di intervento, controllo anti-impennata, cambio elettronico (non assistito in scalata) e il launch control per le partenze a “fionda”. Presente anche l’ABS (disinseribile) regolabile su tre livelli di intervento, che controlla anche il sollevamento della ruota posteriore in scalata.

Sportiva col manubrio alto
Azzeccata la posizione di guida caricata in avanti ma non troppo, perfetta per “fare il tempo” in pista ma anche per divertirsi sui passi di montagna. Le sospensioni (regolabili) hanno una taratura di serie sportiva, ma adatta pure alle strade normali. Utile anche il piccolo cupolino che toglie un po’ d’aria dal petto del pilota.
PROVE CORRELATE
  • 10 Maggio 2014
    Il nuovo ABS e la evoluta gestione elettronica rendono ancor più efficace la sportiva di Noale
  • 13 Giugno 2013
    È l’unica moto sul mercato dotata di un cambio CVT come quelli degli scooter. Sembra un’eresia, invece va bene anche nella guida sportiva
  • 21 Gennaio 2013
    La Tuono V4 è a suo agio in pista grazie alla tanta tecnologia e alla ciclistica ereditata dalla supersportiva RSV4. C'è tutto quello che serve per andare forte, ma la posizione di guida, su strada, stanca in fretta

Aprilia Tuono

  • Prezzo€ 18.290
  • Peso184 Kg
  • Serbatoio18,5 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza207 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Yamaha Niken 2018
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • Kawasaki Ninja 400 2018
    La Ninja per 18enni (e non solo) è ben fatta e controllabile, ma tira fuori le unghie quando c’è da guidare sul serio. Prezzo OK
  • BMW Serie R GS R 1250 GS Adventure Exclusive 2019
    La R 1250 GS ha una spinta ai bassi impressionante e un allungo da sportiva. La ciclistica è all’altezza delle prestazioni, la dotazione di serie è buona. Il prezzo è alto e sale ancora con gli  optional “obbligati “