PRIMI CONTATTI

Mash Scrambler 400 2019

Mash Scrambler 400, bella vintage a buon prezzo
La Mash 400 è perfetta per la città. Agile e snella, ha un motore tranquillo e sospensioni morbide. Il prezzo è corretto
€ 5.290
Mash Scrambler 400, bella vintage a buon prezzo
Come è fatta
Importate da anni in Europa da una società francese, le Mash sono belle moto in stile “vintage”, prodotte in Cina e  offerte a buon prezzo. La gamma comprende parecchi modelli di piccola cilindrata: partendo dai cinquantini e passando per 125 e 250 si arriva alle 400, come la Scrambler in queste pagine.
Soluzioni classiche
La tecnica è collaudata: il motore monocilindrico quattro tempi da 397 cm3 raffreddato ad aria ha una potenza dichiarata di 27,6 CV a 7000 giri. Per la ciclistica troviamo un telaio in tubi d’acciaio monoculla sdoppiato, forcella da 41 mm e forcellone (sempre in acciaio) con due ammortizzatori. L’impianto frenante propone un disco da 280 mm all’anteriore e un tamburo da 160 mm al posteriore, quindi l’ABS tiene sotto controllo solo la ruota davanti. Tanti i dettagli che impreziosiscono questa Scrambler, dal serbatoio in metallo cromato con “ginocchiere” e fascia in pelle nella parte superiore alla tabella portanumero sopra il faro, fino ai cerchi a raggi e ai soffietti parapolvere per gli steli della forcella. Nel complesso le finiture non sono male (tenendo presente anche il prezzo d’attacco), anche se c’è qualche cavo e bullone di troppo a vista. 
La protezione sopra il faro replica le tabelle portanumero usate sulle fuoristrada anni 60/70. Come “mini parabrezza” però non funziona: il pilota prende tutta l’aria. Tachimetro e contagiri a lancetta con fondo bianco si leggono bene, ma le indicazioni dello schermo lcd con contakm totale e parziale sono troppo piccole

Come va
La posizione di guida è naturale, con la sella bassa e il manubrio largo che infondono fiducia anche a chi è alle prime armi. Il motore ha un’erogazione fluida e tranquilla ai regimi medio-bassi, mentre agli alti si sentono vibrazioni su manubrio e sella: meglio non superare i 6.000 giri. In città se la cava bene, grazie al peso di soli 151 kg e alle dimensioni compatte. Tra le curve la ciclistica non delude, è rapida nei cambi di direzione e ha una buona tenuta di strada, a patto di non esagerare: gomme e sospensioni non amano la guida “di fretta”. La frizione è morbida e stacca dolce, mentre il cambio ha innesti duri. Discreta la frenata: l’anteriore va strizzato, mentre il posteriore è più modulabile ma va azionato con dolcezza per evitare di bloccare la ruota perché l’ABS agisce solo all’anteriore.
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore monocilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 397
Raffreddamento ad aria
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 27,6(20,3)/7000
Freno anteriore a disco
Freno posteriore a tamburo
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 79
Interasse (cm) nd
Lunghezza (cm) 213
Peso (kg) 151
Pneumatico anteriore 90/90-19"
Pneumatico posteriore 130/70-18"
Capacità serbatoio (litri) 13
Riserva litri nd

Mash Scrambler

  • Prezzoda € 5.290
  • Peso160 Kg
  • Serbatoio13,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza213 cm
Eicma 2018
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI