PRIMI CONTATTI

Peugeot Vivacity

Il "leoncino" si ricarica in fretta
Grazie alle batterie al litio pesa poco, ha una buon autonomia e si carica in poco tempo. Freno dietro da rivedere.
€ 3.800
Il "leoncino" si ricarica in fretta

Com'è fatto

Peugeot è uno dei primi grandi produttori a puntare sugli scooter elettrici al 100%: la casa francese promette che questo e-Vivacity è solo il primo di una famiglia numerosa. La struttura dell’e-Vivacity è la stessa del modello a benzina con doppio vano (sotto la sella e nello scudo), pedana piatta e ampia e sella bassa (78 cm). Monta due batterie al litio che garantiscono un’autonomia di 60 km, si ricaricano al 100% in 5 ore (all’80% in 3 ore) e sono in grado di reggere 1000 cicli di caricascarica. Per questo sono garantite per 4 anni o 40.000 km. Il motore ha 4 CV e può funzionare in modalità “piena potenza” (velocità max 45 km/h, l’e-Vivacity è omologato come ciclomotore) o Eco (25 km/h); c’è anche la retromarcia a 2 km/h. Ben curate le finiture.
Le batterie non rubano spazio al sottosella che può contenere un casco. Davanti si nota la spina di tipo Schuco del caricabatteria, da collegare alla presa del box. A destra, Il cruscotto visualizza lo stato della batteria con l’indicazione dell’autonomia. Sulla destra ci sono invece gli indicatori della temperatura del motore e della batteria. Col tasto mode si seleziona marcia avanti (Eco oppure Power) e indietro.

Come va

Il motore elettrico raggiunge in fretta la velocità massima con un leggero fruscio. Bisogna abituarsi... La maneggevolezza è buona: le batterie sono montate all’altezza della pedana (pesano 16 kg) e contribuiscono ad abbassare il baricentro. Le sospensioni assorbono piuttosto bene le piccole buche, ma vanno in crisi sull’asfalto più rovinato. La sella ben imbottita però mantiene il comfort a un buon livello. Il disco anteriore è efficace ed adeguato alle prestazioni; decisamente debole invece il tamburo dietro che rallenta a malapena l’e-Vivacity.
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore elettrico brushless
Voltaggio nd
Capacità batteria nd
Tempo di ricarica 5 ore
Autonomia 60 km
Potenza CV (kW) 4 (3)
Freno anteriore a disco
Freno posteriore a tamburo
Velocità massima (km/h) 45
Dimensioni
Altezza sella (cm) 78
Interasse (cm) 136,8
Lunghezza (cm) 192
Peso (kg) 115
Pneumatico anteriore nd
Pneumatico posteriore nd
   
   

PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 02 Luglio 2020
    Confortevole, spazioso e dotato di cruscotto TFT “da auto” con navigatore, ha un motore brillante e ABS di serie. Lussuose le finiture, il prezzo è salato
  • 30 Ottobre 2017
    Il nuovo "ruote alte" di Peugeot è uno scooter elegante e compatto, perfetto per l'uso in città. Ha una buona capacità di carico e una dotazione di serie completa. Interessanti i consumi e il prezzo
  • 26 Novembre 2016
    La versione più economica del Tweet ha identiche dotazioni, ma carrozzeria, cerchi e diversi dettagli sono disponibili solo neri
COMMENTI
Ritratto di Mariax
27 Dicembre 2013 ore 17:41
Ho un PEUGEOT e.Vivacity da 14 mesi, una serie di guai con immobilizzo per carica a zero dopo solo 3 km dal distacco dalla ricarica. Purtroppo ogni pezzo ci mette 30 giorni per arrivare dalla Francia. Sconfortata d'aver acquistato Peugeot che sembra non avere una rete commerciale, un addestramento e controllo dei concessionari autorizzati a fronte di 4.300 euro. Oggi l'ennesima panne. ore 9:30 7 tacche accese. ore 11:13 KM 5123 all’ accensione 10 tacche bianche e 0 KM d’autonomia. Erogazione al motore presente rientro alla colonnina. 18 giorni e 227 KM dall’ ultimo intervento (9/12/13) ore 12:45 in carica alla colonnina tacca rossa ed 1 tacca gialla accesa, 1 tacca gialla lampeggiante (in carica) ore 13:27 in carica alla colonnina 9 tacche accese, 1 tacca verde lampeggiante (in carica) in meno di un ora la batteria a piena carica? Forse c’è qualche problema alla centralina?!!! Dal manuale a pagina 11/14 della versione italiana si evince che una batteria completamente scarica necessita in media dalle 5 alle 8 ore di ricarica per raggiungere una capacità del 100% e di circa 3 o 5 ore di ricarica per una capacità dell'80% a seconda del modello con 2 o 1 caricabatteria). Se la temperatura è vicina a 8°C la ricarica sarà più lenta. Oggi la temperatura era di 6°C.
Ritratto di Mariax
04 Maggio 2015 ore 11:25
28/12 9:30 usato per 2500m, 10:45 alla riaccensione panne come 23/10, il 16/11, il 8 e 27/12/13. 30/12/13 RR del Nostro Avvocato a Salvati Moto e Peugeot Motocycles Italia. Peugeot Motocycles Italia non ha mai risposto. 10/1/14 ritiro dello scooter da Salvati Moto che non produce alcun foglio d’intervento. 20/1/14 Acqua nel cruscotto 21/1/14 passaggio presso Salvati Moto. 18/2/14 (09:41) Richiesta, tramite sito, Peugeot Motocycles Italia dell’ estratto dei lavori eseguiti in garanzia. 24/4/14 sollecito, al sito Peugeot Motocycles Italia, delle risposte alle varie richieste via telefoniche e per mail (nessuna risposta al 4/5/15). 26/2/2015 Revisione a 9954 Km. 2/4/15 Ultima ricarica a KM 10390 2Kw 59Km presso la Colonnina Pubblica . Ultimo tragitto concluso il 3/4/15 ore 8:15 a Km 10401, con indicatore livello di carica batteria di trazione a 1,6Kw (8 tacche) e sensore d’autonomia a 43Km. Panne alla riaccensione alle 9:44 (Km 10401), con check-up completo, l’ indicatore livello di carica batteria di trazione a 0 e sensore d’autonomia a 0 Km, come in data 23/10 e 16/11 e il 8/12 e 27/12/13. Consegna a Salvati Moto dove Salvati Alessio, constata il tipo di panne e asserisce che la causa è dovuta agli sbalzi di tensione della colonnina pubblica. Essendo restato lo scooter con la chiave in posizione di contatto alle 10:33, ricompare sul quadro l’indicatore livello di carica batteria di trazione a 1,4Kw (8 tacche) e sensore d’autonomia a 39 Km. Salvati Alessio esegue la revisione del software. Segnalata l’aritmia dell’indicatore di direzione in posizione sinistra, Salvati Alessio rassicura che non è un problema. 15/4/15 Panne dopo aver percorso nella giornata 25 Km, consumando 0.8KWh, (Km 10537 totali, dopo 583 Km dall’ultima revisione ufficiale, dopo 141 Km dall’ aggiornamento software) all’ultima riaccensione ha presentato un fantasmagorico lampeggiare di tutto il quadro con tutte le sue spie, icone, suonerie per poi spengersi. 16/4/15 consegna nuovamente al Concessionario Officina Salvati Moto, la prima diagnosi è “panne della centralina che controlla le batterie”. Al 23/4/15 interpellato per avere notizie, Salvati Alessio ragguaglia che il guasto è della centralina sotto sella. Non sono la sola “sfortunata” perché ho censito almeno altri 4 clienti con storia analoga. Disponibile per gli eventuali dettagli corredati da immagini e filmati
Ritratto di Mariax
04 Maggio 2015 ore 11:28
Ho rilevato dei blog o Forum. http://www.avem.fr/avis-utilisateur-scooter-electrique-peugeot-e-vivacity-catastrophe-1524.html un utente Jacky F posta il 3/2/15 “Peugeot e-vivacity : Catastrophe!” e domanda “Suis le seul à avoir ce problème?-“. http://www.elektroroller-forum.de/E-Roller-Forum/viewtopic.php?f=28&t=1668 4 utenti. E Struppi » 17/6/13 si domanda ” Wer hat da ähnliche Probleme (ich habe leider noch nirgends einen anderen e-Vivacity gesehen ...)“ . In Italia sul https://jumpjack.wordpress.com/2012/06/05/test-su-strada-e-specifiche-tecniche-scooter-elettrico-peugeot-e-vivacity/#comment-7462 ho censito altri 3 utenti che lamentano difetti e panne. Nel web un ulteriore italiano che ha dovuto sopportare difetti, panne e lunghe attese per la restituzione di uno scooter funzionante. La distribuzione geografica penalizza gli utenti in Toscana. Le panne e difetti lamentati sono tutti inerenti l’elettronica con tempi d’intervento, chiarezza dei concessionari, presenza dei distributori nazionali analoghe e deludenti.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI