PRIMI CONTATTI

Benelli TNT Century Racer 899 2011

Finalmente va bene
La TNT 899 è ora una naked affidabile con un buon rapporto qualità/prezzo. Questa nuova versione celebra i 100 anni della Benelli.
€ 10.900
Finalmente va bene

Com'è fatta

Quest’anno la Benelli compie 100 anni e per festeggiare ha proposto all’EICMA dello scorso novembre la versione speciale “Century Racer” della sua naked TNT. Ora la Century Racer arriva dai concessionari: la più interessante è quella con motore 899 del nostro test, offerta a un prezzo di poco inferiore a 11.000 euro che appare corretto, considerata la qualità e le prestazioni della moto. Per prima cosa la Century Racer è bella e curata con parti in carbonio per la carrozzeria, una bella livrea e la sella in alcantara. Il suo vero punto di forza è però il motore tre cilindri che offre prestazioni elevate ma gestibili ed è affidabile (due aspetti che negli scorsi anni erano stati trascurati). Bello e funzionale anche il telaio scomponibile, a traliccio in acciaio nella parte anteriore e in fusione di alluminio al posteriore. In tubi di acciaio anche il forcellone. La Century Racer è anche ben dotata tecnicamente: cerchi in alluminio, freni a margherita (all’anteriore di ben 320 mm di diametro), pinze a quattro pistoncini ad attacco radiale. La forcella è un unità Marzocchi con steli di 50 mm di diametro, non regolabile mentre il mono posteriore, collegato al forcellone oscillante, è regolabile sia nel precarico che in estensione.
 
A sinistra, l’insolito gruppo ottico anteriore della 899 è potente e garantisce un’ottima visibilità di notte. A destra, davvero minuscolo il cruscotto misto analogico digitale della 899. In alto a destra la spia della cambiata.

Come va

Pur essendo una naked sportiva, la 899 offre un discreto comfort: la posizione di guida è poco caricata sui polsi e lo spazio a bordo più che buono. In marcia si apprezza subito il tiro vigoroso del tre cilindri Benelli, dotato di tanta coppia ai bassi ma fluido nell’erogazione anche ai medi e alti regimi, senza fastidiosi “buchi” grazie all’iniezione ben tarata. Stabile e ben piantata sul veloce, tra le curve la TNT è maneggevole e abbastanza leggera da condurre, grazie al manubrio molto largo. Nel misto stretto va guidata con decisione ma la ciclistica a punto le permette di scendere in piega rapida e precisa, mantenendo la traiettoria con precisione. Potente l’impianto frenante, preciso il cambio.
A sinistra, l’impianto frenante della 899 è da supersportiva: dischi a margherita di ben 320 mm di diametro e pinze ad attacco radiale. A destra, il forcellone oscillante in tubi di acciaio.
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore 3 cilindri 4 tempi
Cilindrata (cm3) 898
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 120 (88)/9500
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 83
Interasse (cm) 144,3
Lunghezza (cm) 210
Peso (kg) 205
Pneumatico anteriore 120/70-17”
Pneumatico posteriore 190/55-17
Capacità serbatoio (litri) 16
Riserva litri 4
PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 27 Dicembre 2019
    Snella e facile da guidare, ha un motore monocilindrico che dà il meglio ai bassi e medi regimi. La frenata è adeguata alle prestazioni, mentre le sospensioni non gradiscono le buche. Il prezzo è davvero basso, praticamente quello di uno scooterino
  • 10 Dicembre 2019
    La nuova 302S ha linee grintose e un motore brillante con potenza da patente A2. Vibra un po’, ma il prezzo è buono
  • 10 Dicembre 2019
    La piccola crossover di Benelli è perfetta per chi comincia, ma anche per chi cerca una moto leggera per tutti i giorni. Comoda, essenziale ma ben fatta, costa meno di uno
    scooter di pari cilindrata

Benelli TNT

  • Prezzo€ 10.900
  • Peso208 Kg
  • Serbatoio16,0 l
  • Altezza sella83 cm
  • Lunghezza209 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI