PRIMI CONTATTI

Indian Motorcycle Pursuit

Indian Pursuit: la maxi GT più scattante

È una GT all’americana, comoda... e pesante. Ha una dotazione ricchissima. La spinta del motore da 121 CV, però, fa sparire per incanto gli oltre 400 kg della Pursuit che in movimento sorprende per la maneggevolezza

€ 34.490
Indian Pursuit: la maxi GT più scattante

Continua l’attacco di Indian al dominio H-D. Dopo le classiche bicilindriche retrò e la scattante Scout, con la Pursuit che  la casa di Springfield propone una diretta e temibile concorrente di Electra e Tour Glide Limited, le maxi GT americane più apprezzate (e vendute).

Il suo punto forte è il motore: un moderno bicilindrico a V di 60° raffreddato a liquido da 1.768 cm3, 121 CV e ben 178 Nm di coppia a 3.800 giri, dotato di cambio a 6 marce e frizione assistita: quel che ci vuole per spingere “in scioltezza” i 400 kg (a secco) di questa motona. Per fermarla ci sono invece due dischi Brembo da 320 mm con pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini.   

Dotazione molto ricca

La dotazione è davvero completa: la Pursuit ha di serie 3 riding mode, ABS e controllo di trazione cornering, parabrezza regolabile elettricamente, cruise control, sella e manopole riscaldate. Per viaggiare ci sono due valigie e un baulone (dotato di schienale per il passeggero) per una capacità di carico totale di 133 litri. è di serie anche l’ammortizzatore con regolazione elettronica del precarico molla, che permette di adattare l’assetto al carico. Il cruscotto è dotato di uno schermo “touchscreen” a colori da 7” che permette di gestire l’impianto audio e si connette al cellulare, ha il navigatore satellitare, integra il sistema Apple CarPlay ed è provvisto di presa USB. Non manca nulla!

 

Come va

La posizione di guida è quasi perfetta, la sella accogliente e la protezione della carena ottima. Il parabrezza però è alto e dà un po’ fastidio. Il peso si fa sentire in manovra, ci vuole esperienza per riuscire a gestirlo e sarebbe indispensabile la retromarcia, (che non è prevista neanche a richiesta). In movimento invece la Pursuit si rivela inaspettatamente maneggevole, è ben equilibrata e scende in piega precisa. Il motore spinge forte, se si inserisce il riding mode Sport tira fuori una grinta da sportiva e anche un bell’allungo, mentre i vari sistemi elettronici perfettamente a punto aiutano nelle situazioni “difficili”. Bene il cambio, preciso e rapido; la frizione invece non è ben modulabile, soprattutto nelle partenze da fermo. Molto bene la frenata, potente e dosabile, e anche le sospensioni sono tarate correttamente.

Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore bicilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 1768
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 121 (90)/5500
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 67
Interasse (cm) 166,8
Lunghezza (cm) 261
Peso (kg) 400
Pneumatico anteriore 130/60-19"
Pneumatico posteriore 180/60-16"
Capacità serbatoio (litri) 22,7
Riserva litri nd

 

PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 19 Ottobre 2014
    La versione top della nuova gamma Indian è la Chieftain, una moto nata per macinare chilometri... come le touring di Milwaukee. Ha un motore grande e vigoroso, un elevato comfort di marcia e una ciclistica equilibrata, ma costa più delle concorrenti H-D

Indian Motorcycle Pursuit

  • Prezzoda € 34.990
  • Peso416 Kg
  • Serbatoio22,7 l
  • Altezza sella67 cm
  • Lunghezza261 cm
PRIMI CONTATTI PER MARCA
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet