PRIMI CONTATTI

Triumph Speed 400 2024

Triumph Speed 400: café... ristretto

La nuova nuda inglese conquista per lo stile e per i dettagli curati, ma basta salire in sella per essere conquistati da una ciclistica matura e un motore ricco di coppia per soddisfare anche i motociclisti più maturi ed esigenti

€ 5.495
Triumph Speed 400: café... ristretto

Anche Triumph si è lanciata nel segmento delle piccole cilindrate, attirata dai numeri record registrati negli ultimi anni. E così gli ingegneri di Hinckley hanno scodellato la Speed 400 (qui ve la mostriamo dal vivo in anteprima, insieme alla gemella Scrambler 400X), una piccola café racer ben curata e con una dotazione tecnica di qualità.

 

Come è fatta la Speed 400

Le forme sono classiche: il serbatoio a goccia domina la scena e i fari a Led offrono stile e una buona illuminazione. La sella posta a 79 cm da terra accoglie biker di ogni taglia e la posizione di guida è azzeccata. Il pacchetto tecnico convince: il nuovo motore monocilindrico da 398 cm3 raffreddato a liquido tocca i 40 CV di potenza massima e di serie ci sono acceleratore elettronico ride by wire e controllo di trazione. Interessante la scelta di puntare sulla strumentazione analogico-digitale, da vera modern classic, mentre la frenata fa affidamento su una coppia di dischi: da 300 mm all'anteriore con pinza radiale ByBre e da 230 mm al posteriore. Contenuto il peso, 170 kg in ordine di marcia. Tre le tinte a listino, tutte bicolore con rosso, nero e blu abbinati al grigio metallizzato di base.

 

Triumph Speed 400: come va

La Speed 400 è compatta e la sella a 79 cm da terra rende facile appoggiare i piedi a terra anche a chi è più basso, mentre i più alti hanno spazio a sufficienza per trovare la giusta posizione, solo chi è oltre il metro e 85 potrebbe sentirsi un po' stretto, in particolare quando si apre il gas con decisione e bisogna spostarsi sulla sella per gestire le diverse fasi della guida.

In città invece si apprezza l'impostazione rilassata che garantisce un ottimo comfort anche dopo un'intera giornata: i polsi non sono per nulla stressati e le sospensioni assorbono le asperità senza difficoltà. Con grande sorpresa, tra le curve la Speed 400 si trasforma in una naked sportiva, precisa, rapida a prendere la corda, stabile e, soprattutto, molto divertente. Il motore ha un'erogazione molto fluida e la coppia è corposa già dai bassi fino agli 8.000 giri, range dove da il meglio di sé. Le vibrazioni sono molto contenute e i consumi ottimi (circa 25 km/litro) considerando che durante questo primo contatto abbiamo mantenuto un ritmo molto allegro.

 

In conclusione

La casa di Hinckley è riuscita a dar vita a una moto che non ha poco da invidiare, quanto a dotazione tecnica, ai modelli di maggiore cilindrata. Il tutto ad un prezzo interessantissimo: 5.495 euro f.c., una cifra paragonabile alle avversarie più accessibili ma con valori di potenza inferiori. Vale quindi la spesa? La risposta è sì: oggi la Speed 400 è una delle naked con il miglior rapporto qualità-prezzo sul mercato, a conferma che la casa inglese ha intenzione di inserirsi con decisione in questo segmento in forte crescita.

Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore Monocilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 398
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 rapporti
Potenza CV (kW)/giri 40 (29,4)/8.000
Freno anteriore a disco da 300 mm
Freno posteriore a disco da 230 mm
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 79
Interasse (cm) 137,7
Lunghezza (cm) nd
Peso (kg) 170
Pneumatico anteriore 110/70 R17
Pneumatico posteriore 150/60 R17
Capacità serbatoio (litri) 13
Riserva litri nd

 

Triumph Speed 400

  • Prezzo€ 5.495
  • Peso170 Kg
  • Serbatoio13,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza0 cm
PRIMI CONTATTI PER MARCA
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI
Eicma 2023
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet