PRIMI CONTATTI

Suzuki GSX-S 125 2017

Suzuki GSX-S 125, grintosa ma facile
La piccola naked Suzuki è bella e scatta bene. Pesa poco ed è maneggevole, la frenata è sicura grazie all’ABS di serie, ma la forcella è un po’ morbida
€ 4.090
Suzuki GSX-S 125, grintosa ma facile
Come è fatta
Il successo sui mercati orientali delle moto di piccola e media cilindrata  ci permette di vedere (finalmente) anche in Europa qualche nuova 125. Come la Suzuki GSX-S in queste pagine, una bella naked che (secondo la casa) ha il miglior rapporto peso/potenza della categoria e accelera meglio di tutte le rivali. Merito del nuovo motore monocilindrico con distribuzione bialbero quattro valvole e raffreddamento a liquido, un’unità moderna e compatta dotata di sistema a iniezione a sei sensori di controllo. Tradizionale la ciclistica con telaio in acciaio compatto e leggero, cerchi da 17 pollici in lega, forcella tradizionale e monoammortizzatore, entrambi non regolabili. L’impianto frenante può contare invece su due dischi a margherita (da 290 mm all’anteriore e 187 mm al posteriore) controllati dal raffinato ABS di serie (anche se non è obbligatorio sulle 125). Di serie anche i fari a led e il sistema Easy Start che permette di avviare il motore sfiorando per un attimo il pulsante di avviamento: una dotazione completa che giustifica il prezzo di 4.090 euro.

Come va
La GSX-S fila rapida nel traffico: la seduta bassa, il peso ridotto e l’ottimo raggio di sterzo la rendono facilissima da guidare fin dai primi metri. La posizione di guida è comoda, leggermente caricata in avanti, solo chi supera il metro e settantacinque sta un po’ rannicchiato. Sorprendente il motore: nonostante la cavalleria limitata per legge a 15 CV, risponde pronto e “cattivo” all’acceleratore e allunga deciso fino alla zona rossa a 12.000 giri. Quando arrivano le curve ci si diverte parecchio: la “Suzukina” è rapida nello scendere in piega e sempre sicura, solo nei curvoni più veloci l’avantreno (complice la gomma stretta) perde un pochino  di precisione. Discrete le sospensioni: il monoammortizzatore lavora bene, mentre la forcella nella guida sportiva va in crisi, perché troppo morbida. Convince la frenata, potente il giusto e con un ABS tarato correttamente
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore monocilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 124,4
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 11(15)/10000
Freno anteriore a disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 79
Interasse (cm) 130
Lunghezza (cm) 200
Peso (kg) 133
Pneumatico anteriore 90/80 - 17"
Pneumatico posteriore 130/70 - 17"
Capacità serbatoio (litri) 11
Riserva litri nd
PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 13 Marzo 2019
    Quando l'abbiamo vista allo stand Suzuki a EICMA, ci siamo invaghiti delle sue linee che fondono perfettamente l’anima del modello originale con elementi attuali. Ora l'abbiamo provata e abbiamo scoperto una moto con un'ottima ciclistica che controlla perfettamente la potenza del motore 1000, rivisto per l'occasione nell'erogazione ai bassi regimi
  • 20 Agosto 2018
    La SV 650 X è elegante, ben rifinita e monta molte parti speciali (tutte omologate). Ha prestazioni brillanti, sospensioni a punto e costa poco
  • 15 Aprile 2018
    Pesa 7 kg meno del precedente, ha una ciclistica evoluta e freni potenti. Comodo e costruito con cura, ha una ricca dote ma non il controllo di trazione. Prezzo corretto

Suzuki GSX-S

  • Prezzo€ 4.090
  • Peso134 Kg
  • Serbatoio11,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza202 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI