PROVA

Yamaha XJ6 2011

Bella, comoda e facile per tutti
La nuova Yamaha sembra una naked “cattiva”, ma in realtà è una stradale adatta a tutti, con un motore elastico perfetto per ogni utilizzo. Buona la spinta ai medi regimi e l'agilità complessiva. Il prezzo è corretto
Prezzo: 
€ 6.490
Cilindrata: 
600,0 cm3
Peso: 
205,0 kg
Potenza: 
78,0 CV
Velocità: 
201,7 km/h
 
  • Comfort: 
    3
  • Posizione di guida: 
    3
  • Tenuta di strada: 
    3
  • Finiture: 
    3
  • Consumo: 
    2
  • Prestazioni: 
    3
    Average: 3 (1 vote)
  • Cambio: 
    3
  • Freni: 
    3
  • Vano sottosella: 
    1
  • Sospensioni: 
    2
Bella, comoda e facile per tutti
Pregi: 
Erogazione
Il motore spinge già ai bassi e allunga bene
Freni
Molto potenti, gli spazi d’arresto sono contenuti
Stabilità
La ciclistica è stabile e poco reattiva
Difetti: 
Rapporti
Manca una marcia “di riposo” per l’autostrada
Forcella
Nelle frenate decise affonda un po’ troppo
Consumo
Rispetto alle avversarie consuma di più
Le moto “intelligenti” (cioè facili da guidare, con un prezzo contenuto e adatte all’uso di tutti i giorni) in Italia non sono mai piaciute. Forse perché sono in genere bruttine... La Yamaha XJ6 è invece molto carina, dote rara tra le stradali di media cilindrata. Facile, perfetta per i piloti con poca esperienza o per chi vuole un’alternativa ai soliti scooteroni, la XJ6 monta un motore a quattro cilindri in linea di 600 cm3 raffreddato a liquido, derivato da quello della naked FZ6  ma “addolcito” per non mettere in difficoltà nessuno. La qualità costruttiva è buona: alcuni componenti (per esempio telaio e forcellone) sono di acciaio e non di alluminio, ma non stanno male e permettono a Yamaha di offrire la XJ6 a un prezzo molto interessante, 6.490 euro (500 in più per la versione ABS).

PROVE CORRELATE
  • 14 Settembre 2020
    La media di Iwata è una supersportiva in scala ridotta: precisa in curva e con un allungo entusiasmante. Sa regalare grandi emozioni, ma chiede mani esperte al pilota che la sceglie
  • 10 Agosto 2019
    Con la Niken tra le curve si va alla stessa andatura di una moto “normale” con metà dell’impegno, lo stesso divertimento e il doppio della sicurezza. Comoda e ben costruita, va bene per viaggiare ma ripara poco dall’aria. Prezzo adeguato alle doti tecniche e alla qualità
  • 22 Settembre 2018
    Il motore è brillante, la maneggevolezza buona e la dotazione ricca. Nel sottosella ci stanno due caschi integrali. Sospensioni un po’ rigide in città

Yamaha XJ6

  • Prezzo€ 6.490
  • Peso205 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza212 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PROVE PER MARCA
Green Planet
LE ULTIME PROVE
  • Kawasaki Ninja 125 2019
    La Ninja 125 è una sportivetta bella, ben rifinita, facile da guidare e parecchio divertente. Noi l'abbiamo messa alla frusta su strada e in pista, ecco come va
  • Moto Morini Milano 2020
    La naked di Moto Morini è ben fatta, piacevole da usare tra le curve e in città. Buone le prestazioni, efficace la frenata
  • Zontes ZT 310-V 2019
    Zontes è un marchio del gruppo cinese Tayo Motorcycle, da poco presente in Italia. La ZT 310-V rappresenta una entry level nel settore crusiser: monta un monocilindrico di 312 cm3, il telaio è a traliccio e al posteriore monta due ammortizzatori posteriori. Il design moderno, un prezzo contenuto e la facilità di utilizzo sono i suoi punti di forza