Salta al contenuto principale

Quadro 350D, il "tre ruote" più sicuro

Il nuovo Quadro ha una sospensione anteriore idraulica che funziona molto bene e assicura un buon comfort. Potente la frenata, tranquillo il motore, qualche finitura da rivedere.

Come è fatto

Quadro è un’azienda italiana (fondata dal padre del Piaggio Mp3) che ha presentato l’anno scorso al Salone di Milano una serie di scooter innovativi a tre e quattro ruote. Il primo ad arrivare in commercio è questo 350D, già in vendita in Francia da settembre e da fine dicembre disponibile anche da noi. Il motore da 313 cm3 per 23 CV è prodotto dalla taiwanese Aeon, ma la novità è la sospensione anteriore di tipo oleopneumatico che utilizza due ammortizzatori per controllare la piega dello scooter.
A sinistra, sulla sinistra dello scudo c’è la maniglia per il freno a mano: va usato sempre nelle soste, perché blocca anche le sospensioni sostituendo così il cavalletto. A destra, la sospensione è formata da due bracci che collegano le ruote, due ammortizzatori che li connettono al telaio e un terzo che assorbe i colpi.


Sta in piedi da solo

La sospensione anteriore garantisce traiettorie in curva precise. Quando ci si ferma al semaforo, basta strizzare i freni per bloccarla ed evitare di mettere i piedi a terra. Il pilota sta comodo: si guida con il busto eretto e le braccia distese, come nelle moto “granturismo".


Il peso è il suo forte

Grazie alla sospensione anteriore semplice e razionale, il 350D pesa poco: la casa dichiara 200 kg a secco, meno di vari concorrenti con due sole ruote. La frenata è integrale e le ruote di grande diametro (14 pollici davanti, 15 dietro) migliorano stabilità e sicurezza. Il 350D è omologato come motocarrozzetta: può essere guidato con la patente B da auto (o la A1 da 16 anni) e può andare anche in autostrada. La qualità costruttiva è buona: alcune parti (come il cruscotto) saranno “arricchite” per il nostro mercato. Il prezzo è allineato alla concorrenza, ma ci saremmo aspettati un listino più “aggressivo”.
A sinistra, nel piccolo portaoggetti nel retroscudo c’è l’ormai immancabile presa per caricare il telefonino o il GPS. Il tappo della benzina è sul tunnel centrale. A destra, il cruscotto si legge bene, convince meno la plastica che lo circonda di aspetto un po’ economico: sarà reso più “ricco” prima della commercializzazione in Italia.

 

Come va

Anche chi ha esperienza con scooter a tre ruote deve farci un po’ la mano, in particolare all’inerzia a scendere in piega. Basta poco comunque per abituarsi alle doti di tenuta di strada del 350D: non è rapidissimo nelle reazioni, ma una volta impostata la curva scorre preciso e senza incertezza. La sospensione anteriore idraulica trasmette bene tutte le informazione al pilota. L’impressione è di una sicurezza nettamente superiore a qualsiasi altro scooter, Mp3 compreso. Il motore ha uno spunto vigoroso e una discreta spinta ai medi regimi, ma gli manca un po’ di allungo. Decisa e potente la frenata integrale: con la leva di sinistra o il pedale sulla pedana si comandano i tre dischi che bloccano il Quadro in poco spazio. Buono il comfort, grazie anche alle ruote grandi, e la protezione dall’aria.
 

Carta d'identità

Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore monocilindrico 4T
Cilindrata (cm3) 313
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio automatico
Potenza (CV) 23
Freni anteriori a disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 78
Interasse (cm) nd
Lunghezza (cm) 233
Peso (kg) 200
Pneumatici anteriori 110/80-14”
Pneumatico posteriore 140/70-15”
Capacità serbatoio (litri) 13
Riserva litri nd
Leggi altro su:

Quadro Vehicles 350D 2012

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
0
0
0
0
0
Voto medio
0
0
0 voti
Aggiungi un commento
giux
Sab, 12/31/2011 - 15:41
bello e sicuro sicuramente ma perchè 23 cv. oggi tutte le case hanno portato i loro mezzi da 27 cv (honda sh300) ai 33 (KYmco) e il Quadro invece esce con un motore sorpassato. Innovazione va fatta al 100%.
Concordo pienamente,vista la linea più sportiva rispetto a quella del MP3 mi sarei aspettato una decina di cavalli in più!
Brio_Kolpo_ITA
Ven, 01/13/2012 - 17:38
Beh, forse mettendoci un pochino le mani, qualcosa in più viene fuori. Mi piacerebbe vedere una comparativa tra i diretti concorrenti (mp3 e il fuoco), lo so che era già stata fatta (solo con l'mp3), ma il quadro era ancora in fase di R.C (release candidate - prodotto quasi pronto alla commercializzazione).
Profile picture for user PowerRS
PowerRS
Lun, 01/16/2012 - 22:14
Ho avuto moto da trial, enduro e super motard, ora uno scooter 150cc Kymco però questi mezzi a 3 ruote mi intrigano parecchio... mi piacerebbe davvero provarne uno ! Vorrei proprio capire di persona il lavoro dei leveraggi delle ruote anteriori e la sicurezza in più nelle pieghe. Però il 3 ruote che mi piacerebbe avere in garage è l'MP3 Hybrid di Piaggio magari nella cilindrata da 300cc !!! Non vedo l'ora che ritorni la bella stagione per ripartire con lo scooter !!!!!!!